Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

  • 807
Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

Poecilia reticulata 'Red King Cobra. Nome comune Guppy pelle di serpente rosso. E' un pesce estremamente vivace, pacifico e robusto; preferisce vivere in branchi numerosi, anche in compagnia di altri Pecilidi o di pesci di eguali indole e dimensioni. Anche la colorazione degli esemplari di sesso femminile è più sobria ed uniforme; il colore è generalmente un grigio chiaro; la pinna caudale è di color rosso fuoco mentre le altre pinne sono decisamente semi-trasparenti con appena qualche riflesso iridescente. E' un pesce estremamente vivace, pacifico e robusto; preferisce vivere in branchi numerosi, anche in compagnia di altri Pecilidi o di pesci di eguali indole e dimensioni. Pesce ovoviviparo; si riproduce molto facilmente anche nell'acquario di comunità; gli accoppiamenti avvengono in continuazione, entro tutta la popolazione di Poecilia reticulata presente nella vasca, senza preferenze di coppie fisse o di colorazione della livrea; il maschio nuota a fianco della femmina e con il suo gonopodio inserisce un pacchetto di sperma all'interno della cavità urogenitale della femmina fecondandone le uova. Dopo trenta o quaranta giorni circa di gestazione, evidenziata dal crescente gonfiore della parte posteriore del ventre, la femmina espelle i piccoli già vivi, completamente formati ed autosufficienti. Occorre però recuperarli prontamente mettendoli in una apposita sala parto, altrimenti i piccolissimi avannotti corrono il rischio di essere facilmente mangiati dagli adulti, compresa la loro stessa madre che non li riconosce assolutamente.

Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

Centropyge flavissima è un Pesce Angelo Nano dai colori vivaci, nome comune Pesce Angelo Pigmeo Limone. Questo piccolo pesciolino nasconde un temperamento piuttosto aggressivo e combattivo. Sono noti per essere territoriali e possono aggredire anche pesci due volte più grandi di loro per difendere il loro angolo della vasca. Abbastanza resistente alle malattie, soffre anche per i valori troppo bassi del PH e per eccessive concentrazioni di nitrati e fosfati, nel qual caso perde i colori brillanti e diventa pigro e svogliato Date le sue predilezioni territoriali, il pesce angelo pigmeo limone deve essere sempre inserito per ultimo. Si raccomanda anche di averne uno solo per vasca. Due maschi, come la maggior parte delle specie marine, combatteranno sicuramente fino alla morte. La dieta del Centropyge flavissima è per lo più erbivora, anche se a volte è necessario integrare cibi proteici animali. Dovrebbero essere nutriti 2-3 volte al giorno. Un acquario di solito ha bisogno di almeno 6 mesi per fornire una buona quantità di alghe cresciute naturalmente per sostenere il costante pascolo del flavissima. Alghe secche e pellet arricchiti con spirulina sono tutte ottime opzioni nutrizionali per questo pesce. La livrea da adulto è molto simile a quella del Centropyge heraldi e dell'Acanthurus Pyroferus in livrea Juvenile, che in effetti lo imita in maniera impressionante; il colore di base della livrea è un giallo canarino, molto luminoso; l'occhio, l'opercolo branchiale, la pinna dorsale, la pinna anale e quella caudale sono bordati di turchese.

Pesci Mondo Sommerso

Immergiamoci nel loro mondo

Oxycirrhites Typus, detto Pesce Falco. Habitat Indo-pacifico tropicale, dal Mar Rosso alle isole Hawaii. È un pesce di profondità. Difficile da ambientare in quanto i primi giorni è molto timido e pauroso; sarebbe meglio acquistare esemplari già perfettamente acclimatati da un esperto; una volta ben ambientato è carnivoro e vorace; predilige mangime surgelato, artemie saline, chironomus e mysis, ed anche piccoli pezzetti di pesce, gambero o cozze; a volte accetta anche il mangime liofilizzato o il secco in granuli. In natura si nutre di piccoli crostacei bentonici e planctonici. In acquario accetta qualsiasi tipologia di alimento, come artemie saline, mysis e krill. Con il tempo si abituerà a mangiare il secco. Il pesce falco non è un gran nuotatore, trascorre infatti la maggior parte del suo tempo fermo sulle rocce o sui coralli. In linea di massima, andrebbe inserito in acquari da 150 litri a salire. È innocuo con tutti gli invertebrati sessili e i gamberi ornamentali di taglia medio-grande. Privo della vescica natatoria il Cirrhitichthys falco preferisce passare il suo tempo appoggiato ad un sopralzo dell'ambientazione mentre scruta attentamente i dintorni in attesa di una preda da ghermire con un rapido balzo; catturata la sua preda torna con una rapida nuotata, a riappoggiarsi su di un'altro rialzo; se occorre effettuare piccoli movimenti piuttosto che nuotare preferisce camminare aiutandosi con le pinne pettorali usate come zampe; prettamente carnivoro, le sue prede preferite sono piccoli pesci, crostacei, vermi, molluschi. Molto robusto e resistente alle malattie, è invece abbastanza sensibile per quanto riguarda le condizioni chimiche dell'acqua; preferisce all'interno dell'acquario un forte flusso d'acqua, meglio se alternato ed intermittente, ottenuto con l'uso delle apposite pompe di movimento.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55