Contact form
Contact me through this form
 
 
 
 
 
 

Scan the QR code to enter the data into your contact list

Facebook Pixel inserted.
Content not visible to other users.
Personal information
 
 
 
 
 
 
 
Links to social networks
 
 
 
 
 
 
Which function should this button trigger?
This option will only be visible to users who are not logged in. Use it to invite your visitors to register.
Enter the sharing link to a resource on Google Drive or Dropbox. Users who click on this button will download your resource directly.

    Facebook Pixel is a string of code you get through the Facebook help desk (watch the tutorials, receive the Pixel ID and enter it in the field below). Once added in the article or in the info of the channel it allows you to keep track of the views, directly from the dashboard of your Facebook account.

    L'energia di giugno - Benessere Naturale
    Sarah Geslot

    Top Founder Senior

    Sarah Geslot

    L'energia di giugno - Benessere Naturale

    Giugno, il mese della luce che fa maturare frutti e cereali; è adesso che il Sole celebra il suo trionfo con il solstizio che dà il via ai primi raccolti. E proprio questo Sole è una risorsa da incamerare per tutto l’anno, per non incorrere in cali psico-fisici e disturbi dermatologici.

    E' il tempo in cui possiamo ricevere il massimo della potenza e rafforzare il nostro legame con cielo e terra.

    Denominato anche Mese della Libertà, giugno mette a dura prova il cervello, i tessuti nervosi e la pelle; l’aumento delle temperature altera il metabolismo e ci fa sentire talvolta un po’ stanchi e stressati, per questo è importante sostenere il nostro organismo con gli integratori giusti.

    Non è raro sentirsi sopraffatti dallo sforzo di adattamento che spesso ci sottrae energie e vitalità.


    Gli obiettivi del mese sono:  


    • supportare la risposta neuro-endocrina allo stress da cambio stagione
    • garantire alla pelle un mix di nutrienti che rigenerino il derma in profondità
    • eliminare la fastidiosa sensazione di malessere 
    • ritrovare un benessere globale

     

    A giugno celebriamo le erbe amare che ci difendono e proteggono: questo sapore non è ben accetto nella nostra cultura, ripudiato dai più giovani ed evitato da molti adulti che prediligono la cultura del dolce e dello zucchero. 

     

    Il sole di giugno porta a maturazione i cereali e i frutti più dolci ed energetici (ciliegie, amarene, pesche e albicocche); la campagna esplode in erbe più verdi ricche di clorofilla rilasciando profumi intensi ed avvolgenti.

    Giugno è anche il mese delle contraddizioni in cui aspetti contrastanti si incontrano mettendo l’organismo in una condizione di stress: negli ultimi anni capita spesso che l’estate arrivi in anticipo e venga interrotta da giornate uggiose dal sentore autunnale.

    A livello lavorativo ci si ritrova a dover aumentare i ritmi in vista delle ormai vicine vacanze mettendoci nello stato di dover dare di più quando vorremo dare di meno, con un conseguente incremento della stanchezza generale.  

    Giugno segna l’inizio dell'estate mettendo in subbuglio i ritmi fisiologici e colpendo in prima linea ghiandole e neuroni.


    Non è raro infatti che in questo periodo si intensifichino alcuni malesseri legati al sistema nervoso e a quello endocrino quali cefalee, insonnia, rallentamenti metabolici, disturbi del ciclo mestruale nelle donne e cali della libido.

    Tutti questi disagi sono un campanello d’allarme che esprimono lo stato di adattamento alla nuova stagione che arriva, da non sottovalutare se vogliamo poter godere appieno dell’estate e della sua vitalità.


    La natura è ora al culmine della sua espansione energetica, iniziata ad aprile e intensificata a maggio, e a noi accade di sentirci demotivati e privi di forze.


    I sistemi nervoso e endocrino richiedono in questo mese un’azione calmante, riequilibrante e ricostituente.


    Mentre l’energia di giugno stimola le nostre ghiandole, la nostra pelle chiede rinforzi: l’aumento dell’intensità della luce accresce l’esposizione ai raggi ultravioletti, per questo dobbiamo proteggere l’epidermide per aumentarne le difese in maniera ottimale. I raggi UVA e UVB, se non siamo abbastanza schermati, possono danneggiare gli strati profondi del derma e i melanociti, le cellule che frenano l’aggressione del sole.

     

    Scopri come mantenere in equilibrio e proteggere il sistema neuro-endocrino e i tessuti cutanei


    Scarica, sfoglia e stampa la tua copia di 

    Un mese all'insegna del benessere secondo i ritmi della natura

    Contact form
    Contact me through this form
     
     
     
     
     
     
    received from:
    This site uses third-party cookies to improve your experience and provide services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling this page, or clicking on one of its elements, you consent to the use of cookies.

    Oppps...

    I can’t load the resource