Quando il parten diventa scontato e sempre uguale

2018-12-02 14:48:07

Come comincia a formarsi la noia in una coppia? Quali sono i meccanismi che provocano la caduta dell'entusiasmo e con esso l'amore!? analizziamo ora un meccanismo che si instaura all'interno della coppia sposata da qualche anno .
Dopo l'entusiasmo del matrimonio e la tensione del prima, la conquista della persona anelata , il fidanzamento , gli ansiosi preparativi per l'evento , la coppia comincia a rilassarsi. Voi penserete che è un bene, ma lo è se per rilassarsi intendiamo che i componenti della coppia sono meno nervosi e cominciano a godersi davvero le loro conquiste e la loro intimità. Se rilassarsi invece significa cadere in uno stato di monotona ripetizione delle giornate senza nessun entusiasmo e nessuna novità allora il rilassarsi si connota di un significato negativo.
Ma vediamo come mai si viene a instaurare un meccanismo ripetitivo di vita e di rapporti? Abbiamo anticipato che se la coppia è sposata o convive stabilmente , è possibile che uno o tutti e due i partner cominci inconsciamente ad atteggiarsi come se oramai la persona vicina fosse conquistata definitivamente e non ci più nient'altro da fare. La cura di se comincia a farsi desiderare, la persona gira in casa in pigiama o in tuta, se parliamo della donna la troviamo spesso struccata spettinata e quella che era l'affascinante ragazza che aveva fatto palpitare il cuore del suo lui ,si trasforma in una casalinga con la tutona ampia, o il vestito da massaia a fiorellini! Ora penserete sicuramente che esagero, siamo d'accordo non è sempre così ,ma tante volte la realtà si avvicina in modo preoccupante alla fantasia! Per quanto riguarda invece l'elemento maschile della coppia, cominciamo a vedere il nostro partner anche lui in tuta o peggio in pigiama, con la barba lunga e spettinato e ci accorgiamo che comincia a perdere quel fascino di uomo curato e misterioso che ci aveva conquistato quando lo avevamo conosciuto.
Questo accade perché entrambi i partner cominciano a darsi per scontati e purtroppo questo è l'inizio spesso della fine dell'amore. Gli elementi di questa ipotetica coppia non si rendono conto che una persona non è mai uguale a se stessa, che ogni persona compresi se stessi è sempre da scoprire e ci sono sempre aspetti inesplorati ancora sconosciuti. Purtroppo questa consapevolezza il più delle volte manca alla coppia in questione e si mettono pericolosamente in atto quei meccanismi routinari che decretano il più delle volte il decadimento della stessa.
Così dato che il partner è ormai conquistato diventa scontato e si perde l'entusiasmo, la voglia di stupire e affascinare, il desiderio di stare insieme, di giocare, di ridere e divertirsi. Tutto diventa terribilmente monotono. Si comincia anche a fare caso ai difetti dell'altro che prima però non venivano notati, o a cui era attribuita scarsa importanza , si comincia ad infastidirsi di questi presunti difetti o caratteristiche del partner.
Ripetizione e routine
Come dicevamo si instaura così una routine fatta di tutti giorni uguali senza entusiasmo, senza sorprese. Presto i partner cominciano ad avvertire un senso di noia, di disagio che all'inizio non sanno giustificare ma che non li fa sentire soddisfatti della propria vita. Così capita che comincino a cercare all'esterno una soluzione del loro disagio interno senza interrogarsi sui motivi reali di questa sensazione spiacevole.
Questa situazione va avanti in alcuni casi per parecchio tempo, in altri per tutta una vita , in quanto la coppia non è in grado di mettersi assolutamente in discussione o poiché teme di affrontare questo argomento con il compagno e la compagna e così ci si adatta pur lamentandosi costantemente della propria situazione e sentendosi insoddisfatti e infelici. Spesso si rinuncia a tutti quegli svaghi che rendevano unita e allegra la coppia e ci si rifugia nella solita vita lavoro ( quando c'è) , casa, famiglia.
Il rapporto diventa così noioso e monotono senza gioia senza entusiasmo, senza novità.

25 ricevuti da:

Gelosia e possessivita’ dal mio libro “ Coppia Convenzionale, Coppia Essenziale “

2018-12-02 14:38:55

In contesto di coppia convenzionale , senza che dei membri di essa abbia fatto un lavoro su di se, spesso la possessività diventa una caratteristica stabile del rapporto di coppia. Avviene infatti che i membri di questa ritengono che la possessività è un elemento normale e sano per due persone che si amano e che l'assenza di possessività significhi assenza di interesse, assenza di amore.
Naturalmente è esattamente l'incontrario ma questo lo vedremo più avanti. I componenti della coppia cominciano a pensare all'altro come possesso che hanno di diritto e che è solo loro. La parola "mio" diventa parte della loro concezione dell'amore. Il partner è concepito alla stregua di un oggetto che si è acquistato e quindi deve essere nascosto, preservato, protetto. Se per caso qualche persona entra per motivi di lavoro o di amicizia nella sfera del proprio amato o della propria amata viene visto subito con sospetto e guardato a vista. Ogni sua mossa è studiata con attenzione e spesso la persona comincia a vedere delle intenzioni che non ci sono , una malizia che non è mai esistita ed è capace di interpretare gesti, sorrisi , azioni alla luce delle proprie paure discostandosi completamente da quella che è la realtà. Questi timori portano a degli errori di falsa percezione ma la cosa più inquietante è che la persona che li prova ne è completamente convinta. Spesso il rischio è dell' instaurarsi di una vera e propria patologia.
La gelosia
In questo contesto di paure, timori e ansie non comprovate da una effettiva realtà si instaura come un ospite silente e strisciante la gelosia. La possessività di cui abbiamo parlato fino ad ora porta naturalmente alla gelosia. Se l'altra persona è un possesso nessuno può permettersi di interessarsi a lei, di guardarla, di fare amicizia. Ogni persona che guarda l'amato o l'amata è un vero e proprio nemico da combattere con tutte le forze. Spesso accade che questo atteggiamento diventa ossessivo e soffocante per l'altro membro della coppia che presto si rende conto di quanto questo elemento incida sulla propria vita. Accadono litigi dovuti all'eccessiva tensione che si instaura in seguito a queste paure e alla pressione cui il partner è sottoposto. Se l'insistenza e la pressione su il proprio amato o sulla propria amata della persona gelosa diventa frequente e costante questo mette in rischio la coppia stessa. La persona oggetto di gelosia si sente soffocare dall'atteggiamento del partner, non si sente più libera di essere se stessa, di coltivare le proprie passioni e i propri interessi, comincia a percepire di essere considerata come un vero e proprio oggetto e comincia a sentirsi stretta in questa situazione. Può però avvenire che nonostante la sofferenza causata da questa situazione la persona oggetto della gelosia scelga comunque di restare poiché la paura della solitudine è troppo grande da affrontare e quindi diventa più tollerabile avere una persona che controlla continuamente tutta la sua vita piuttosto che rimanere sola e affrontare il vuoto che questa emozione comporta. Si instaura un vero e proprio" gioco" ( Eric Berne " A che gioco giochiamo?") che naturalmente non è inteso nell'accezione di divertimento ma di un gioco negativo che coinvolge entrambi i giocatori, i quali hanno bisogno di giocare questo gioco per sopperire alle loro mancanze ma che risulta estremamente doloroso. Questo gioco viene portati avanti poiché entrambi i giocatori sono inconsapevoli di esso, fino a che uno dei giocatori improvvisamente non prende consapevolezza di questo meccanismo perverso . Questa consapevolezza può portare all'effettivo sciogliersi della coppia. Nei casi più gravi questa gelosia può portare a una vera e propria ossessione che se portata avanti nel tempo può diventare anche pericolosa per la persona vicina. In altri casi si arriva al paradosso di pensare che se la persona vicina non è gelosa vuol dire che non ama il suo partner , quindi la gelosia viene considerata come segno di amore!


3 ricevuti da:

Cosa è la dipendenza e cosa è l’Amore

2018-12-02 14:27:57


Cosa è la dipendenza e cosa è l’amore? C’è lo dice perfettamente il grande Antony De Mello. Difficile da applicare? meditiamoci, immergiamoci nelle sue parole chissà...”L’amore perfetto esclude la paura. Godo immensamente della vostra compagnia ma non mi abbarbico a voi. Non siete voi, ciò di cui godo è qualcosa più grande di voi e di me. Una sorta di sinfonia, di orchestra che suona alla vostra presenza. Ma quando voi ve ne andate l’orchestra non smette .quando incontro qualcun altro suona un ‘altra melodia, altrettanto deliziosa, e quando sono solo continua ..ho un grande repertorio e non cessa mai di suonare . Il risveglio è tutto qui. Ma siamo ipnotizzati, addormentati. Sembra una cosa terribile da chiedere , ma si potrebbe dire che mi amate se vi abbarbicate a me , se avete bisogno di me psicologicamente o emotivamente per la vostra felicità? “Antony De Mello


1 ricevuti da:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425