Inizia la sfida: “ Giochiamo a sfidarci“ con Alfio Licciardello e Anyta Goffredo.“

Io e Alfio Licciardello ci sfidiamo su una poesia il cui argomento è “Dissolvenza“ che è stato scelto da Massimo Lampis e oggi postiamo le poesie. Vincerà questo gioco di sfida chi avrà più voti sulla poesia(la 1 o la 2.) Partecipate e divertiamoci tutti insieme.

Poesia n. 1

L’eretico

che si nutre di fango

che sputa in faccia al Dio

che non conosce padroni.

Vive la vita nel sangue e nel sudore

che odora di terra

di rancido, di guerra

... Dissolvenza...

La Santa

che nel suo silenzio prega

che danza con l’essere Infinito

si piega senza mai chinare il capo

all’interno del cielo

al di qua del velo.

... Dissolvenza...

Il bambino

il suo veleno

finito prima di iniziare

venire alla sabbia per ritornare al sogno

alla spirale dei mondi.

...Dissolvenza...

La puttana

che la vita è breve

un soffio e si muore

tanto vale godere del bisogno

darsi

vivere il momento.

... Dissolvenza...

Io sono

Ora

proprio in questo istante

presente

Sono l’eretico fottuto

la Santa implorante

il Bambino nell’istante smarrito

la Puttana che ha vissuto in un fiato.

Adesso

Vecchio

mentre il cuore non crede più a se stesso

perso nel battito del tempo

Io Sono Dissolvenza.

      Alfio Licciardello.

Poesia n.2

Il dolore è come un faro,

illumina le vecchie pietre

di una dimora antica,

dove la feroce menzogna

tace davanti alle mani nude

dove batte la parola del silenzio.

Non ucciderò la dignità

nel comprendere l'errore.

Farò della bellezza del mio Amore

una musa dai capelli d'oro

e nel suo terreno fertile

sparerò la mia anima.

Rimembro i segreti del mio cuore

come granelli di sabbia

tra gli ingranaggi del tempo.

Il re dell'inferno

che sonnecchia nel mio bagagliaio

si perde in lontananza

tra le spirali dei miei versi.

La speranza è nulla

davanti alla famelica voglia

di aggrapparmi alla vita

e cancellare questo oceano ignoto

forgiato dalla finzione.

                    Anyta Goffredo.

Il risultato della poesia che è piaciuta di più sarà alla fine della sfida che avverrà venerdì alle 18,00.

Perchè la poesia mi tiene fuori dal mondo, affinchè io possa scavare le mie radici.

Anyta Goffredo.

by Anna Caterina Goffredo