Anna Caterina Goffredo

Assistente infermieristica.

La Signora Della Ragione.

2018-07-25 23:03:07

Preghi un Dio che ti dia pace e serenità mentre semini odio e violenza con forchetta e coltello. "Tu che non hai pietà delle tue vittime ma speri che Dio ascolti le tue preghiere e possa preservarti dalla sofferenza e dalla morte, in che modo rispondi alle grida degli animali nelle mani dei carnefici a cui li consegni?" (Margherita Hack)

by Anna Caterina Goffredo

LE MOTIVAZIONI DEI VEGAN di Emanuela Barbero (Prima parte).

2018-07-23 21:55:25

Per gli animali perché non mangi nessuno che sia in grado di soffrire In base a quali criteri ciascuno di noi sceglie, tra tutti gli animali, chi amare e chi mangiare? Tradizioni, cultura, società, famiglia, abitudini: chi mangia gli animali (ma solo certi animali, quasi mai tutti) si è semplicemente adattato alla situazione esistente. Mentre trangugia tranquillamente mucche, maiali e galline non mangerebbe mai un gatto (a parte purtroppo certe eccezioni) e ancora più difficilmente un cane. Perché? Qual è la differenza tra l'intelligenza e l'affettuosità di un cane e quella di un maiale? In realtà non siamo noi a decidere se e quali animali mangiare, perché altri hanno scelto per noi. Chi sceglie di vivere vegan prende oggettivamente atto che gli animali (tutti e non solo alcuni) non sono cibo, bensì esseri senzienti in grado di provare piacere e dolore, gioia ed emozioni, angoscia e paura… e sono anch’essi in grado di amare e di soffrire! Gli animali che arrivano nei piatti di chi mangia carne nascono e vivono le loro brevi e innaturali vite in enormi capannoni maleodoranti fatti di cemento e di sbarre dove non è assolutamente possibile vivere secondo la loro natura: sono stati così trasformati da incredibili esseri viventi in semplici oggetti. Vittime innocenti del nostro spietato sistema economico e produttivo, miliardi di creature vivono le loro non-vite in gabbie anguste e in spazi sovraffollati, senza mai vedere il cielo né un prato verde, senza conoscere il sole, l’aria, la minima libertà di movimento e di relazione con gli altri animali della loro specie. Noi vegani non li mangiamo perché il loro sistematico massacro è un atto di violenza brutale e non necessaria che abbiamo il potere di fermare con le nostre scelte… e noi vogliamo spezzare le catene di tutta questa immensa e inutile sofferenza. Essere vegan ci consente di prendere le distanze da un sistema pesantemente basato sullo sfruttamento e sul dominio, valorizzando invece il rispetto per ogni forma di vita. Perché dalla sistematica violenza verso gli animali nascono poi la maggior parte delle altre forme di violenza e di sopraffazione... ad esempio sappiamo che la caccia è sempre servita per esercitarsi nella guerra e - come già scriveva Erasmo da Rotterdam - "a forza di sterminare animali, si è capito che anche sopprimere l'uomo non richiede un grande sforzo".

by Anna Caterina Goffredo
2  

Una bella testimonianza, consiglio vivamente di guardare il video.

2018-07-21 17:19:13

Nulla è impossibile, specie se si capisce da subito che è una cosa normale e naturale.

by Anna Caterina Goffredo
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127