Pasqua cristiano-ortodossa quasi sempre cade in un giorno differente da quello della Pasqua cristiano-cattolica, ma con alcune eccezioni: nel 2014, per esempio, la Pasqua cattolica e la Pasqua ortodossa sono state celebrate nel giorno del 20 aprile. Nel 2020, la prima cadrà il 12 aprile, la seconda il 19 aprile. Il digiuno pasquale (in serbo vaskršnji post, cirillico: васкршњи пост), pratico o teorico esso sia, dura 40 giorni e si protrae fino al Sabato di Lazzaro (Vrbica, cirillico: Врбица), giorno in cui Gesù operò il miracolo della resurrezione di Lazzaro, che precede la Domenica delle Palme (Cveti, cirillico: Цвети). In questo giorno ci si reca in chiesa e i genitori comprano ai bambini campanellini da legare a nastrini tricolore che si indossano come collane. L’augurio che ci si scambia nel giorno di Pasqua è invece “Hristos Vaskrese!” (Cristo è Risorto!, cirillico: Христос Васкресе!) al quale si risponde: “Vaistinu Vaskrese!” (Sì, è Risorto!, cirillico: Ваистину Васкресе!).

1  
2

Pasqua Ortodossa (Serbia) 🐣🐥🐰 Il Venerdi Santo è il giorno in cui si colorano e decorano le uova. Tradizionalmente le uova si colorano con le bucce di diversi tipi di cipolla che danno varie tonalità di rosso, e per decorazione si fermano foglie dei fiori oppure petali con una garza (o calza di nylon) che si toglie dopo aver tinto le uova nelle cipolle. Cosi rimangono dei bellissimi disegni. Ma non c'è limite alle decorazioni!🥰🌼🥚⭐❤️ Certe uova sono dei veri capolavori! Guardate per esempio quelle che ho fatto io 🐰😊🐣

1  

L'UMANITÀ CONTRO IL CORONAVIRUS: LE SPLENDIDE PAROLE DI MATTHEW MCCONAUGHEY Vorrei solo dire che in questi tempi folli che stiamo vivendo con il coronavirus, dovremmo prenderci cura gli uni degli altri invece di adottare il comune denominatore del diventare paranoici. Facciamo il nostro dovere e adottiamo le precauzioni giuste per prenderci cura di noi stessi e delle persone che abbiamo accanto. Ora più che mai dipendiamo tutti gli uni dagli altri. Il nostro nemico è il coronavirus e non ha una faccia, non ha una razza, non ha un sesso, è indefinibile. È un nemico su cui ognuno di noi è d’accordo: lo vogliamo battere. Lo vogliamo battere e lo batteremo. In questo periodo, in cui la gente proverà ad andare avanti e l’economia sarà nel caos per chissà quanto tempo, esiste un semaforo verde che si trova dall’altra parte rispetto al semaforo rosso di fronte a cui ci troviamo. E credo che quel semaforo verde sia costruito sui valori che possiamo decretare oggi: i valori di giustizia, gentilezza, responsabilità, resilienza, rispetto, coraggio. Se ci alleniamo con questi valori oggi, ne usciamo fuori. E questo virus, questo periodo storico, potrebbe essere il fattore che ci riconnette e ci unisce come non siamo da tantissimo tempo. Quindi sì, vediamo se siamo in grado di fare qualcosa di importante con ciò che la vita ci ha dato. Trasformare il semaforo rosso in un semaforo verde. Semplicemente, continuiamo a vivere. Matthew McConaughey Ho deciso di condividere queste parole di Matthew McConaughey perché rappresentano un messaggio di grande speranza verso il futuro. In un momento come questo, in cui sembra di essere alla fine di tutto e la vita sia diventata una tragedia, è importante mantenere viva la speranza.

1 2 3 4 5 6