LKS Foundation

Science & Technology

Il progetto LKSCOIN:un overview

2021-06-10 15:46:29

Un progetto ambizioso, un team appassionato e una community dedicata: sono questi gli ingredienti del progetto LKSCOIN.

Più volte in questo blog abbiamo affrontato le varie sfaccettature e tenuto il passo dell’evoluzione del progetto LKSCOIN. Si tratta, infatti, di un progetto molto vasto e ambizioso, caratterizzato dal costante intrecciarsi di elementi tecnici e dei traguardi sociali che la tecnologia che ne sta alla base ambisce a concretizzare.

Un universo complesso ma che si pone importanti obiettivi di tutela per quello che è il mondo dell’online e, in particolare, dei contenuti creati dai suoi utenti. Per questo motivo, in questo articolo andremo a offrire una panoramica di tutti quelli che sono i suoi elementi caratterizzanti, i passi compiuti e le direzioni future. 

Il progetto LKSCOIN: i 3 pilastri

Il progetto LKSCOIN ha preso il via nel 2017 da un piccolo gruppo indipendente di appassionati della blockchain e delle monete virtuali che aveva precedentemente fondato la LKS Foundation, organizzazione senza scopo di lucro che mira proprio alla promozione della cultura della blockchain e del fintech per innovare settori come crowdfunding, ICO e tecnologie di contabilità distribuita. 

Il progetto LKSCOIN include al suo interno 3 pilastri d’innovazione tecnologica:

  • la criptovaluta nativa LKSCOIN x11
  • la wrapped crypto LKSC
  • il token NFT per la tutela dei diritti d’autore per i contenuti online.

La criptovaluta LKSCOIN

La criptovaluta LKSCOIN, utilizzata con stabilità all’interno della piattaforma Cam.TV da quasi 3 anni, è la moneta che i suoi oltre 450.000 utenti utilizzano quotidianamente per effettuare e ricevere donazioni sui contenuti pubblicati, con un meccanismo simile a quello dei “Like” tipico dei social network, ma è utilizzata anche per acquistare gli info-prodotti (corsi, consulenze, materiale informativo, video, ecc) messi in vendita al suo interno. 

Uno strumento, quindi, che supporta attivamente la monetizzazione dei contenuti pubblicati dalle persone sul web. Grazie alle sue caratteristiche tecniche che la rendono particolarmente adatta ad essere integrata all’interno di piattaforme social, LKSCOIN vuole rappresentare un incentivo concreto alla creazione di contenuti digitali, grazie ad un sistema di remunerazione sicuro, tracciabile e decentralizzato all’interno della token economy.

Gli elementi che caratterizzano l’LKSCOIN, sono derivati dall’iniziale studio e analisi della blockchain di Dash, conosciuta per le sue peculiarità di velocità, sicurezza e trasparenza delle transazioni oltre che per la possibilità di creare Masternode. È proprio da questa che ha avuto origine la LKSChain (su cui viaggia l’x11 token LKSCOIN) ed il relativo LKSCOIN Core, il wallet principale della cripto.

I Masternode permettono agli utenti di prendere parte attiva al progetto LKSCOIN:

  • Rafforzando la sicurezza e la stabilità della rete 
  • Agevolando il lavoro di convalida delle transazioni abbassandone la tempistica a poco più di qualche secondo, come una carta di credito 


Grazie ai Masternode, quindi, gli utenti possono contribuire alla sicurezza della blockchain e partecipare alla sua rete decentralizzata ottenendo le ricompense previste per questo tipo di attività

La wrapped cripto LKSC

Con il lancio della IEO (Initial Exchange Offering) del marzo 2020 che ha portato LKSCOIN sul libero mercato, è stata ultimata la versione ERC-20 token di LKSCOIN o, similmente, la wrapped cripto LKSC.

L’Atomic Swap ERC-20/LKSCOIN è un elemento imprescindibile per la sua integrazione con le principali piattaforme e strumenti della finanza decentralizzata (o DeFi).

Grazie all’attivazione dello smart contract su blockchain di Ethereum, infatti, è stato possibile dare vita al token, permettendo di accedere e utilizzare LKSCOIN anche sull’exchange decentralizzato Eidoo e di scambiarlo con altre criptovalute.

Il token NFT per la tutela dei diritti d’autore online

Ultimo pilastro del progetto LKSCOIN riguarda la creazione del token NFT per la tutela del diritto d’autore online. 

La LKS Foundation, infatti, intende sostenere lo sviluppo tecnologico di un token non fungibile, utilizzabile per tutelare il copyright dei creatori di contenuti digitali. La sua funzione è quella di dimostrare in maniera certa la paternità dell’autore dei contenuti grazie alla LKSChain, punto nevralgico attorno a cui ruoterà la realizzazione tecnica di questo particolare token.

La volontà è quella di promuovere l’implementazione del token NFT all'interno di altre piattaforme social dopo Cam.TV, rendendolo disponibile a un pubblico sempre più vasto.

Con questa innovazione, si vuole risolvere il problema dei "termini d'uso" quando un utente sceglie un social network da utilizzare per condividere i propri lavori e opere, poiché tutti i contenuti saranno protetti e, grazie al sistema di monetizzazione supportato da LKSCOIN, compensati per il tempo investito per la loro creazione. 

Le ultime novità

In questi ultimi mesi, il progetto LKSCOIN ha visto diversi sviluppi. In primis, la nuova release alla versione 3.3.0.0 dell’LKSCOIN, un aggiornamento che ha coinvolto non solo i Masternode e i Wallet LKSCOIN Core, ma anche la blockchain nel suo complesso, portando un ulteriore miglioramento alla sicurezza della stessa.

Anche il numero di Masternode ha visto uno sviluppo nel tempo: ad oggi se ne contano circa 1000 a sostegno della rete. Un numero significativo se si considera che è uno dei progetti più popolati dopo il Dash.

La partnership con la piattaforma Cam.TV è continuata e si è rafforzata nel tempo. Oltre a continuare a utilizzare la moneta stabilmente nelle donazioni e negli acquisti, di recente è stata introdotta una nuova funzione che, di fatto, rivoluziona il paradigma classico delle donazioni. Si tratta della funzione Top Fan: un’innovazione che alimenta un vero e proprio circolo virtuoso di cui i beneficiari non sono solo i produttori di contenuti, ma anche gli utenti stessi che li sostengono, che ottengono visibilità in cambio della loro donazione.

Segnaliamo, inoltre, l’inclusione di LKSCOIN e del suo progetto su CoinMarketCap, il principale portale online di riferimento per il mondo delle criptovalute: raccoglie e aggiorna i dati relativi a bitcoin e tutte le altre criptomonete attive sul mercato, rendendo facilmente consultabili le quotazioni in un solo luogo. Non si tratta di un exchange, ma è un importantissimo strumento molto utilizzato per condurre studi e analisi, specialmente per le criptovalute più importanti e le new entry.


Prossimamente ci saranno degli sviluppi che riguarderanno la versione ERC-20 (versione wrapped) di LKSCOIN con l’obiettivo di entrare maggiormente nel mercato DeFI, un nuovo ambiente di scambio che sta acquisendo un peso sempre più rilevante nel panorama delle monete digitali.

A conclusione, ricordiamo che la parte preponderante dei token LKSCOIN esistenti sono distribuiti tra i seguenti soggetti:

  • la LKS Foundation, che ne detiene la maggioranza;
  • i miners indipendenti della blockchain LKSCOIN;
  • la piattaforma Cam.TV che utilizza la criptovaluta come moneta ufficiale di scambio.