Diego Ferin

Founder President

Ti chiamavi come me ed eri nato il mio stesso giorno solo 2 anni dopo ! Sei stato soprannominato da molti il Dio del calcio, e per citare un commento sentito oggi di un tifoso napoletano in lacrime : "Ha fatto più lui per Napoli di tutti i governi italiani messi insieme!" (Verrebbe da pensare di come una certa parte di Napoli, non quella sincera e tifosa ma quella malavitosa, lo abbia poi ripagato !) La grandezza ed unicità del calciatore non si discute e non sarò certo io, con le mie scarse cognizioni calcistiche, a farlo, anche se personalmente ti metto sullo stesso livello di altri 2 grandi : Johan Cruijff, scomparso prematuramente all'età di 68 anni per un tumore polmonare, e Pelè, che giusto una settimana prima del tuo (nostro) compleanno ha compiuto felicemente 80 anni, e appresa la notizia, si è ripromesso di ritrovarsi con te un domani a giocare insieme in paradiso. Per quanto riguarda l'uomo, nato da famiglia poverissima grazie al tuo talento sei diventato una stella, stella che però nella tua vita fatta di eccessi, di abusi, di comportamenti molte volte al di sopra le righe (mai in campo, però !), ma anche di grande altruismo e generosità, o di non scendere mai a compromessi, di totale mancanza di perbenismo e di "finta diplomazia" - qualità che viene spesso richiesta ad ogni personaggio pubblico - mentre tu sei stato sempre uno che diceva quello che pensava e non guardava in faccia a nessuno; stella dicevo che è bruciata troppo rapidamente e come ogni meteora si è spenta in un lampo. Di tutti i commenti e le dediche che ho letto oggi nel compiangere la tua dipartita, mi ha colpito molto quello che ha scritto Alex Del Piero, riportando una tua frase che probabilmente gli avrai detto in qualche occasione : "Se stessi con un vestito bianco a un matrimonio e arrivasse un pallone infangato, lo stopperei di petto senza pensarci ! " Questo era Diego Armando Maradona ! Ciao r.i.p.

1  
26
Diego Ferin

Founder President

Addio Sir Connery, Thomas Sean Connery ! Te ne sei andato serenamente nel sonno (allo stesso modo di come è volato via mio padre più di 5 anni fa), ma anche se non ci sei più continueremo a vederti ed a sentirti nella tua frase più famosa : "Il mio nome è Bond, James Bond" ! Sei stato un attore dal fascino enorme, sia quando da giovane hai dato il volto all'agente segreto più famoso del mondo, personaggio poi interpretato da altri attori forse fisicamente più attraenti di te quali Roger Moore o Pierce Brosnan , o più prestanti come l'ultimo Daniel Craig, ma tu sei stato indubbiamente a livello di fascino e qualità di interpretazione di parecchie spanne sopra tutti loro. Fascino che hai continuato ad avere anche quando più tardi hai interpretato ruoli da anziano come il padre di Indiana Jones in un film della serie di S. Spielberg, o dell'integerrimo poliziotto della squadra che incastrò Al Capone in "The Untouchables", parte premiata con l'unico oscar da attore non protagonista (secondo me ne avresti meritati almeno un altro paio !) , o del comandante disertore Marko Ramius nel celeberrimo "Caccia a ottobre Rosso". In tutte queste tue interpretazioni oltre al già citato innegabile fascino hai saputo unire sempre quella tua eleganza in stile British anche ad un'ironia da perfetto Scottish quale eri e ti sei sempre vantato di essere, fino a impegnarti anche politicamente nel sostenere la campagna per l'indipendenza della Scozia nel 2014. Oltre alle tue interpretazioni di 007, che continuerò sempre a vedere con divertimento fanciullesco e con nostalgia, anche se ormai conosco le scene di tutti quasi a memoria , ed oltre a quelli già citati in precedenza, della tua lunga carriera mi piace ricordare il personaggio di Guglielmo da Baskerville ne "Il nome della rosa" film costruito dal romanzo del grande Umberto Eco; andando più indietro nel tempo mi piacquero molto le tue interpretazioni drammatiche in "Marnie" di Alfred Hitchcock e in "La donna di paglia" a fianco di Gina Lollobrigida , oppure nel film del genere carcerario "La collina del disonore" di Sidney Lumet. Più recentemente, quando ormai ti si addicevano più ruoli da saggio anziano, oltre a quelli che ho citato prima, mi piacciono molto anche le tue parti in "Il presidio - scena di un crimine" e in "La casa Russia" , spy story tratta dall'omonimo romanzo di John le Carré, fino all'ultimo "Scoprendo Forrester" dove hai interpretato magistralmente un vecchio e introverso scrittore che fa da insegnante e mentore ad un giovane ragazzo afroamericano nel Bronx. Ci mancherai, Sean Connery, ci mancherà quel tuo sguardo intelligente e ironico allo stesso tempo, ma continueremo ad ogni occasione a riammirare le tue innumerevoli interpretazioni che ci hanno intrattenuto, commosso e/o divertito in tutti questi anni. "Mar sin leat" , Sir Thomas Sean Connery.

18  
22
Diego Ferin

Founder President

50 anni senza il figlio del Voodoo

2020-09-18 23:37:07

Sono esattamente 50 anni dalla scomparsa del grande James Marshall "Jimi" Hendrix il chitarrista più emblematico, considerato da molti per creatività e per tecnica il più grande chitarrista di sempre, vero 'punto di svolta' nella storia del rock .

1 2 3 4 5