Domus De Luna interessante realtà sarda nel sociale

2020-05-16 14:52:04

Fondazione Domus De Luna una interessante realtà che in Sardegna rimane con gli ultimi tra mille difficoltà il cui Presidente il signor Ugo Bressanello ex manager Tiscali e fondatore della Casa delle Stelle Onlus, di Ex

Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero avere il piacere di condividere con voi il saggio pensiero dell'autore italiano Michele Acanfora " Ogni audace cambiamento interiore, spalanca nuovi orizzonti di luce. " Cari amici personalmente mi trovo pienamente in accordo con l'autore Michele Acanfora, apriamoci ai cambiamenti interiori ! Fonte : La Finestra sul Cielo interiore Web Page Immagine tratta da(by) Bioetica News Torino Web Page

Cari amici e membri della community di Cam.TV desidero avere il piacere nel riportarvi il bel ricordo del musicista sardo di fama internazionale Paolo Fresu in occasione del decesso del suo collega Ezio Bosso " Ezio Bosso ci ha lasciato. Ci conoscevamo da vent’anni. Da quando ci trovammo, assieme ad altri compositori di musiche da film, a suonare assieme a Bologna nel Festival del Cinema Ritrovato. Ezio suonava il contrabbasso come nessun altro. Un virtuoso con una musicalità straordinaria che diventava un tutt’uno con lo strumento. Il suo archetto era una lancia poetica e la sua musica per archi, in particolare quella composta per la colonna sonora di “Io non ho paura”, è stata la porta per entrare nel suo mondo. Ogni tanto veniva a sentire i miei concerti nelle Langhe e lì parlavamo di musica e di quartetti d’archi oltre che del fatto che potesse scrivere per il gruppo di mia moglie. Lo incontrai a Londra dopo qualche anno con Ludovico Einaudi ed Ezio era un altro uomo. Fisicamente intendo. Un uomo che parlava lento ma con la stessa profondità di sempre. Ci raccontò della sua malattia che ancora non era in stato avanzato ma della quale aveva compreso il percorso e la gravità. Per questo aveva già abbandonato il contrabbasso per suonare il pianoforte e dirigere. Ed Ezio era felice, con la sua forza straordinaria. Una mattina mi chiamò al telefono per comunicarmi di essere stato invitato al Festival di Sanremo. Gli dissi che mi sembrava un’idea malsana ma la sera che lo vidi in tv piansi sulla tovaglia a quadretti di una pizzeria. Un pianto sereno per un amico che, attraverso la popolarità dello schermo, condivideva finalmente la sua poesia luminosa e trasparente con tutti. Una poesia che ha fatto bene al mondo. E poi le cattiverie dei musicisti e dei tanti: Bosso che suona il piano come un bambino o Bosso di cui si parla solo perché ha la SLA senza che nessuno si sia posto il problema di conoscere la sua vita. Senza sapere che una nota del suo piano valeva più di mille altre e che in quella nota c’era un vissuto mangiato in pochi anni di vita e di sogni. Mi piace ricordare Ezio con due immagini. Un pranzo nella nostra casa in una tiepida giornata di maggio in cui si parlava di musica contemporanea e di vita da vivere e i due bellissimi concerti a Time in Jazz. Il primo assieme al sottoscritto e a Erri De Luca sul tema dei “Piedi” davanti alla piccola chiesetta di Mores sotto un sole intenso e un silenzio surreale tagliato dal frinire delle cicale e quello con il suo gruppo di archi dentro il vulcano spento di Ittireddu. E poi un surreale concerto notturno con il pubblico seduto per terra e con un Ezio raggiante che illuminava la notte. Queste sono le immagini che ho negli occhi e queste rimarranno con me per sempre. Rimarrà il suo sorriso intenso. Sorriso da ragionare con lentezza e che Ezio comandava con i muscoli di un cuore che era più grande di noi. Rimarranno le sue parole oltre agli occhi umidi dei tanti che accorrevano ai suoi concerti. Sono fortunato ad averti conosciuto. Fortunato ad averti conosciuto sempre uguale e sempre diverso. Ciao Ezio. " Fonte : Paolo Fresu Facebook Page Fotografia di alessandra freguja 2014 tratta da(by) Paolo Fresu Facebook Page

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448