Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero avere il piacere di condividere il seguente bel pensiero di W. Shakespeare il quale mi ha particolarmente colpito e nel quale vi trovo del vero : " L'amore non guarda con gli occhi ma con l'anima. " - W. Shakespeare - Fonte : La Finestra sul Cielo Interiore Web Page Immagine tratta da(by) Immagini d'amore Web Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV il pianto, al contrario della risata, è da sempre percepito come un segno di debolezza o un’esternazione di dolore da mostrare possibilmente solo tra persone intime, si tratta invece di una reazione fisiologica che il nostro organismo mette in atto in determinati momenti. Sia che si pianga per il dolore, per gioia o per una improvvisa o intensa emozione le lacrime che si versano risultano essere molto utili all'organismo e portano al benessere.Le ragioni per le quali gli esseri umani piangono sono complesse ed e i ricercatori si sono interrogati su quale ruolo possa avere il pianto per il benessere del corpo, fatto sta dopo aver pianto ci sente meglio perché con le lacrime se ne vanno anche alcuni ormoni legati allo stress, esso risulta un motivo in più per non trattenersi e quando occorre è bene non trattenere le lacrime. Una spiegazione piuttosto convincente ce la fornisce il biochimico dell' Università del Minnesota, W. H. Frey, secondo questo il quale dopo aver pianto ci si sente "meglio" per via del fattore dell'eliminazione contemporanea di alcuni ormoni associati allo stress. Questo fenomeno, ha portato ad elaborare l’ipotesi secondo la quale il pianto rappresenta un meccanismo sviluppato nell'uomo nel corso dell’evoluzione per ridurre il livello di stress quando questo diventa troppo elevato. Le lacrime pertanto avrebbero dato nel corso dell’evoluzione un importante contribuito alla sopravvivenza degli esseri umani. Fonti : Edizioni Riza Web Page Chedonna.it Web Page Immagine tratta da(by) PourFemme Web Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV è nota ed assodata l’importanza dei sali minerali per il nostro organismo, tra tutti essi un ruolo centrale è rivestito dal potassio. Il potassio è un minerale essenziale per il nostro organismo (rappresenta il 5% di tutti i minerali), contenuto nelle cellule, nel sangue e in altri liquidi; n condizioni normali, una persona perde in media 2 g di potassio al giorno e se si pratica regolarmente attività fisica specialmente durante la stagione estiva, in seguito alla intensa sudorazione è opportuno integrare la perdita di sali minerali. Il potassio, presente nel liquido intracellulare, è infatti responsabile e regolatore del funzionamento neuromuscolare; nello specifico possiamo dire che un’adeguata concentrazione di potassio controlla l’eccitabilità dei muscoli, del sistema nervoso e del battito cardiaco. In condizioni normali, un adulto dovrebbe assumere, attraverso la propria alimentazione, almeno 3 g di potassio al giorno mentre la quantità ideale tocca i 5 g per le donne in stato di gravidanza, essa invece cala ,attestandosi al di sotto degli 800 mg, per i bambini sotto i tre anni. Quando si verifica un deficit di questo minerale, i primi evidenti segnali sono debolezza muscolare e stanchezza cronica. Tra le conseguenze della carenza di potassio, chiamata ipotassiemia vi sono seri disturbi cardiaci come le aritmie ventricolari in modo particolare nei soggetti con cardiopatia ischemica ed insufficienza cardiaca. Alcuni recenti studi hanno dimostrato come l'essere in deficit di questo minerale incrementa sensibilmente il rischio cardiaco, il cuore infatti, in mancanza di potassio fatica a rilassarsi nell’intervallo fra una contrazione e l’altra con conseguente riduzione della sua performance ed è a rischio di aritmie ,anche "aritmie maligne". Alcuni studi inoltre avrebbero evidenziato come l’assunzione di potassio mostra una associazione positiva con la densità ossea nelle donne anziane, suggerendo quindi come l’aumento del consumo di alimenti ricchi di potassio, può giocare un ruolo nella prevenzione dell’osteoporosi”. Fortunatamente il potassio si trova in moltissimi alimenti, nell’acqua e nelle bevande, per cui non è difficile raggiungere il fabbisogno giornaliero consigliato, ovvero 3.2 g. Ecco allora cari amici di Cam.TV una lista di alcuni degli alimenti ricchi di potassio, soprattutto di origine vegetale, che si possono alternare nella vostra dieta e perché è importante una sana alimentazione : arachidi piselli soia fagioli lenticchie pistacchi mandorle noci ceci spinaci cavoli porri carciofi indivia rucola cavolfiori asparagi patate avocado banane kiwi albicocche prugne datteri uva pere pollo pesce (salmone, merluzzo, sardine) germe di grano semi di girasole latte yogurt. Fonti : Humanitas Salute Web Page StarBene Web Page Il Giornale del Cibo Web Page Immagine tratta da(by) Il Giornale del Cibo Web Page

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448