Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero oggi far parlare la storia del Signor Giuseppe Paternò, il quale a 94 anni si è iscritto all’ Università di Palermo e che oggi, a 96 anni e 10 mesi, si è laureato in storia e filosofia con una media del 29.80. Un quotidiano ha anche sottolineato un particolare importante del signor Giuseppe, lo studente più anziano di tutte le Università italiane. Al di là del "record" anagrafico, quello che mi ha particolarmente colpito è l'esempio che ci fornisce quest'uomo iscrivendosi all'Università all'età di 94 anni, superando anche le difficoltà del digitale nella fase dell'emergenza sanitaria per l'ormai noto Virus Covid-19 e dimostrando a tutti che è sempre il momento giusto per studiare, conoscere sempre più cose e mettersi alla prova, non è mai troppo tardi per apprendere nuove conoscenze e come sosteneva il saggio ed anziano gesuita maestro di vita a noi suoi allievi, occorre ed è bene mantenere la curiosità di un bambino durante il nostro decorso di vita. Rivolgo personalmente i miei complimenti al Signor Giuseppe sia per la laurea e sia per l’insegnamento che ha fornito a tutti noi. Congratulazioni Neo Dottor Giuseppe Paternò !

Cari amici e membri della community di Cam.TV siamo arrivati al primo weekend di fuoco del periodo post-Covid, si è presentato cosi' il fine settimana: caldo sotto diversi aspetti, in autostrada coni nostri connazionali in viaggio per raggiungere i luoghi di vacanza e per le temperature con un caldo record. Vi sono stati rallentamenti al nord già da inizio giornata, interessata data tale fenomeno è stata anche la Romagna con code in uscita a Rimini sud arrivando da Bologna. Sul fronte meteo, si è trascorso il primo giorno di Agosto ritenendolo con molta probabilità il giorno più caldo della stagione. In Sardegna si sono superati i 40 gradi ed anche a San Marino ha presentato il termometro con oltre i 30. Ma nelle prossime ore potrebbe il tutto potrebbe cambiare : nella regione Emilia-Romagna è prevista allerta gialla della protezione civile per temporali. Guardando all'economia gli operatori turistici sperano in buoni risultati dopo il lock-down. Il Sindacato nazionale balneari parla di una buona affluenza nello scorso mese, ma soltanto nei week end presentando cosi' cali del 30% in Emilia-Romagna. Si presentano per fortuna più ottimiste le previsoni dell'Enit, agenzia nazionale per il turismo, secondo la quale dal 10 al 16 agosto l'Italia sarà quasi sold-out ed a Rimini sono ora disponibili solo 2 offerte on-line su 10. Intanto, la settimana di Notte Rosa sta per iniziare e continua portando con sè discussioni dato che per il sindaco di Riccione era da rimandare al 2021. Nella Serenissima Repubblica di San Marino, per il mese di Agosto, il tutto esaurito ancora non si è presentato. Secondo il Signor Luigi Sartini, presidente Usot, " sicuramente ci sarà lavoro con gente del posto e con i turisti italiani, ma si vivrà comunque di “turismo di riflesso” rispetto alla Riviera. Dopo il tonfo di luglio, con un crollo delle presenze negli hotel dal 70% all'80% rispetto allo stesso mese del 2019, ad Agosto Usot si attende un calo dal 40 al 50% rispetto ad un anno fa. La speranza è per le prenotazioni dell'ultimo minuto. Sono estremamente preoccupato per il fine estate quando non si potranno più utilizzare gli spazi esterni. Per il futuro, l'auspicio dell'Usot è proprio quello di poter utilizzare sempre le aree all'aperto. Giudizio nel complesso positivo sugli eventi. E' il meglio che si poteva fare in una situazione del genere”, il commento del Signor Sartini termina con l'aggiunta dell' analisi “Anche se con poca gente, finalmente il centro storico è vivo”. https://www.sanmarinortv.sm/news/attualita-c4/turismo-primo-esodo-estivo-usot-anche-se-con-poca-gente-finalmente-centro-storico-vivo-a192081?fbclid=IwAR1skgrViny8c_d Cari amici vi auguro d cuore di poter comunque trascorrere serenamente le vostre meritate vacanze estive ! Fonte : Rtv SAN MARINO Web Page Video tratto da(by) Rtv SAN MARINO Web Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero avere il piacere di condividere con voi una "perla di saggezza" del monaco ed insegnante buddista giapponese Shunryu Suzuki-roshi, un pensiero breve ma pur rcco di contenuto. Lo stesso caro ed anziano mio maestro di vita invitava noi suoi allievi nel liberarci dagli attaccamenti, fonti di sofferenza " Dare è non attaccamento: vale a dire, dare è semplicemente non attaccarsi a nulla." - Shunryu Suzuki-roshi - Fonte : La Finestra sul Cielo Interiore Facebook Page Immagine tratta da(by) La Finestra sul Cielo Interiore Facebook Page

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448