Manuale di Felicità di Daniele Berti

2020-01-12 08:31:59

Un libro sulla felicità e non uno qualsiasi -->

Manuale di Felicità di Daniele Berti, pagine ca. 311
Genere: Manuale di formazione


  • Attraversi una fase di difficoltà?
  • Pensi che la ricchezza economica sia sinonimo di felicità?
  • Hai semplicemente voglia di approfondire l’aspetto della felicità?

Allora questo è il libro fatto apposta per te.


Presenta all’interno un semplice quanto affascinante sistema per raggiungere lo stato di Homo Felix, uno stato un gradino sopra l’homo Sapiens.
Un ottimo libro che non presenta alcuna ombra di similitudine rispetto ai libri guru che trattano di tematiche assai simili.
Infatti dallo scritto emerge la sensibilità e l’amore impresso dallo scrittore nella stesura del testo.


Inoltre i contenuti denotano un impressionante livello culturale dell’autore. Tanto è vero che sono presenti riferimenti a studi economici, filosofici, scientifici, psicologici e religiosi.
Sin dalle prime battute del libro si può notare un forte parallelismo con il trattato filosofico di Aristotele la “Etica Nicomachea”. L’autore stesso paragona Aristotele al primo Homo Felix.


Aristotele nel trattato individua due diverse tipologie di felicità: una primaria strettamente legata alla contemplazione e una secondaria legata alla saggezza. L’autore parte proprio da questo punto e attraverso delle ricerche assai moderne arriva a costruire una serie di consigli. Veri e propri esercizi pratici per ritrovare la felicità. 
Questi ultimi sono basati su studi psicologici e della neuro-scienza, essi ti orientano lungo il tuo percorso per la tua educazione alla FELICITA’.
Un tema assai moderno è dato dai neuroni specchio denominati anche “neuroni Ghandi”. Tali neuroni sono stati scoperti tra gli anni 80-90 del secolo scorso e questi ci consentono di dimostrare scientificamente che la felicità è contagiosa. Daniele Berti inserisce nel libro interessanti riflessioni su questa tematica e gli importantissimi risvolti che tali neuroni hanno nell’ambito socio-empatico.

Per quanto riguarda il legame tra la ricchezza economica e la felicità, l’autore fa riferimento Daniel Kahneman uno psicologo che vinse il premio Nobel per l’economia. Il premio Nobel 2002 dell’economia Kahneman dimostra scientificamente che, superato il normale livello di benessere la felicità non aumenta. E anzi aumentano gli elementi che ci allontanano da quello Stato. Arriverà poi a calcolare questo normale benessere con una soglia di 60.000 dollari americani annui.

L’autore si imbatte nella sua esperienza in un corso di formazione di Yoga della Risata e da lì diventerà la sua principale tecnica per la diffusione di un concetto essenziale, che troviamo anche alla base di questo libro: “tutti hanno il diritto e la possibilità di essere felici”. Diritto, possibilità e felicità tre parole fortissime che devono essere soppesate sulla bilancia della nostra vita.


Lo Yoga della Risata deve essere inteso come quello strumento che è in grado di permettere a chiunque di superare lo stress della nostra quotidianità. Quest’ultima come ben sappiamo ci impedisce di ragionare e dunque di essere veramente felici.

La felicità è semplice, la felicità è già dentro di noi. Andiamo a scoprirla.


Questo manuale è stato scritto da un membro e Founder di Cam.tv dunque vai a conoscerlo direttamente contattandolo a questo link: Daniele Berti

Compra subito questo manuale su Amazon cliccando sul pulsante qui sotto:

A voi la parola!

Cosa pensi che sia la felicità?