LKS Foundation

Science & Technology

LKS Foundation con i produttori nel mercato dei contenuti digitali

2020-03-30 15:13:34

L’evoluzione delle diverse forme di contenuti digitali, il trend dei social media ed i nuovi social decentralizzati grazie a blockchain

fonte immagine: https://cryptonomist.ch/blog/lkscoin/lks-foundation-mercato-contenuti-digitali/

In vista dell’esplosione del mercato dei contenuti digitali in tutte le sue diverse forme, anche i social media seguono il trend evolutivo traendone il massimo in termini di benefici a discapito degli altri attori di mercato.  

Proprio in questo contesto, la LKS Foundation ha scelto di schierarsi con i produttori o utenti-autori di contenuti digitali, contribuendo con il suo progetto blockchain al prossimo step evolutivo dei social media decentralizzati. 

Le categorie dei contenuti digitali ed i relativi dati in crescita

eBook, ePublishing ma anche foto, video e corsi online sono solo alcuni dei prodotti del prosperoso mercato dei contenuti digitali. 

Grazie al continuo sviluppo e diffusione di dispositivi smart connessi ad internet, in sostituzione delle piattaforme tradizionali, qualsiasi utente di oggi ha la possibilità di accedere al proprio contenuto digitale preferito. 

In generale, i più ricercati sono gli ePublishing di cui il segmento più grande è rappresentato dagli eBook con un volume di mercato di $ 13.926 milioni nel 2019. 

Gli eBook, infatti, stanno dominando lo spazio dell'e-commerce digitale. Il motivo è che sono semplici da produrre e ancora più facili da distribuire, grazie a dispositivi come Kindle, Kobo e altri. 

Tra i costi di pubblicazione che un produttore deve considerare, le piattaforme di vendita come Amazon, Kobo e iBooks trattengono il 30% delle vendite; Google Books trattiene il 48% e se si fa affidamento su un intermediario per la pubblicazione, questo costa il 40% o più.

Della categoria ePublishing fanno parte anche tutti quei contenuti editoriali digitali scritti a pagamento distribuiti su Internet, le edizioni digitali di riviste di consumo e commercio/affari (gli eMagazine) e le edizioni digitali di quotidiani o settimanali (ePapers). 

Secondo quanto riportatoi ricavi nel segmento ePublishing ammontano a $ 25.345 milioni nel 2020, mentre le entrate dovrebbero mostrare un tasso di crescita annuale (CAGR 2020-2024) del 5,1%, con un conseguente volume di mercato di $ 30.887 milioni entro il 2024. 

A seguire, il mercato dei contenuti digitali trova espressione anche nel mondo della fotografia e dell’arte. L’industria di questo settore è super-centralizzata con agenzie che controllano gran parte del mercato. 

Shutterstock, famosa piattaforma di fotografia stock, ha costruito nel tempo una sua posizione sulla rete tanto potente quanto critica per i clienti. Ma anche Getty Images e altri negozi online di foto come Dreamstime, iStock, Shutterfly la seguono a ruota. 

Si stima che questi siti di stock assorbono tra il 20% e il 60% del profitto del creatore di contenuti.

Anche l’eLearning o corsi online, il mercato è diviso in due categorie principali: 

  1. piattaforme specializzate che aiutano gli utenti a creare e vendere i propri corsi online come Kajabi, Teachable, Talentlms, LearnPress;
  2. il MOOC o Massive Open Online Courses, mercati gratuiti che collegano gli insegnanti online agli studenti per educarli su qualsiasi numero di argomenti diversi gratuitamente o a basso costo.

Nel secondo caso, il modello di business si basa su una compartecipazione alle entrate con gli insegnanti che varia dal 30 al 50%.

Internet e social media: il trend esplosivo 

Internet ha cambiato totalmente il nostro modo di comunicare con una connessione sempre più estesa a livello globale e con una velocità sempre più accelerata. 

Secondo i dati riportati, ad oggi 4,38 miliardi di persone sono online (il 57% della popolazione mondiale) e il 92% di queste persone è anche connesso dal proprio smartphone.

Anche i social media degli ultimi anni seguono l’impressionante trend di crescita. Partendo dal 2004, anno in cui probabilmente si può parlare di inizio dei social network come li conosciamo oggi, MySpace aveva già raggiunto un milione di utenti mensili attivi. 

Ovviamente nei 15 anni a seguire non mancano i giganti come Facebook, Youtube e Reddit ma anche altri siti più recenti con dimensioni non indifferenti. È il caso di TikTok che, lanciato a settembre 2016 e con mezzo miliardo di utenti attivi già a metà 2018, oggi conta in media circa 20 milioni di nuovi utenti al mese.

Con l’aumento della quantità di tempo che gli utenti trascorrono online e la varietà di servizi che le piattaforme social offrono, il mercato dei contenuti digitali si sta sempre più centralizzando nelle mani dei social senza alcuna tutela per i creatori dei contenuti digitali. 

I social-blockchain: i nuovi social network decentralizzati

Proprio in questo scenario, la dirompente e rivoluzionaria tecnologia Blockchain con le applicazioni decentralizzate dApp annesse è lo strumento ideale per ridistribuire i poteri a tutti gli attori di mercato

Social network come Decent e Steemit sono solo i primi esempi dei nuovi social decentralizzati, di cui Steemit conta già 1 milione di utenti e ad oggi capitalizza oltre 60.000.000 di dollari.

Nell'ultimo anno, LKS Foundation ha chiuso una partnership con Cam.TV come prima piattaforma su cui lanciare LKSCOIN

La missione condivisa è quella di rendere Cam.TV la Community decentralizzata in grado di tracciare i contenuti digitali, proteggere il copyright dell’utente-autore e ridistribuire reddito basandosi su blockchain open-source.

-- Federico Olivo - President & founder LKS Foundation

Per restate sintonizzati sui nostri canali: