Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

Pesci Mondo Sommerso

I Pesci e il loro mondo sommerso...

Ci sono circa 25.000 specie di Pesci

in questo canale scopriamo insieme quali sono e le loro caratteristiche 

un viaggio nel loro mondo sommerso...

I pesci respirano mediante le branchie, delle piccole lamine sfrangiate di color rosso, situate ai lati della testa. Il colore rosso delle branchie è dovuto alla presenza di numerosissimi vasi sanguigni. 

Il pesce apre la bocca per ingoiare acqua, poi la spinge verso le branchie, che si incaricano di estrarne l’ossigeno. L’ossigeno passa al sangue e i vasi sanguigni lo trasportano attraverso tutto il corpo. 

Allo stesso tempo, sempre attraverso le branchie, il pesce espelle l’anidride carbonica.

I pesci utilizzano le pinne come remi per spingersi nell’acqua. Ci sono due tipi di pinne: le impari e le pari. Le pinne impari sono le pinne dorsali, caudali (cioè della coda) e anali. 

Le pinne pari sono quattro (un paio di pinne pettorali e un paio di pinne ventrali) e corrispondono ai quattro arti dei vertebrati terrestri.

La temperatura del corpo dei pesci è la stessa dell’acqua in cui vivono; se la temperatura dell’acqua cambia, lo fa pure quella del corpo.

I pesci possono essere suddivisi in tre grandi gruppi:

I pesci ossei sono il gruppo più grande, formato dal 95% di tutte le specie di pesci. Essi hanno uno scheletro osseo che sostiene il loro corpo. Sono muniti di scaglie e le loro branchie sono ricoperte da una specie di placca, detta opercolo. Sono dotati della vescica natatoria, una piccola sacca contenente gas, che serve a controllare la profondità. Quando la sacca si riempie d’aria, il pesce galleggia; quando la sacca si svuota il pesce affonda.


I pesci cartilaginei comprendono gli squali, le mante e le razze. Il loro scheletro è più leggero, perchè non è fatto di tessuto osseo ma di cartilagine, un tessuto rigido e morbido, come quello delle nostre orecchie. Il loro corpo è ricoperto da scaglie e hanno le pinne pari. Le branchie, situate ai lati della testa, si aprono verso l’esterno attraverso fessure verticali della pelle (dette fessure branchiali). Sono tutti carnivori e abitano nel mare. Le razze e le mante vivono sul fondo dell’oceano e si nutrono di crostacei, molluschi e piccoli pesci. I pescecani sono predatori e si alimentano di altri animali acquatici.

I pesci senza mandibola, come le lamprede, sono i più antichi vertebrati conosciuti. Hanno il corpo lungo e sottile e lo scheletro cartilagineo. Non hanno le squame e nemmeno le pinne pari. Possiedono una bocca senza mandibole, rotonda e a ventosa, circondata da denti. Le lamprede si attaccano con la bocca al corpo di altri pesci e si nutrono del loro sangue.

www.pescimondosommerso.it

6