L'Altro Centro

Founder Starter

  • 1260

Ci impegniamo  a promuovere azioni di prevenzione e contrasto al bullismo, al cyberbullismo, all’omofobia, a ogni forma di discriminazione e violenza. Ad emanciparli dalla povertà affettiva, le dipendenze e l'indigenza.

L'Associazione L'altro Centro opera a Milano dal 2017,  nasce dal sogno della Dottoressa Romana Prostamo di riuscire ad aiutare i ragazzi in stato di difficoltà, abbandono, problematiche di bullismo, discriminazione, violenza e povertà.


"Se vuoi aiutare non dargli le tue ricchezze ma fagli scoprire le sue"  R. Prostamo


Dopo tanti anni in mezzo alle strade ad aiutare le persone abbiamo ritenuto importante focalizzarci sui ragazzi d oggi che saranno gli adulti di domani.


Sarà grazie ad adulti consapevoli che potremo avere un futuro propositivo e ricco di occasioni di crescita umana e sociale e questo si renderà possibile solo sostenendo i ragazzi alla coscienza di sè, delle qualità del mondo in cui vivono.

Statuto

Art.1  -    E’ costituita l’associazione  “L’Altro Centro” promossa a Milano e con sede legale in Via Giuseppe Pecchio, 18; organizzazione non lucrativa di utilità sociale, avente durata illimitata.

Art.2 - L'associazione non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento prevalentemente in favore di terzi di una o più delle seguenti attività di interesse generale, di cui all’art. 5 del Codice del Terzo settore, avvalendosi in modo prevalente dei volontari associati.

Art. 3 - L’associazione si propone di aiutare i ragazzi nell’età adolescenziale a divenire giovani consapevoli delle ricchezze della vita, a vedere che dove c’è diversità c’è possibiltà di scambio e di crescita, ad avere il coraggio di credere nelle possibilità, di sviluppare il pensiero creativo e allo stesso tempo realistico come terreno su cui dar forma a progetti personali di crescita, accendere loro la speranza che deriva dal fare attivamente, nel rispetto di contenuti valoriali prodromici di un nuovo adulto artefice di miglioramenti in seno al suo ambiente e alla società.
Si propone di promuovere azioni di prevenzione e contrasto al bullismo, al cyberbullismo, all’omofobia e a ogni forma di discriminazione e violenza, negli ambienti scolastici, lavorativi, familiari e sociali.
Si propone di sostenere e promuovere le azioni di riscatto dalle situazioni di disagio emotivo causate da bullismo, omofobia, violenza e discriminazione.
Si propone di emancipare gli adolescenti e gli adulti dallo stato di miseria affettiva e povertà educativa.





I fini dell’Associazione sono:

 
* a) Fornire un ambiente adatto e stimolante apromuovere intreressi


* b) offrire opportunità, materiali;


* c) rispettare i bisogni individuali e sostenere i diritti;


* d) favorire la crescita emotiva, relazionale, intellettuale e fisica,


* e) costruire la fiducia in se stessi e l’autostima;


* f) avere una ricaduta positiva delle varie attività sia in termini di motivazione che di soddisfazione;


* g) rinnovare le aspettative di qualità esistenziali individuali;


* h) promuovere il dialogo tra le istituzioni, la famiglia e l’adolescente;


* i) emancipare gli adulti dalllo stato di abbandono e miseria


* j) elicitare un cambiamento positivo e propositivo negli adulti che si trovano a sostenere, loro malgrado , un cambio sociale improvviso come la perdita del lavoro e della casa.


* k) Sportello psicologico.



Art. 4   - L’Associazione trae i mezzi per il suo funzionamento e per il raggiungimento dei suoi scopi dalle quote sociali e da ogni contributo da parte dei Soci, Enti, Istituzioni Pubbliche e private da donazioni di persone fisiche.L’Associazione potrà compiere ogni altra attività connessa o affine agli Scopi sociali, compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura immobiliare, industriale e finanziaria, necessarie ed utili alla realizzazione dei detti scopi e direttamente connesse ai medesimi.


L’Associazione, ai fini fiscali, deve considerarsi ente non commerciale,