Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero oggi dare voce ad una storia di riscatto sociale e dignità. Non avendo soldi per pagare una visita a domicilio una donna ha supplicato il dottore di accettare almeno la collanina d’oro che portava al collo, la collalina era l’unica cosa che le era rimasta. La storia di riscatto e dignità è stata raccontata su Facebook dal bravo Dottor Eduardo Ponticiello, dirigente dell'ospedale di rilievo nazionale Santobono di Napoli, storia riportata anche dalla pagina «Nessuno tocchi Ippocrate», una storia con un inatteso lieto fine infatti a poche ore dall’accaduto alla donna è stato offerto un impiego avverandosi cosi' per lei una vera occasione di rinascita. La donna è madre di quattro figli ed è rimasta vedova del marito l'anno scorso in seguito ad un incidente sul lavoro. La storia ha inizio nella giornata di venerdi scorso quando la signora ha chiesto al Dottor Ponticiello un consulto domestico, medico che conosceva già: qualche tempo prima aveva visitato uno dei suoi figli affetto da una meningite, però ancor più recentemente a non sentirsi bene è stata la figlia l’ultimogenita che presentava anche qualche linea di febbre. Visto il periodo il bravissimo Dott. Ponticiello si è presentato celermente all’indirizzo indicato nella zona Lavinaio, proprio nel cuore della città parteneopea, in un palazzo fatiscente ed in un appartamento umile: «Dottore, con questo problema del Covid nessuno ci viene a casa mia – gli avrebbe confidato la donna –. Non ho la macchina per portarla in ospedale e vi chiedo aiuto. Io facevo le pulizie, ma ora con questa situazione non sto più lavorando». Fortunatamente per sua figli non è stato rilevato nulla di grave, giusto una banale faringo-tonsillite destinata a guarire in pochi giorni. Successivamente, di fronte ad una tazzina di caffè, la donna formula una toccante richiesta: «Dottore, io non vi posso pagare per il disturbo che vi ho arrecato e so che voi non mi avete chiesto niente – ha esordito la donna – Ma dovete farmi un altro piacere, sennò mi mortificate, e io di mortificazioni ormai ci campo tutti i giorni» e sganciandosi la collanina ha aggiunto: «Dovete accettare questo, perché è con tutto il cuore che lo faccio» Cari amici W le doti di umanità ed il senso di dignità nelle persone ! Fonte : Corriere della Sera Facebook Page Immagine tratta da(by) Corriere della Sera Facebook Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero oggi avere il piacere di affrontare insieme a voi il tema dei figli e della loro educazione. Educazione che secondo il mio modesto parere dovrebbe essere tesa al rispetto dell'unicità del figlio/a.Desidero affrontare tale tema avvalendomi di un egregio pensiero che ho trovato sul web e che rende già parecchio di per sè " Quando crescerai, quando diventerai grande, quando la vita mi allontanerà da te e non potrò più prendermi cura di te ascolta quello che ti dirò: - Se ti piace una camicetta, te la metti e se ti piace una gonna, te la metti. Se vuoi tagliarti i capelli, te li tagli e se ti piace truccarti, ti trucchi. Se ti piace una canzone la ascolti e se ti piace ballare, la balli. Che nessuno venga mai a dirti come vivere la tua vita. Se potessi darti tre cose, sarebbero: La capacità di amarti e avere una buona autostima. La forza di inseguire i tuoi sogni. La capacità di capire che per essere felice devi solo approvare te stessa. Non voglio affatto che tu mi assomigli, nemmeno in una ciglia. Non sei la continuazione, né il mio modo di essere. Non sei la mia appendice, sei molto di più... Sei unica e indispensabile. Non sarai quello che non ho mai potuto essere, né ti getterò lungo i sentieri che avrei voluto percorrere. Sii tutto quello che vuoi essere, finché ti rende felice: Vendi gelati, illusioni, compra nuvole, insegui la vita e non seguire gli altri, non credere a quello che ti dicono, fallo solo se ti va. Sii timone, sii mare “... Fonte : Chiara Bonacchi Facebook Page Immagine tratta da(by) Chiara Bonacchi Facebook Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV oggi desidero avere il piacere di condividere con voi la fotografiadel nuovo lunghissimo arazzo che ricopre per intero le scalinate della chiesa di Santa Lucia nel paese di Arzachena(Sardegna) Si tratta di un'opera straordinaria della bravissima Claudia Filigheddu, un'opera che valorizza le tradizioni della splendida terra di Sardegna Fonte : Cuore di Sardegna Facebook Page Immagine tratta da(by) Cuore di Sardegna Facebook Page

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448