Crescita personale, come godersi il percorso.

2018-08-05 08:14:22

Accettazione e gratitudine sono compatibili con la capacità di tendere al miglioramento e di godersi il percorso della Crescita Personale. www.dottormiali.it

In caso di amore non corrisposto

2018-08-04 16:32:20

www.dottormiali.it

Dipendente affettivo e narcisista, una finestra sul loro passato

2018-08-02 10:23:25

La vittima del narcisista patologico si chiede a lungo quali siano le cause del comportamento del suo partner, ma non altrettanto spesso si interroga sulle origini della sua dipendenza. La verità è che entrambi hanno una ferita antica che fa scattare in loro delle risposte automatiche. Jeffrey Young, nel libro "Reinventa la tua vita", spiega come queste reazioni siano degli schemi, ossia veri e propri copioni che si sono strutturati anticamente nella vita delle persone. Narcisista e dipendente si incastrano in un magico, ma a volte fatale, rapporto in cui l'atteggiamento dell'uno alimenta la risposta dell'altro, e viceversa. Supponiamo che il narcisista sia sotto pressione per un'imminente scadenza lavorativa: può succedere che diventi intrattabile in seguito ad una semplice richiesta di attenzione da parte del partner. E mentre scatta la bestia che è in lui, la controparte rimane incredula ed esterrefatta, pronta a sottomettersi per il quieto vivere. Ora proviamo ad aprire una finestra sulle loro vite passate. Nella storia di lui, troviamo un ragazzino che cerca di piacere a suo padre, ma che rimane sempre deluso dai silenzi, dalle critiche e dai paragoni dei genitori. Nella storia di lei, troviamo una bambina pronta a prendersi la colpa di tutto pur di non sentire mamma e papà litigare e vederli fare pace. Sono naturalmente alcune delle tante possibilità, ma indovina chi dei due avrà la capacità di guardarsi dentro e mettersi in discussione? Il narcisista lo farà molto malvolentieri, perché la ferita che brucia porta in lui una risposta di superbia. La dipendente (che può essere anche un lui) normalmente è incline a porsi delle domande. E questa può essere la sua salvezza. Il compito di ognuno è una scelta: entrare in empatia con il bambino ferito che ha di fronte o entrare in contatto e compassione con la propria ferita. Con il giusto aiuto ce la puoi fare. Buon cammino

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299