Lorenzo Ricciuti

Insegnante

Lorenzo Ricciuti

Lasciami un commento per sostenermi, comunicami se ti è stato utile l'ausilio di uno di questi articoli per fare crescere la pagina e aiutarmi anche nel aggiungere nuovi articoli utili in vari ambiti di lavoro.

Cosa mi piace? La creatività, in tutti i suoi versanti: arte, musica, letteratura, natura, viaggi, finanche scarabocchi e disegni: ho tante belle idee da offrire a chiunque si occupi di grafica o abbia bisogno di headline, slogan, testi e quant'altro, o semplicemente voglia realizzare un qualunque progetto.  Il mio pallino è capire, capire, capire: per questo adoro storia, geografia, geopolitica, antropologia, psicologia e altro ancora. Insomma, ho tante idee per la testa da offrire a chiunque voglia attuare una fruttuosa collaborazione. Vi aspetto.

Ciao

---------------------------------------------------------------------------------

Avete presente il gioco del domino? Tu posizioni una tessera sul  tavolino, e il tuo avversario ne aggiunge un'altra a seguito della tua; quindi si ripete più volte l'azione fino a formare un serpentone di tessere. Solo che stavolta il tavolo diventa una spiaggia, ogni tessera è un racconto, al posto dell'avversario vi sono dodici narratori che cominciano da dove l'altro (o l'altra) ha interrotto il suo episodio,  conoscendo solo il finale del suddetto . Risultato? Un fil rouge junghiano dove si scoprono mille affinità: ogni narratore si rispecchia in un personaggio che cerca fatalmente il suo "Santo Graal", salvo non trovarlo mai, ma comunque sempre vivendo una continua scoperta. La verità è che, se pirandellianamente non riusciamo mai a comunicare, lo facciamo sempre attraverso l'inconscio.

Naturalmente uno dei narratori sono io. Da leggere, vi stupirà.