"Chiare, fresche e dolci acque, ove le belle membra pose colei che sola a me par donna;" (Petrarca) Questa costruzione jappozen è di mia figlia che è un'artista anche quando si trova sulle rive di un ruscello di montagna. ❤ Che lo scorrere dolce di queste chiare, fresche e dolci acque porti refrigerio e bellezza anche a voi.

Ecco infine spiegate le vele della barca si San Pietro e in questo momento magico il mio ricordo va alla mia mamma Bertilla che ogni anno mi faceva sognare con questa magia che lei considerava sacra. Il bello delle tradizioni che si tramandano e tengono vivo il ricordo di chi non c'è più fisicamente ma è sempre presente nella nostra vita e nel nostro cuore. Grazie mami. Ed ecco qua la barca di Marco Boscarato, un amico prezioso che vi consiglio di seguire https://www.cam.tv/almasas/blog/finche-la-barca-va/PID0A3FFF?shun=mammeonline

26  

Già dalla prima infanzia gli animali rappresentano degli stimoli interessanti per i bambini, i quali cercano in diversi modi di interagire con loro. https://www.mammeonline.net/content/l-interazione-tra-bambino-animale-domestico-benessere-psicofisico-360 È possibile notare come i personaggi di fiabe e storie per l’infanzia siano spesso proprio animali e di fronte a storie di animali che parlano e vivono avventure fantastiche i bambini non si dimostrano sorpresi poiché identificano una diversità rispetto a sè stessi solo a livello fisico. Freud a tal proposito affermava: “Il bambino non coglie alcuna differenza fra l’essere proprio e quello degli animali, e non si meraviglia che nelle favole le bestie pensino e parlino…” (Freud, 1916). Leggi tutto l'articolo della Dott.ssa Chiara Alberton, psicologa e tutor dell'apprendimento, dal suo blog via Mammeonline

13  
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41