DOLORE EMOTIVO E DOLORE FISICO

2019-06-08 06:28:24

È da un po che non scrivo e con questo articolo vorrei provare a spiegare il motivo.

PERIODO DIFFICILE

Partendo dal presupposto che per me non è una novità visto anche come mi definisco ma sono davvero stanca, emotivamente a pezzi.

Si sente spesso parlare di somatizzazioni piuttosto che di dolori fisici o disturbi legati allo stress.

X chi non è abituato a ciò può sembrare strano se non addirittura assurdo eppure.... 

Se date una occhiata al mio canale, agli articoli che ho scritto finora, potrete vedere che la mia vita è stata costellata di difficoltà.

Questo periodo direi che non è da meno.

Nell'ultimo periodo ne sono successe davvero molte.

È iniziato dal lungo incontro presso l ufficio minori con psicologa, io, il mio ex marito ed i ragazzi dove sono uscite moltissime cose, del resto era un incontro doveroso x fare in modo che i ragazzi potessero esprimersi liberamente in territorio neutro.

Al termine dell incontro si è sciolto un nodo con il piccolo ma x il resto non è cambiato molto.

In seguito a questo incontro ci sono state violente liti telefoniche con il mio ex che mi hanno destabilizzato non poco.

Oltre a ciò la settimana scorsa ho preso una buca e ho storto il cerchio della ruota, ho chiamato i carabinieri e x caso ho scoperto di essere senza assicurazione da cinque mesi nonostante io l'avessi regolarmente pagata ma x mancanza di chiarezza da parte dell'assicuratore mi era stata bloccata perché non avevo montato il satellitare ma intanto nessuno mi aveva detto che le due cose fossero collegate e in secondo luogo nessuno mi aveva avvisato che mi era stata sospesa.

Per finire fra circa un mese dovrò lasciare casa e non so dove andare.

Mettiamoci il lavoro precario e le difficoltà economico e direi che ho fatto Bingo

IL MIO CORPO HA RISPOSTO

Da un paio di giorni ho iniziato ad accusare un dolore un Po più forte alla schiena (ci soffro da molto tempo) e non ci ho dato più di tanto peso perché sapevo che oggi sarei andata dal fisioterapista e invece.....

Stamattina ho rivissuto la stessa situazione di quattro anni fa, anzi forse anche peggio, completamente bloccata a livello lombosacrale (come periodicamente mi capIta), ma stavolta anche a livello dorsale, il tutto mi ha portato ad avere un attacco di panico con conseguente peggioramento dei sintomi sulla colonna.

X quanto oggettivamente i problemi alla colonna ci sono è anche chiaro che la gravità dei sintomi sia legata al forte stress di questo periodo infatti se ripenso a quando quattro anni fa sono rimasta bloccata a letto x venti giorni era un periodo ugualmente stressante infatti anche in quel periodo dovevo lasciare casa a breve e di li a poco avrei occupato abusivamente un ufficio.

Ripeto che tutto questo può sembrare strano ma vi assicuro che la mente agisce in modi che non ci aspettiamo.

Io personalmente l ho provato sulla mia pelle in più di una occasione, anni fa ad esempio ebbi una orticaria  gigante  che mi fu spiegato essere di natura psicosomatica e chiaramente anche il mal di schiena è legato in parte allo stress.

Forse solo oggi ho capito quanto il problema sia in primis legato all ansia perché sto ricorrendo saltuariamente nuovamente alla mia "stampella" farmacologica, perché non riesco a mangiare e a dormire.

ECCO PERCHÉ

Per questo ho smesso di scrivere, perché emotivamente a pezzi, ora anche fisicamente, attanagliata da mille pensieri che hanno spento la mia voglia di scrivere senza contare che pur essendoci diversi argomenti di cui vorrei parlare non mi ritengo all altezza di farlo e quindi credo di aver esaurito le cose da poter condividere con voi. 

IN CONCLUSIONE

Per concludere vorrei condividere qualcosa che ho trovato nel web che mette in evidenza la correlazione tra emozioni e sintomi fisici.

IL CORPO SOMATIZZA I MALESSERI DELLO SPIRITO

Il nostro corpo somatizza nella sua materia quello che lo spirito subisce in tutta la nostra anima, quello che il nostro inconscio tace, lo urlano le nostre malattie dolori e malesseri. La malattia è un conflitto tra la personalità e l'anima.

Quando ti manca calore affettivo, basta una minima frescata di vento freddo e subito prendi un raffreddore. Il raffreddore "cola" quando il corpo non piange. 

Forti mali di schiena (ovvio non causati da un peso caricato male) ti dicono che stai subendo un dolore, porti con te un peso un trauma una tristezza immensa;

 il mal di gola "tampona" ti assale sicuramente quando hai tanti dolori da sfogare ed afflizioni da dire e non hai con chi confidarti. 

Quando una persona non la sopporti, non la digerisci e la devi sopportare ti viene acidità allo stomaco, le coliche spesso sono rabbie accumulate che non riesci a sfogare.

Il diabete "invade" quando la solitudine ti attanaglia. Il cancro ti divora come l'odio che corrode l'amore mancato. Il corpo ingrassa quando sei insoddisfatto o dimagrisci quando ti senti logorato. 

Dubbi preoccupazioni ansietà ti portano via il sonno e soffri di insonnia. Se non trovi un senso alla tua vita la pressione del cuore rallenta o accelera quindi ipotensioni e pressioni alte al cuore sono sbalzi che ti condizionano l'umore e le forze. 

Il nervosismo aumenta i respiri, come se ti mancasse l'aria, donde dolori al petto ed emicranie (molti fumatori prendono aria extra dal fumo fatidico ed effimero che li rilassa in maniera compensatoria ma illusoria) La pressione "sale" quando la paura imprigiona. 

Quando ti senti sopraffatto di un problema che sei ai limiti, allora la febbre ti assale, le frontiere dell'immunità sono all'erta. Le ginocchia "dolgono" quando il tuo orgoglio non si piega. le artrosi vengono quando la tua mente non si apre, sei troppo rigido e i muscoli ti si contraggono.

 I crampi indicano che stai subendo una situazione ai limiti della sopportazione. La stitichezza ti indica che hai residui nel tuo inconscio, hai segreti che ti otturano (quanta merda ci teniamo dentro che non è utile) e non trovi chi ti comprenda senza giudicarti. la diarrea è un atto di difesa dell'organismo che vuole eliminare ciò che percepisce come dannoso (come il vomito) vale per i virus ma anche per le situazioni, i sentimenti... forse chi ha diarrea non riesce a trattenere o assimilare.