Perché scegliere un consulente di personal branding piuttosto che di web marketing?

2020-03-24 17:58:40

I due ruoli a confronto: quale professionista scegliere in base alla tua situazione imprenditoriale?

Se hai trovato questo articolo dai social o da Google probabilmente non mi conosci e allora lascia che mi presenti: mi chiamo Leonardo (ma come spiego in questa pagina preferisco Leo) e svolgo la professione di consulente sia di personal branding che di web marketing.

Scusa se ti sembrerò autoreferenziale, ma rivestendo da un bel po' di tempo entrambi i ruoli credo di poter parlarne con una certa "cognizione di causa".

Lascia quindi che ti spieghi la differenza tra queste due diverse figure e soprattutto perché, se come immagino sei un futuro o un neo imprenditore, potrebbe essere più utile farti aiutare da un "personal brander" piuttosto che da un generico "web marketing consultant".

Il consulente di web marketing

Un'ottima definizione di "consulente di web marketing" è la seguente:

"Il consulente marketing è colui che analizza, pianifica e dice agli altri cosa fare e come agire per raggiungere degli obiettivi prefissati, supervisionando il loro lavoro e monitorando tutte le attività."

Come ben scrive il barbuto e preparatissimo amico, il consulente di web marketing è quindi come una sorta di "direttore d'orchestra" i cui musicisti sono collaboratori o strumenti informatici (ne parlo anche in questo mio vecchio articolo).

Terminata la lettura dell'articolo sul sito esterno torna qui per commentare e, se vorrai, donare i tuoi LKScoin.

Grazie! 🙏 #TheBrandMaker

180 ricevuti da: