Ufficio Stampa e Comunicazione

Aumenta la tua visibilità online

10 Errori comuni quando scrivi un Comunicato Stampa

Sei pronto a scrivere il tuo comunicato stampa? Attenzione alle regole da seguire nella stesura di un comunicato. Soprattutto occorre evitare d'incappare in certi errori che possono decretare il totale fallimento del comunicato stampa. Di seguito un elenco di 10 errori assolutamente da evitare.

Indice:
-         Intro
-         1° errore: La tua storia non è degna di nota
-         2° errore: Il titolo
-         3° Errore: Dilungarsi troppo
-         4° errore: No endorsement
-         5° errore: Non usare link
-         6° errore: Tralasciare qualcosa di importante che i giornalisti vorrebbero sapere
-         7° errore: Nessuna immagine
-         8° errore: Gli errori….
-         9° errore: La lunghezza del comunicato stampa
-         10° errore: La prima persona


Molti addetti stampa o esperti di marketing hanno sempre un messaggio che desiderano ardentemente condividere con il mondo. Sfortunatamente, non tutti seguono sempre le regole generalmente accettate su come scrivere un comunicato stampa.
Quando pensi di aver capito come scrivere il comunicato stampa perfetto e di avere tutto pronto per l'invio, vale la pena di ricontrollare che non si stiano commettendo questi errori comuni:

1° errore: la tua storia non è degna di nota.

La tua storia è in realtà una storia? È nuova? È interessante? Alle persone esterne alla tua organizzazione potrebbe interessare davvero? Se la risposta a queste domande è sì, allora sei sulla buona strada. Se quello che scrivi non è nuovo, non è interessante e non sei sicuro che a qualcuno interesserà davvero, potrebbe essere una buona idea scrivere di altro. Assicurati che ciò di cui stai scrivendo sia davvero nuovo, come il lancio di un prodotto, un evento speciale e così via.

2° errore: Il titolo

Un titolo killer è il punto di partenza, giusto? Sbagliato! I media, non gli addetti stampa professionisti, scrivono i titoli, quindi concentrati maggiormente sui fatti e lascia il marketing a chi viene pagato per farlo.

3° Errore: dilungarsi troppo

Inchioda la storia nelle prime frasi. Non perdere tempo: fai in modo che i fatti siano concisi e chiari. Le possibilità per un comunicato stampa di passare da una mail a una riunione editoriale aumenteranno notevolmente. I giornalisti sono a corto di tempo, quindi l'importanza di comunicare il fulcro della storia nelle prime righe di un comunicato stampa è di vitale importanza. È probabile che non avranno tempo di leggere tutto, quindi più veloce arrivi al punto, meglio è.

4° errore: nessun endorsement di terze parti

L'approvazione o sponsorizzazione di una terza parte aggiungerà più peso alla storia. Cerca commenti da fonti come analisti, esperti del settore o organizzazioni partner e la tua storia acquisterà più valore.

5° errore: Non usare link

Inserire link nei comunicati stampa è sempre una buona idea. Gli URL dei siti Web dei client o le immagini con link dei prodotti non solo aiuteranno i media ad accedere rapidamente a tutte le informazioni necessarie, ma aiuteranno anche tutti coloro che sono coinvolti nella SEO. Dopotutto, tutti vogliono essere visibili su Google...

6° errore: Tralasciare qualcosa di importante che i giornalisti vorrebbero sapere

Questo errore si può collegare al 3° sopra elencato. Leggere qualcosa in cui mancano informazioni chiave può essere molto frustrante per i giornalisti che hanno scadenze brevissime. Potrebbero essere interessati al tuo comunicato stampa, ma non avere il tempo di inseguirti per ottenere le informazioni che mancano. Pertanto, non tralasciare dettagli importanti. Potresti utilizzare le 5W del giornalismo per aiutarti a non tralasciare i fatti essenziali: Who, What, When, Where, Why.

7° errore: Nessuna immagine

Le statistiche hanno dimostrato che i comunicati stampa che includono media hanno maggiori probabilità di ottenere risultati rispetto a quelli che non le hanno.

8° errore: gli errori….

La grammatica, la punteggiatura e l'ortografia contano. Controlla tre volte prima di inviare il tuo comunicato stampa.

9° errore: La lunghezza del comunicato stampa

Se è troppo breve, non sarà in grado di fornire tutti i dettagli, oltre a citazioni, informazioni sulla tua azienda e informazioni di contatto per i giornalisti. Se è troppo lungo, rischi di annoiare il giornalista e quindi non ottenere la pubblicazione. La lunghezza ideale è tra 400 e 500 parole.

10° errore: scrivere in prima persona

Non usare mai la prima persona in un comunicato stampa! Prima di inviare il comunicato stampa, una buona prassi è quella di leggere un qualsiasi giornale e controllare come sono scritti gli articoli e le storie. Se leggi le notizie online o sul tuo giornale locale noterai che tutto è scritto in terza persona, a meno che non si stia parlando di citazioni, ovviamente. 

10 ricevuti da: