L'Urlo

2018-09-14 08:59:08

La storia di questo famoso dipinto

Curiosità

Lo sapevi che l'idea del soggetto nasce da una cosa realmente accaduta all'autore? Direttamente dai diari di Munch «Camminavo lungo la strada con due amici, quando il sole tramontò. I cieli diventarono improvvisamente rosso sangue e percepii un brivido di tristezza. Un dolore lancinante al petto. Mi fermai, mi appoggiai al parapetto, in preda a una stanchezza mortale. Lingue di fiamma come fiamme coprivano il fiordo neroblu e la città. I miei amici continuarono a camminare e io fui lasciato tremante di paura. E sentii un immenso urlo infinito attraversare la natura».

L'autore

Edvard Munch è un artista norvegese.

La sua vita è segnata fin dai primi anni da gravi lutti, da perdite che lasceranno un vuoto incolmabile nella sua esistenza. Figlio di un medico militare, nasce nel 1863 a Løten, un villaggio non lontano da Christiania. È il secondo di cinque figli. Quando è ancora un bambino perde la madre e l’amatissima sorella maggiore Sophie, più tardi moriranno anche il fratello Andreas e il padre, con il quale il pittore ha da sempre un rapporto difficile. La sorella minore Laura sarà invece consumata dalla malattia mentale. Lo stesso Edvard Munch sperimenta più volte nella sua vita lo stato di malattia, sarà affetto da alcoolismo e crisi depressive.