• 1173
Vivere la Natura s.s.

Founder Junior

Impianto irrigazione, come gestire al meglio la propria oasi verde. (free8) seconda parte

2019-06-30 08:53:32

Alcuni consigli più utili da seguire per poter disporre di un impianto di irrigazione perfettamente funzionale e che sappia prendersi cura al meglio delle nostre piante.

Con l’arrivo del caldo dell’estate (i mesi più importanti in questo caso sono quelli da maggio a settembre) è necessario irrigare il proprio prato, il proprio orto o le proprie piante. 

Infatti, nei mesi invernali e autunnali (ma anche nei primi mesi primaverili) le precipitazioni sono ancora abbastanza frequenti da permettere alla vegetazione di sostenersi in maniera autonoma. 

In estate affidarsi alle piogge non basta, serve l’intervento di un buon impianto di irrigazione (Free8). 

La superficie di sviluppo di un prato (venti centimetri sopra l’altezza del suolo e venti centimetri sotto con le radici) e delle piante e degli ortaggi seminati in esso dipendono completamente dall’ acqua che ricevono, la quale deve essere calibrata e costante. Abbandonare il verde a se stesso significherebbe lasciarlo morire. 

L’irrigazione del prato è fondamentale (per non aver problemi di malattie funginee per una corretta crescita) e deve essere eseguita in maniera accorta e ragionata.

Dedicherò un’apposita bacheca su come gestire l’irrigazione del prato.(Free8)

Con Free8 non dovete più preoccuparvi dell’irrigazione, al variare delle condizione meteo varierà la quantità d’acqua in modo automatico.

Potrete gestirla da remoto, avrete sempre il vostro giardino sotto controllo.


www.viverelanatura.it