Maria Grazia Mauri

Founder Starter

Coronavirus: Cina schiera esperti medicina tradizionale

2020-02-25 18:09:24

Metodo già applicato con efficacia su 60.000 pazienti

Coronavirus: Cina schiera esperti medicina tradizionale

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 25 FEB - Oltre 4.900 operatori provenienti da circa 600 ospedali di medicina tradizionale cinese sparsi in tutto il Paese sono arrivati nella provincia centrale dello Hubei per aiutare a contenere l'epidemia di coronavirus.
   Cinque squadre composte da 757 specialisti di medicina tradizionale dell'Accademia delle Scienze Mediche Cinesi e di altre istituzioni sono già state inviate a Wuhan, epicentro dell'epidemia.

La medicina tradizionale cinese è stata ampiamente applicata nel trattamento di 60.000 casi, dimostrandosi efficace nel migliorare il tasso di guarigione. Secondo l'Amministrazione Nazionale per la medicina tradizionale cinese, tutti i team di esperti sanitari impiegati in 31 regioni di livello provinciale includono almeno uno specialista in questa disciplina, mentre la maggior parte degli enti locali ha elaborato in loco piani terapeutici mutuati dalla medicina tradizionale per contrastare il nuovo coronavirus.
In particolare nella provincia settentrionale dello Shanxi il 98,5% dei pazienti risultati infetti è stato sottoposto a questi trattamenti tradizionali e il 91,5% di questi ne sta raccogliendo i frutti. (ANSA-XINHUA)

(XINHUA) - PECHINO, 25 FEB - Nella provincia dello Shanxi, in Cina settentrionale, 84 professionisti di questa disciplina provenienti dall'ospedale provinciale di medicina tradizionale cinese hanno sviluppato in soli otto giorni le necessarie prescrizioni per contrastare la malattia, mentre normalmente sono necessari dai tre ai sei mesi. Gli operatori sono stati impegnati in una vera e propria corsa contro il tempo per produrre decine di migliaia di dosi di decotti secondo le regole della medicina tradizionale, inviati gratuitamente ai pazienti negli ospedali designati ad accogliere i contagiati.
Secondo le autorità sanitarie locali, il 98,5% dei pazienti risultati infetti nello Shanxi è stato sottoposto a questi trattamenti tradizionali e il 91,5% di questi ne sta raccogliendo i frutti. (XINHUA)