Accendi il tuo Cuoco Interiore!

ACCENDI IL TUO CUOCO INTERIORE!
Nell'atto di cucinare, creiamo mondi. Per raccontare, durante un percorso pratico di realizzazione delle nostre ricette, lo sfondo sul quale si anima il processo creativo in cucina, abbiamo coniato questo termine: Cucina Relazionale.

ACCENDI IL TUO CUOCO INTERIORE!
Nell'atto di cucinare, creiamo mondi. Per raccontare, durante un percorso pratico di realizzazione delle nostre ricette, lo sfondo sul quale si anima il processo creativo in cucina, abbiamo coniato questo termine: Cucina Relazionale.
La CUCINA RELAZIONALE si rivolge a chi vuole arricchire
la propria conoscenza e le proprie capacità in cucina
LIBERANDO LA PROPRIA CREATIVITA’
e guadagnando autonomia, grazie all’apprendimento di un
LINGUAGGIO RELAZIONALE
applicato a percorsi pratici ed esperienziali.


LU 12, 19 e 26 ottobre (dalle 19.30 alle 22.30)
CORSO BASE DI CUCINA RELAZIONALE
Marco Boscarato
Corso Base 1: INGREDIENTI e ANTIPASTI
Cuocere o cucinare? Le differenze. Si può cucinare senza cuocere, e cuocere senza cucinare
Conoscere gli ingredienti (nozioni di base) e organizzazione di un menu giornaliero.
Antipasti: il saor, basi per torte salate e crostini, hummus di legumi e antipastini etnici stagionali. Maionese vegan e salse per snack e stuzzichini.
Dolce: crema pasticcera vegan alle mandorle senza zucchero (con malto di mais)
Corso Base 2: TECNICHE e PRIMI PIATTI
Mangiare è un viaggio, Cucinare è un viaggio: entrambi un modo per “cambiare forma”.
Conoscenze di base delle tecniche di cottura e delle sostituzioni di ingredienti per realizzare ricette vegetali. Come addensare? Quali consistenze. Zuppe, risotti, cerealotti.
Dolce: Pasta frolla e crostate. Crumble.
Corso Base 3: PANE e SECONDI PIATTI
La leggerezza come chiave di lettura del nostro lavoro in cucina.
Pane (con lievito di birra) e lievitati. I tre tipi di lievitazione con esempi.
Sformati e impasti con ortaggi, hamburger vegetali, come sostituire le proteine animali.
Dolce: torta vegan di cioccolato con salsa al cioccolato fondente e frutti di bosco.
Il CORSO BASE si rivolge sia a chi "parte da zero" (che non è mai zero, perché è la propria personalità e potenzialità di trasformazione secondo il proprio sentire), sia a chi, già pratico di cucina, vuole inquadrare le proprie conoscenze in uno schema organizzativo pratico e originale.
Seguirà nei prossimi mesi un CORSO AVANZATO DI CUCINA RELAZIONALE nel quale andremo ad esplorare le qualità degli elementi (Terra, Acqua, Aria e Fuoco) in cucina, con un ultimo incontro nel quale sarete VOI proporci le vostre ricette.
---
Martedì 20 e 27 ottobre (dalle 19.30 alle 22.30)
Linda Busato
Martedì 20 ottobre – IL MAGICO MONDO DEI FERMENTI
Un baluardo a difesa della nostra Salute!
injera senza glutine con farina di legumi - kombucha
ricotta di mandorle con fermenti di scooby
verdure fermentate con miso, acidulato di umeboshi e salatini
dolce fermentato senza zucchero, glutine e latticini
Martedì 27 ottobre – MERAVIGLIOSI LEGUMI
Buoni, salutari e facili da preparare!
Germogli di legumi in insalata
Salame di lenticchie e miglio fermentato
Hummus di cicerchie
Biscotti di ceci con carruba
Gli incontri prevedono di assistere alle preparazioni realizzate dal docente ma anche di lavorare insieme in alcune fasi. Sarà utile portarsi una traversa (che possiamo comunque mettere noi a disposizione. Si mangerà insieme assaggiando le ricette preparate.I COSTI
La quota di partecipazione è di € 50,00 a singolo incontro.
Per i due incontri con Linda Busato il costo è di € 90,00.
Per i 3 incontri del Corso Base di Cucina Relazionale con Marco Boscarato il costo è di € 125,00.
Chi sceglierà di partecipare a tutti e cinque gli incontri godrà di un ulteriore sconto, per un totale di € 200,00 (corrispondente a 40,00 euro a incontro) e avrà in omaggio:
- una bottiglia di “Risveglio”, Verdiso dei Colli Trevigiani di Luigi Gregoletto (etichetta dedicata a Dino Boscarato)
- un libro di cucina
- il libro di Linda Busato “Vita lunga in salute”.
Chi, infine, deciderà di aderire al pacchetto completo PRIMA DEL 30 SETTEMBRE avrà in ulteriore omaggio, in aggiunta a quanto sopra, altri 50,00 € di valore:
- Un BUONO SCONTO DI 30,00 € valido per la partecipazione al CORSO AVANZATO di CUCINA RELAZIONALE
- Un BUONO SCONTO di 20,00 € per una occasione di pranzo o cena a Casa la Buona Stella
La partecipazione è studiata in forme di SICUREZZA rispetto all’emergenza Covid-19 e riservata ad un massimo di 8 persone.
COSA OFFRIAMO
- La partecipazione al CORSO , teorico e pratico, in forme di sicurezza.
- Tutto il materiale didattico: fotocopie e ricette.
- l’assaggio dei cibi preparati insieme, cenando così insieme, per tutti i giorni di corso
- l’iscrizione al gruppo chiuso facebook riservato a partecipanti ai corsi di cucina di Casa la Buona Stella e dedicato a domande, assistenza, richieste
- Assistenza via mail o tramite i vari social network. Ci scrivete per qualsiasi suggerimento o necessità, e vi rispondiamo!
- Attestato di partecipazione (nel caso della partecipazione al CORSO BASE completo)
-
La partecipazione ai corsi consente di poter restare in contatto per qualsiasi dubbio o incertezza relativo ai lavori affrontati. Il corso si attiverà con un minimo di 6 partecipanti ed i posti sono limitati ad un massimo di 8 persone.
Per necessità organizzative chiediamo di poter confermare la partecipazione con un versamento anticipato di metà della della cifra complessiva, a fronte della quale sarà rilasciato regolare Documento Fiscale.
(Ovviamente questo non riguarda chi vorrà approfittare dell’offerta con pagamento anticipato entro fine settembre)
In caso di impossibilità a partecipare la cifra verrà totalmente restituita o potrà restare valida, a vostra discrezione, per un successivo incontro.
Il versamento potrà essere fatto direttamente presso Casa la Buona Stella oppure con bonifico sul conto intestato ad Alma sas di A. Carraro & c. con i seguente IBAN IT19L0200861823000101324539 indicando nel versamento il proprio nome e cognome e la dicitura “Corsi di cucina autunno 2020” oltre alla data o modulo scelto.
Restiamo a disposizione per qualsiasi altra informazione o chiarimento, grazie!!
Marco Boscarato
Casa la Buona Stella

I DOCENTI
MARCO BOSCARATO
Nasco in un ristorante.
La mia famiglia gestiva dal 1961 la trattoria dall’Amelia di Mestre, tra i protagonisti della ristorazione veneta e nazionale fino agli anni ’90 del ‘900.
Da giovane volevo fare il vagabondo, leggevo libri di Jack Kerouac e sullo Zen, e sognavo di passare la vita salendo e scendendo dai treni in corsa.
Più o meno è accaduto così, ma in forma diversa da quel che pensavo.
Conseguo il diploma di Liceo Scientifico, mi laureo in Economia Aziendale con una tesi sulla ristorazione e successivamente in Storia Moderna con un lavoro sull’arrivo del fagiolo in Europa dalle Americhe.
Nel frattempo, continuo a coltivare i miei interessi e le mie passioni, frequento il Monastero Buddhista di Fudenji, sulle colline di Salsomaggiore, e prendo i voti come praticante laico con il nome di Konin.
Assumo ruoli di responsabilità all’interno dell’azienda di famiglia ma dopo la morte di mio padre, nel 2004, scelgo di seguire altre strade. Pubblico nel 2005 un libro di poesie (“Paole di senso incompiuto”, Panda Edizioni) e una biografia di mio padre Dino Boscarato (scritta con mio fratello Diego: “Una storia veneta”, Terraferma Edizioni, 2008. Oggi esaurita.
Nel 2009, mi sposo con Alessia. Nel 2011 inauguriamo Casa la Buona Stella, la nostra casa con Orto&Cucina sul Montello, dove affino le mie tecniche di cucina. Nel 2015 propongo qui i primi corsi di cucina, nel 2017 vengo chiamato per le prime docenze presso un istituto privato per un corso di “Ecochef”. Nel 2019 ricevo da Enaip (ente di Istruzione Professionale della Regione Veneto) un incarico di docenza per di un corso professionalizzante per “Operatori della Ristorazione” che dura un intero anno e porto a termine con grande soddisfazione e la promozione di tutti gli allievi.
Appassionato da sempre di agricoltura biologica e di cucina vegetariana, appassionato di lettura, con interessi che spaziano dal Buddhismo all’Antroposofia, continuo a cercare di unire le mie passioni alle mie competenze.
Da questo tentativo nasce nel 2020 la SCUOLA DI CUCINA RELAZIONALE, che vuole mettere i propri allievi nelle condizioni di liberare la propria creatività in cucina, portando in evidenza le Relazioni che si creano cucinando: con gli ingredienti, con gli altri esseri viventi, con sé stessi.
Dicono di me:
“Caro Marco, mi hai lasciato la voglia di sperimentare nuove ricette vegan e vegetariane e non solo...sei una persona che infonde calma e riflessione, e nel mondo lavorativo questo è impensabile perché siamo sempre in corsa contro il tempo: questo mi ha fatto riflettere su che persona voglio essere. Sono arrivata a scuola con una grande voglia di rivalsa sul mondo e ne sono uscita più consapevole delle mie capacità, anche grazie a te.” (Martina B.)
“E’ stato un piacere apprendere nuove nozioni e rispolverarne altre. Ogni argomento che trattavi con noi ci faceva partecipare molto volentieri alla lezione e diventava utile per le sue trasposizioni nel lavoro. Sicuramente tutto quello che mi hai insegnato e proposto mi ha arricchito umanamente e lavorativamente.” (Giuliano S.)
“Persona e chef molto disponibile, preparato e molto attento. Mi ha fatto scoprire come utilizzare diversi tipi di salse e come abbinare. Mi ha fatto capire come utilizzare gli scarti e come utilizzare la materia prima. Mi ha fatto scoprire un mondo a me poco conosciuto. Lezioni interessanti e ogni volta con un nuovo bagaglio” (Rosanna P.)

Linda Busato
Nasco a Toronto (Canada) e vivo in provincia di Treviso da molti anni.
Amo stare in cucina fin da piccola, ma amavo leggere storie di donne infermiere che avevano cura del prossimo. Quando fu il momento dopo le medie di scegliere cosa volevo fare da grande, mia madre non mi voleva cuoca. Alla fine lo diventai a 42 anni: una cuoca che crede in Ippocrate che dice” fa del tuo cibo la tua medicina”.
Prima feci la parrucchiera assieme a mia sorella e mia mamma. Molte volte le clienti non sapevano cosa cucinare per la famiglia e io gli chiedevo sempre: “Cosa hai in frigo? Senza che corri al supermercato vedrai che ti aiuto cosa preparare per il pranzo o la cena.” Ho sempre avuto molta fantasia e passione, creavo per le persone delle ricette senza averle mai fatte prima. Sento il sapore del cibo in bocca senza averne il contatto diretto. Sono sempre stata una persona curiosa, assaggiavo tutto a crudo e poi provavo a combinare gli alimenti tra loro. Con l’esperienza e la passione ho imparato a parlare al cibo e sentire che tipo di vibrazione mi dà prendendolo in mano.
Dopo la scuola di formazione frequentai un corso sulla alimentazione naturale bio e conobbi la dottoressa Michela Trevisan, che subito scoprì in me la passione per il buon cibo sano. Siamo diventate amiche.
Il mio primo libro “Mangiare fuori casa” è frutto della mia esperienza in un ristorante biologico, vegetariano, con pesce. Visto il successo, con la Dottoressa Trevisan decidemmo di scrivere insieme il secondo libro “Se non mangia le verdure”. Poi arrivò “Vita lunga e in salute” pensato per prevenire le malattie mangiando in modo sano. Questi primi tre libri sono della casa editrice Terranuova, mentre il quarto e ultimo libro è di Pentagora, s’intitola “Salute” e raccoglie delle schede che riepilogano le proprietà di ogni singolo alimento, con curiosità, uso per la salute, cosmesi, riutilizzo in cucina, per orto e giardino.
Concludo questa mia biografia con… la A! Voglio infatti ricordare che io lavoro in cucina utilizzando tre ingredienti fondamentali che iniziano con la A: Amore, Arte ed Allegria!