LKS Foundation

Science & Technology

Blockchain: i vantaggi di una tecnologia decentralizzata

2020-03-19 15:34:49

Lo scambio di valore che ha condotto allo sviluppo della token economy

La rivoluzione nel campo delle tecnologie informatiche non ha affatto smesso di cavalcare l'onda dell'ingegno umano, e sulla scia di questo cambiamento il nostro sistema economico è stato trasformato profondamente dall'ascesa del cosiddetto “effetto network”. Il tutto è iniziato con l'avvento dei computer, il world wide web e le piattaforme online. 

Il potere disruptive dell’effetto network ha influenzato fino al midollo l'organizzazione sociale ed economica della società, e ancora oggi questo processo di trasformazione continua la sua scalata con una nuova serie di tecnologie improntate a costruire il web 3.0. 

La componente principale è indubbiamente la blockchain: il mezzo per decentralizzare le varie operazioni effettuate dagli attori di mercato e connettere quest'ultimi a livello globale su una scala mai vista prima d'ora. Questa tecnologia decentralizzata permette ad un network di computer di conservare un database di scambi e diritti di proprietà grazie ad un protocollo che funziona via internet.

L'inclusione dei dati non è né chiusa né controllabile da un solo attore, bensì è pubblica e distribuita sul database accessibile a tutti. Sulla blockchain sono elencate quindi tutte le transazioni effettuate, e ad esse sono associate anche le relative informazioni riguardanti data, ora, partecipanti alla transazione e l'ammontare della stessa. Grazie a sofisticati processi matematici, le transazioni sono verificate dai cosiddetti miner, i "guardiani" della potenza computazionale necessaria a sostenere il database. La tecnologia del web 3.0 permette la nascita di un'economia decentralizzata, rimuovendo la necessità di ricorrere ad autorità centrali per gestire il network e sostituendola con un modello di consenso gestito da tanti.

Questo database condiviso e improntato sulla crittografia permette interazioni trustless e peer-to-peer mediante nuovi protocolli informatici. Le persone possono iniziare ad imbastire il proprio network per coordinarsi e scambiare valore direttamente, con regole alla base automatizzate in nuovi modi.

Al cuore di queste nuove forme di organizzazione ci sono le tecnologie blockchain che attraverso i loro registri distribuiti permettono uno scambio di valore, il quale può assumere una qualsiasi forma: denaro, proprietà, 1 Kw di energia per ora, un posto per parcheggiare, il numero di follower su un social media e addirittura i "like" che si possono ricevere per un contenuto visivo condiviso. Questi registri distribuiti forniscono l'infrastruttura per far sviluppare la cosiddetta token economy.

Un token è semplicemente la quantificazione di un'unità di valore: esso può essere generico o fungibile. Un token è generico quando è utilizzato per definire una qualsiasi forma di valore, mentre è fungibile quando è scambiabile con diverse altre forme di valore. Ad esempio, il denaro fiat comune (es. l'euro) non è completamente fungibile perché non può essere scambiato con altri asset presenti nella società: infatti gli apprezzamenti ed i "like" assegnati ad un video specifico possono avere un certo valore, ma tipicamente non sono scambiati direttamente in valuta corrente. Un token, quindi, differisce dal denaro fiat perché è più generico. In effetti il denaro fiat è specifico in tal senso, perché punta di più a definire il valore dettato dall'utilità ed è in sintonia con la logica alla base di un'economia industriale. I token, invece, essendo più generici, possono definire un ampio set di valori: capitale sociale, capitale naturale, capitale culturale, ecc.

Per esempio, il capitale naturale è l'integrità di un ecosistema che permette di funzionare e fornire servizi agli esseri che lo popolano. Però il modello economico tradizionale si preoccupa solamente dei servizi resi (acqua, cibo, materiali, ecc.) e spinge ad ignorare l'integrità del sistema. Un token generico, invece, potrebbe preservare egregiamente tale integrità.

Per rimanere aggiornato iscriviti al canale Telegram 

e visita il profilo LKS Foundation su Cam.TV