Il Giardino di Marzapane ▼ martedì 2 giugno 2015 TORTA AI CINQUE CEREALI E PESCHE, PROFUMO DI ROSA CANDITA, SENZA LATTE E SENZA UOVA Avviso Per gli amanti della frutta fresca: nella lista degli ingredienti troverete la dicitura pesche sciroppate, potrebbe farvi rabbrividire...Ma oggi ho deciso di vestire i panni di un'ambasciatrice di pace per i poveri frutti in vaso!!! Avere in dispensa della frutta sciroppata di qualità e in commercio se ne trova di molto buona e di produzione artigianale, permetta di creare in poco tempo ottimi dolci anche quando la dispensa è quasi vuota! E per stare in tema di profumi floreali questa tortina e' deliziosa se accompagnata da un buon carcadè tiepido o da un tè al gelsomino...Le merende di metà primavera si coloreranno di note fiorite e delicati sentori di frutta!!! INGREDIENTI PER UNA TORTIERA DA 24 CM 170 g di farina di farro 20 g di farina di mais 20 g di farina di grano saraceno 20 g di farina di riso 20 g di farina di avena 150 g di olio di semi 170 g di zucchero a velo 10 g di lievito chimico 270 g di acqua 2 g di lecitina di soia 1 cucchiaio di malto d'orzo 3 pesche sciroppate divise a metà Zucchero a velo alla rosa PROCEDIMENTO: In una brocca con un mixer a immersione, sciogliere completamente la lecitina nell'acqua (non devono rimanere grumi). Aggiungere olio a filo e creare un'emulsione stabile (come creare una maionese). In una ciotola, miscelare con una frusta le farine, lo zucchero a velo e il lievito chimico, unire l'emulsione e il malto e miscelare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto in una tortiera ben unta e infarinata e disporre sulla sommità' le pesche rivolte dalla parte convessa e incise a ventaglio. Cuocere in forno preriscaldato a 170 g per circa 45 minuti. una volta raffreddata estrarre dalla teglia e cospargere con lo zucchero a velo alla rosa, ottenuto tritando cinque petali di rosa candita, con cinque cucchiai di zucchero.

2  

Il Giardino di Marzapane CROSTATA CON MIRTILLI E GANACHE AL CIOCCOLATO SENZA LATTE E SENZA UOVA Cosa si nasconde dietro questa apparente interruzione delle comunicazioni con mio diario culinario??? Un intenso periodo in cui ho raccolto tanto materiale da condividere prossimamente in questi lidi! Tra gite in mezzo a campi di ciliegi, acetaie antiche e festival musicali in perfetto stile anni 50', in queste settimane sono stata davvero molto occupata...!!!! Ma eccomi di nuovo qui pronta a condividere questa golosa ricettina riscoperta dopo tanto tempo e considerando la stagionalità dei buonissimi mirtilli e la perfetta sintonia tra le succose perline blu e il cioccolato, non potevo far altro che condividerla e chiedere venia per la mia lunga assenza!!! Per una tortiera di 24 cm 500 g di pasta Frolla 2 vaschette di mirtilli freschi Confettura di mirtilli 300 g circa di ganache al cioccolato Per la frolla 250 g di farina 00 100 g di zucchero a velo 150 g di margarina da grassi non idrogenati 1 pizzico di sale Mescolare con l'aiuto di un impastatrice la farina con il sale e lo zucchero, aggiungere la margarina fredda e ridotta a cubetti ed impastare fino ad ottenere un panetto sodo e compatto. Riporre in frigorifero per un'oretta quindi stendere l'impasto in una tortiera ben infarinata e unta, quindi riporre nuovamente in frigorifero. Per la ganache al cioccolato 150 g di cioccolato fondente 210 g di panna vegetale 100% Tritare il cioccolato fondente, nel frattempo portare a leggera ebollizione la panna vegetale quindi versarla sul cioccolato e frullare il tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto liscio e lucido. Procedimento: Distribuire uno strato di confettura di mirtilli sulla superficie della frolla quindi cuocere a 160 gradi per circa 30 minuti o meglio fino a colorazione. Togliere dal forno e lasciar raffreddare molto bene. Una volta che la torta si è ben raffreddata estrarla dalla tortiera e versare al suo interno la ganache(che se si fosse solidificata troppo renderla di nuovo fluida scaldandola leggermente al microonde), quindi riporre nuovamente in frigorifero a raffreddare. Completare la torta cospargendo la superficie con i mirtilli freschi e una leggera spolverata di zucchero a velo.

3  

Lo scricchiolio della crosta... Che bontà!

11  
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13