Menestrello on demand

Parole alla Poesia.

Una domanda che cammina

2021-05-24 13:22:15

Il 24 giugno comincerà la prevendita del mio libro sul cammino, "Giustamente errare". Continuo qui a raccontarvi qualcosa!

62
Menestrello on demand

Parole alla Poesia.

2021-05-20 05:43:25

Perché ho scritto questo libro?

Perché il cammino non si fa mai da soli. Ogni passo è verso qualcuno o verso qualcosa, è una nuova domanda che si manifesta.

Sono partito sulla via Francigena nel 2007 per una sfida biografica: avevo bisogno di mettere in relazione il mio mestiere di ristoratore, l’amore per la scrittura, il buddhismo e l’antroposofia, la nuova vita con Alessia.

Queste forze si sono concentrate in una serie di passi. Da Fidenza, monastero di Fudenji, a Roma.

Quello che ho incontrato durante il viaggio doveva continuare il suo percorso, trovare parole che sostituissero i passi, trovare strada per altre direzioni.

"Giustamente errare" nasce subito dopo aver appoggiato lo zaino a terra. Nasce come una naturale continuazione di quello che ho pensato e scoperto in 43 giorni, pienissimi di cose da raccontare.

Seguitemi qui o sulla pagina facebook "Giustamente errare".

A partire dal 24 giugno potrete ordinare il libro su bookabook, qui

17  
8
Menestrello on demand

Parole alla Poesia.

2021-05-17 05:52:59

Giustamente errare!

Miei cari amici!

Ricomincia qui il cammino! Il mio libro che raccoglie pensieri e stralci del diario di viaggio lungo la via Francigena è stato scelto dall'editore bookabook per la pubblicazione.

A partire dal giorno 24 giugno sarà possibile acquistarlo sul loro sito e, quindi, a partire da oggi tornerò a pubblicare qui con regolarità dei contenuti su quella esperienza per invitarvi, se vorrete, a camminare per questo tratto di strada con me. 

Potendo anche, se vi farà piacere e non appena sarà disponibile, acquistare una copia digitale o cartacea del libro.

Oggi condivido con voi una poesia del viaggio, scritta arrivando sul passo della Cisa, quasi all'inizio del cammino (iniziato a Fidenza, terminato a Roma).

Ero già stanchissimo, per la mancanza di abitudine ad un buon passo (che nel corso del viaggio poi mi sono fatto! 😀) e per non aver previsto molti fattori che pure poi avrei considerato: uno tra tutti, le vesciche ai piedi!!!

POESIA

Danzano come fraticelli di Francesco

imprese autarchiche di intense libertà.

Gioiosamente figlie, si rincorrono

Imprevedibili e leggere, e spiritose

come delle carezze sul volto.

Vivono di vento, e senso del movimento.

Intuiscono percorsi di intelligenza pulita

Inciampando tra le ciabatte e il saio.

Una a volte si attarda, forse distratta,

ma trova nuovo il ritmo della danza

CON UN PENSIERO IMPROVVISO!

Quasi come se avesse capito

il viaggio.

La foto è mia, riprende il momento in cui sono arrivato al passo. Sulla destra si vede il cartello della Francigena, in fondo le prima case e l'osteria dove mi sono fermato.

Grazie per esservi messi a camminare con me! 🤗 Marco

4
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45