MALLOREDDUS ZAFFERANO EDAMAME E BOTTARGA 200 gr edamame freschi o surgelati 1 costa di cuore di sedano 1 cipolla rossa di tropea 50 gr di fiore sardo 150 gr di panna fresca 40 gr di bottarga di muggine 1 bustina di zafferano Sale q.b. Olio evo q.b. Fiori eduli Per la preparazione dei Malloreddus ai 4 sapori edamame, cipolle e bottarga, procedete come segue. Sbollentare in acqua leggermente salata il sedano a cubetti, i fagioli edamame e far raffreddare in acqua e ghiaccio. Togliere la pelle ai fagioli edamame mettere da parte. Preparate ora, la fonduta leggera, in una padella fate fondere il fiore sardo con la panna e lo zafferano (spezia dal sapore pungente e dal colore intenso è un ingrediente molto utilizzato in cucina, i fitonutrienti presenti hanno proprietà benefiche per il nostro organismo). In una padella far scaldare un goccio di olio evo e far appassire la cipolla, aggiungere i fagioli e il sedano salare e laccare (operazione tipica della cucina cinese che consiste nello spennellare con il miscuglio ottenuto dalla cottura delle verdure) Cuocere la pasta in acqua salata scolare e far saltare con le verdure laccate. Impiattare creando un letto di fonduta, disporre La pasta , distribuire la bottarga ridotta a cubetti o se si preferisce grattugiata, qualche goccia di olio e fiori eduli (possono essere consumati come verdure come parte principale di un pasto, o possono essere usati per decorare le pietanze. I fiori eduli, fanno parte di molte cucine regionali, tra cui quella asiatica, europea e del Medio Oriente) per decorare. Buon appetito!

Cinque cereali e pesche con zucchero rosé NGREDIENTI PER UNA TORTIERA DA 24 CM 170 g di farina di farro 20 g di farina di mais 20 g di farina di grano saraceno 20 g di farina di riso 20 g di farina di avena 150 g di olio di semi 170 g di zucchero a velo 10 g di lievito chimico 270 g di acqua 2 g di lecitina di soia 1 cucchiaio di malto d'orzo 3 pesche sciroppate divise a metà Zucchero a velo alla rosa PROCEDIMENTO: In una brocca con un mixer a immersione, sciogliere completamente la lecitina nell'acqua (non devono rimanere grumi). Aggiungere olio a filo e creare un'emulsione stabile (come creare una maionese). In una ciotola, miscelare con una frusta le farine, lo zucchero a velo e il lievito chimico, unire l'emulsione e il malto e miscelare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto in una tortiera ben unta e infarinata e disporre sulla sommità' le pesche rivolte dalla parte convessa e incise a ventaglio. Cuocere in forno preriscaldato a 170 g per circa 45 minuti. una volta raffreddata estrarre dalla teglia e cospargere con lo zucchero a velo alla rosa, ottenuto tritando cinque petali di rosa candita, con cinque cucchiai di zucchero

MACARON CON GANACHE ALLA FRAGOLA

2019-11-05 15:58:55

Lezione di macarons per il corso AIE in Milano via Cirié

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13