La prova inconfutabile che Cam.tv è sulla strada giusta (dedicato ai "troll")

2019-10-04 12:18:04

Ecco come fonti esterne e tool autorevoli sostengono il percorso e monitorano le statistiche di Cam.tv. Spazzeranno via certi pensieri tossici?

Avrei potuto cogliere l'attimo e postare questo articolo al raggiungimento, pochi giorni fa, della quota dei 200 mila utenti registrati a Cam.tv.

Ma visto che sono stato "lagnuso" (in siciliano "pigro") lo faccio solo oggi. Ma non è del tutto un male: se da un lato quanto esposto perde un po' di attualità, dall'altro guadagna sostanza. In ogni caso sarai tu a deciderlo con il pulsante "sostieni".

--------

Come farebbe Caboni, il geometra portaborse della saga di Fantozzi con il Supermegadirettoregalattico, esordiró con la più "lecchina" delle introduzioni...

Cam.tv ha da poco raggiunto il fantastico traguardo dei 200 mila iscritti! Lunga vita a Cam.tv! W Cam.tv!

Questo stucchevole slogan lo rivolgo proprio a te, caro "malpensante".

Sì, proprio a te che giorni fa hai scritto pubblicamente che io ed altri founder saremmo "stipendiati" da Cam.tv per difendere a spada-tratta la piattaforma. La cosa suona davvero divertente, ma se mai a te o a qualche tuo follower possa sembrare vera, meglio sottolinearlo: non esiste proprio, che sia chiaro!

Tuttavia ti spiazzerà quel che sto per dire:

Un po' ti capisco!

In effetti ad un "occhio esterno" come il tuo (che non sei un founder e che ormai mai più lo sarà visto che hai deciso di non onorare più la tua quota) può essere naturale sospettare un "tornaconto personale" nel parlar bene di Cam.tv, e che ciò ti porti a pensare che, dopo esserti totalmente disinteressato al "rito" del webinar (che anche se in modo un po' macchinoso ha comunque spiegato il cambio di strategia degli ultimi 30 giorni), questo social abbia qualcosa di losco.

Avrai pensato che parlarne bene serva a nascondere chissà quali magagne.

Quindi voglio spezzare una lancia per te perchè, d'altronde, tutti i "dati" che finora hanno sostenuto la "propaganda Cam.tv" sono venuti dall'interno, non dall'esterno. Compreso quel contatore arancione che continua imperterrito a segnare il numero degli iscritti, in questo momento quasi a quota 207 mila.

Chi lo dice che è vero? Sarà finto! Una marea di utenti finti! Di fantasmi! Non sono d'accordo con te, se lo pensi, ovvio. Ma capisco che, senza altre campane, questa cosa alimenti il tuo sospetto.

E allora sappi che se fino ad oggi si è trattato di "punti di vista", di valutazioni soggettive, di campane diverse basate su informazioni INTERNE alla piattaforma, finalmente da oggi non sarà più così.

Ecco cosa ho combinato...

Devi sapere che da buon smanettone ho recuperato delle informazioni ESTERNE a Cam.tv, quindi non provenienti dal canale ufficiale (che secondo un pensiero "gomblottista" può essere visto come artificiale o manipolato).

Si tratta di informazioni provenienti da fonti importanti ed autorevoli nel panorama del web.

Eccole queste fonti indipendenti (spero tu non creda che anche queste siano state assoldate da Visintini & Co.). Forniscono importanti informazioni - e conferme - sul percorso virtuoso che sta facendo la piattaforma.

Wikipedia & Facebook

Intanto sull'autorevole Wikipedia ho trovato l'elenco dei maggiori social network mondiali, ecco qui il link.

Sai perché Cam.tv non è presente? Perché nessuno si è ancora preso la briga di segnalarlo (ma lo farò io, finalmente ho trovato un ottimo motivo per sfruttare il mio account!).

Eppure ne avrebbe tutto il diritto!

Infatti ordinando l'elenco per numero di utenti (fallo tu stesso cliccando su link "registered users"), forte dei suoi già 200 mila e passa utenti, si piazzerebbe già a metà classifica.

Certo, dirai, ben lontano da colossi quali i vari faccialibro e cinguettino... ma ricorda che quei due sono nati rispettivamente nel 2004 e 2006 nell'opulenta America, mentre Cam.tv appena nel 2018 in un'Italia ancora in recessione ed in cui la gente mette la fibra per la Champions in streaming (a sbafo) piuttosto che per avviare un business online!

Oltretutto forse non sai che la crescita dei big mondiali è stata tutt'altro che immediata.

Ad esempio se dai un'occhiata a questo grafico, che descrive la crescita degli utenti di Facebook dalla sua fondazione, noterai che per i primi anni è stata minima e costante, e solo dopo qualche anno è aumentata d'intensità.

Questa cosa tra l'altro è tipica di tutti i prodotti e servizi (soprattutto quelli innovativi) e si chiama "ciclo di vita" del business (ne ho parlato giusto nell'ultima lezione del mio corso sul Personal Branding).

Cioè quello che tipicamente avviene è che all'inizio sono pochi gli utenti ad usare la piattaforma (i cosiddetti "early adopters"). Ma una volta superata la prima fase, il social di turno cresce molto più velocemente. In termini di utenti, soprattutto. E in presenza di un modello di business decente, ovviamente anche di fatturato.

Stando a questi dati l'obiettivo che Cam.tv si è posta a marzo scorso di raggiungere entro il 2021 circa 2 milioni di utenti non è affatto una cifra buttata a casaccio... ma più che credibile.

Se pensi questa sia solo "teoria da scribacchino", che chi scrive sia solo "tutto chiacchiere e distintivo" (del club delle giovani marmotte, ovvio), lascia che ti mostri adesso un'altra cosa, ancora più interessante.

Amazon

Su "Alexa Ranking" (un tool professionale per l'analisi dei dati di cui è proprietaria una certa "Amazon" e che stima in modo molto credibile il traffico mondiale), digitando Cam.tv, e puoi farlo tu stesso facendo click qui, ecco cosa esce fuori.

Parliamo di dati pubblici che rappresentano una stima della situazione attuale e prospettica della piattaforma del sapere.

Secondo questi dati Cam.tv, al 4 ottobre 2019:

  • E' circa al 40millesimo posto dei siti più visitati nel Mondo (solo ieri era al 41millesimo... non male!).
  • E' circa al millesimo posto dei siti più visitati in Italia (non male bis!).
  • E' cresciuta nell'ultimo trimestre di 114 mila posizioni su Alexa Rank!

Facendo una "analisi qualitativa", esce fuori anche che:

L'engagement, ovvero la capacità di creare e mantenere relazioni, è in costante ed importante crescita. Per la precisione nell'ultimo trimestre si registra una crescita del 30% delle pagine viste per visitatore (media 2.3 pagine), del 62% del tempo medio trascorso (quasi 6 minuti a testa) ed una percentuale di rimbalzo (in gergo "bounce rate") del 42% (che è già un buon valore) e soprattutto in calo del 34%.

Come in calo? E' un fatto negativo, dirai! Nossignore! 

Cos'è il "bounce rate" di un sito web?

La percentuale di rimbalzo di un sito è un valore espresso in percentuale che rappresenta il numero di utenti che aprono il sito, guardano solo una pagina, e poi lasciano il sito verso altri siti.

Ne consegue che più è alta, peggio è. Quindi nel caso di Cam.tv, essendo scesa di un terzo (e sottolineo di un terzo) è un'ottima notizia!

Oltretutto Alexa nell'ultimo tratto del suo grafico si riferisce anche al primo mese post fase di founding. Una fase strana, piena di dubbi ed incertezze perchè caratterizzata dall'attuale modifica della strategia di web marketing di Cam.tv (che come sai ha fermato temporaneamente la crescita del fatturato). Nonostante questo, una crescita paurosa! E dimostrata!

Per concludere... 

Che dirti quindi, mio caro "trollino"? Ci sarebbe da dire molto, ma voglio sintetizzare il mio pensiero in quella che è una prova lampante:

Cam.tv non sta crescendo solo in termini quantitativi (intesi come numero di iscritti, ad esempio) ma anche qualitativi. E soprattutto, non è sulla strada giusta perchè lo dice il board (o qualche founder che ripete le cose a pappagallo), ma perchè sono i dati pubblici a dimostrarlo.

Certo, sosterrai sicuramente che Cam.tv sia piena di utenti fantasma, che si iscrivono e poi non usano il social o, addirittura, dopo poco tempo si cancellano. E' indubbio che questo fenomeno esista, ma stando alle considerazioni fatte poco fa è del tutto normale, direi fisiologico per un social.

Ricordo che il sottoscritto si iscrisse a Facebook nel 2007 e scrisse il suo primo post nel 2009, ben 2 anni dopo. Ti invito ad andare nella tua bacheca Facebook, selezionare il filtro per data e fare un viaggio nel tempo. Se ti sei iscritto presto è molto probabile che il tuo account abbia preso polvere per molto tempo.

Se quel grafico non fosse sufficiente a spiegarti il fenomeno, te lo spiego con la sociologia. La scelta di usare un social dipende da tanti fattori, ma uno su tutti è il più importante: la presenza (o meno) dei propri amici/parenti/colleghi.

Se quindi ci hai messo tanto ad iniziare ad usare assiduamente Facebook, Twitter o Instagram, è perchè la tua cerchia di contatti ci ha messo altrettanto tempo.

--------

'nzomma simpatico malpensante (forse) pentito...

Se hai altre obiezioni sei libero di farle, ci mancherebbe.

Ma faresti bene a lamentarti con Amazon, non credi?

Noi di Cam.tv, malgrado tutto, continueremo a volerti bene...

#TheBrandMaker

4196 ricevuti da: