Tortellini veloci con cotto parmigiano e un po' di pepe

l rimedio della nonna per eccellenza, il miele, funziona, eccome, contro questo fastidioso disturbo tipico della stagione fredda, tanto che a consigliarlo è addirittura l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Merito del suo elevato contenuto di antiossidanti (tra cui vitamina C e flavonoidi) che, come confermanoanche studi scientifici, gli conferiscono un elevato potere antibatterico. «Il miele ha notevoli proprietà espettoranti, mentre la sua consistenza densa e la ricchezza di preziose sostanze ad effetto lenitivo, alleviano il fastidio della gola irritata. E in più stimola le cellule del sistema immunitario, favorendo la guarigione», aggiunge il dottor Luigi Torchio, esperto di medicina naturale. Le varietà di miele più efficaci «Per la tosse da raffreddamento (detta anche “grassa o produttiva”) la varietà di miele ideale è quella di eucalipto, dalle spiccate virtù antinfiammatorie, espettoranti e sedative», spiega il nostro esperto. «Per potenziarne gli effetti puoi associare il succo di limone fresco, un’autentica bomba di vitamina C, oltre che un eccellente antibiotico naturale (un cucchiaio di limone mescolato a uno di miele, da assumere al bisogno). Questa combinazione contribuisce ad alleviare il mal di gola, che spesso compare con la tosse». Anche il miele di timo e di lavanda sono ottimi per combattere latosse legata ai malanni invernali: hanno grandi proprietà battericide, sono lenitivi e indicati per pulire i bronchi. Così come il miele di Manuka, che deriva da una pianta neozelandese e ha un potente effetto antibiotico naturale.

Oggi colazione proteica frullato shake complete al gusto cioccolato, mi godo una colazione golosa e dimagrisco allo stesso tempo!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91