Noi, i Medici

2019-12-20 07:27:54

Cerchi un libro storico? Vuoi conoscere una delle famiglie che ha avuto più influenza sulla storia Italiana? A chi dobbiamo le più grandi opere umanistiche e rinascimentali?

Noi, i Medici di Silvia Cinelli. Pagine ca. 250
Genere: Romanzo storico.


  • Cerchi un libro storico?
  • Vuoi conoscere una delle famiglie che ha avuto più influenza sulla storia Italiana?
  • A chi dobbiamo le più grandi opere umanistiche e rinascimentali?

Se queste sono le domande che ti poni allora questo è il libro che cerchi.



Una storia tra le più affascinanti e misteriose avvolge la famiglia più importante del nostro passato italiano. Una famiglia, quella dei Medici, che ha inciso fortemente sulla storia della nostra penisola e non solo. Il libro analizza benissimo quelle che sono le vicissitudini della casata, raccontate in prima persona da uno degli esponenti più importanti: Cosimo de' Medici.


Essi nel 1200 erano una semplice famiglia di contadini, proprietari di una terra nella campagna del Mugello. Arrivarono ad essere nel 1500 una delle famiglie più importanti e influenti nell’intero continente. L’autrice Cinelli è impeccabile nella descrizione del modus operandi della famiglia dei Medici.


A quel tempo la religione Cristiana era sulla bocca tutti ma nel cuore di pochi. La Chiesa considerava l’usura come un peccato e, la famiglia dei Medici impeccabilmente Cristiana, trovò un modo di aggirare l’usura. Facendo si che i soldi producessero altri soldi, in modo legale e non peccaminoso. Uomini di affari, uomini politici, uomini di mondo ma soprattutto uomini di arte e cultura.


A quel tempo esistevano le figure dei mecenati, che oggi possiamo ancora rinvenire ma sotto un altro aspetto. I Medici, in quanto illuminati, furono i primi a spendere migliaia di fiorini per l’arte e per la letteratura.
Essi commissionavano agli artisti delle opere meravigliose. Inoltre finanziavano numerose spedizioni per il ritrovamento di antichi testi presso i monasteri sparsi per tutta l’Europa. Tutto questo arricchiva lo Status della famiglia dei Medici, della città e del popolo. Tanto è vero che furono i maggiori promotori dello sviluppo sia dell’Umanesimo che del Rinascimento.
Cosimo de' Medici era al centro di tutto e allo stesso tempo viveva con estrema umiltà nel rispetto altrui; ovviamente sempre che non gli si mettessero bastoni tra le ruote. Un uomo unico quanto raro. Egli aveva molteplici amici sparsi in tutto il mondo, tra questi vi erano Donatello (la statua del David di Donatello era di proprietà privata dei Medici), Francesco Sforza (futuro duca di Milano), Brunelleschi, molteplici e diversi papi e molti altri personaggi influenti.


Questo che vi ho mostrato non è che un ritaglio dell’intrigante marchingegno Mediceo presentato nel libro di Silvia Cinelli. Un libro affascinante di sole 250 pagine, la lettura è leggera e non stanca. Nonostante la storia, in generale a volte possa apparire pesante, l’autrice la rende divertente e avvincente.
Un unico difetto di stampa si presenta al capitolo 8, alcune pagine semplicemente si ripetono. Ma nulla di insuperabile, basta saltarle!

Cosa aspetti a comprarlo? Prendine subito uno cliccando sul pulsante Amazon qui sotto! 

A voi la parola!

Hai letto questo libro? Cosa ne pensi?
Lascia nei commenti un voto da 1 a 5 o un tuo pensiero.