Houston, abbiamo un problema: Cam.tv perde colpi (o forse no)

2020-01-11 17:57:40

Un piccolo viaggio interstellare tra le nuove stats di Alexa Rank, quelle che dopo aver smontato i troll di Cam.tv tre mesi fa oggi sono decisamente meno entusiasmanti.

  • Cam.tv è meglio di Feisbuk!

  • Cam.tv con l'APP farà il botto!

  • Cam.tv è il social del futuro!

Scommetto che, gasato, anche tu almeno una volta avrai pensato o detto una di queste frasi. Specialmente se sei un founder lo avrai fatto per dare un senso alla scelta di averci messo dei soldi, per tranquillizzarti sul fatto che non hai nulla da temere, perché il tuo investimento è sensato e la scommessa vincente!

Ad ogni modo oggi nessuno sa se chi ha investito in Cam.tv 100, 1.000 o 10.000 euro potrà cantare vittoria. D'altronde ancora è presto per saperlo, perchè i frutti dell'incessante lavoro strategico e tecnico dei professionisti che hanno lanciato questo social potranno essere raccolti dopo non poco tempo.

Come d'altronde è giusto che sia visto che nessun brand nella storia, in questo caso un nuovo social, ci ha messo poco per diventare "famoso".

Pertanto al "popolo del web", in particolare a quello del "social del sapere", non resta ancora che immaginare, sperare, credere che Cam.tv possa davvero generare, un giorno più o meno prossimo, un buon reddito e a vita. Nel caso dei Founder generato da "pseudo-dividendi" calcolati sul fatturato aziendale, nel caso dei normali utenti invece da donazioni ai contenuti, da vendite di info prodotti, di consulenze, di corsi, ecc...

Tuttavia esiste uno strumento, di cui ho parlato in questo famoso articolo di tre mesi fa, che in verità offre al popolo di Cam.tv la possibilità non solo di sperare, ma anche di vedere, di toccare, di misurare, di "controllare" il cammino del social del sapere!

Sto parlando di Alexa Rank, il tool di analisi di Amazon che è così semplice da consentire anche a tua nonna di toccare con mano il traffico di qualsiasi sito web di una certa fama. E visto che non si tratta del blog di mio cugino, anche di Cam.tv!

Cam.tv su Alexa Rank 3 mesi fa

Se ti rompe aprire il link di cui sopra e leggerti l'articolo non preoccuparti perchè ti farò un riassuntino.

Ad inizio ottobre 2019 Cam.tv su Alexa Rank era (più o meno) in posizione 40 mila, con un diagramma trimestrale in forte ascesa. Ecco lo screenshot di allora:

Inoltre, sempre secondo quei dati, il social del sapere:

  • Era circa al millesimo posto dei siti più visitati in Italia.
  • Era cresciuto, in termini di rank su Alexa, di 114 mila posizioni nei tre mesi precedenti (luglio, agosto e settembre 2019).

Questo che segue invece è lo schema, sempre di allora, con i dati più importanti:

Ad ottobre 2019, insomma, Cam.tv veniva da un periodo contrassegnato da un certo incremento in termini di traffico e di popolarità, con ottimi segnali in termini di qualità dei contenuti. 

Alexa Rank, infatti, considera MOLTO la SEO, cioè la Search Engine Optimization del sito in questione, posizionandolo in classifica in modo dipendente dalle Google SERP, cioè dalla posizione nei risultati di ricerca.

Quelle statistiche inoltre indicavano un ottimo engagement, cioè una media di pagine viste per visitatore, un tempo medio trascorso ed un tasso di "rimbalzo" rispettivamente alto, alto e basso (il bounce rate, che indica la percentuale di visitatori che vedono solo una pagina senza navigare ulteriormente dentro Cam.tv, più è basso, meglio è!).

Cam.tv su Alexa Rank oggi

Ed oggi invece? Come si è evoluto questo grafico? Come sono cambiati i dati di engagement?

Visto che mi piace far parlare i dati che dare fiato alla bocca, te li spiaccico qui con tanto di commenti. Non avrai bisogno di fare click qui per vederli direttamente (ma se vuoi fai pure... anzi a pensarci bene sarebbe anche meglio visto che li vedrai aggiornati!).

Ops... che succede Cam.tv?

Il grafico del giorno in cui ho scritto questo articolo (11 gennaio 2020) sembrerebbe mostrare che Cam.tv in questi ultimi 3 mesi, a partire precisamente da fine ottobre, abbia subito una forte involuzione!

Alexa Rank, come detto, è una classifica elaborata sulla base della SEO di Google (soprattutto, ma non solo) e visto che la sua A.I. (che non è la tua esclamazione quando il mignolo del piede sbatte sul comò ma la sigla per Artificial Intelligence) premia i contenuti di valore e penalizza quelli di meno valore, sembrerebbe che questa perdita di circa 20 mila posizioni (da 40.000 a 60.000) abbia a che fare sia con un calo del traffico, sia, purtroppo, con un calo della qualità dei contenuti di Cam.tv!

In effetti sembrerebbe essere confermato dall'evidenza: solo un cieco non ammetterebbe che i newsfeed da qualche tempo propongono troppi articoli e post spazzatura o, peggio ancora, i soliti contenuti palesemente copiati. E non ammetterebbe che il contatore delle iscrizioni si è praticamente fermato (c'era un tempo in cui avanzava di quasi 2000 iscritti al giorno, oggi assai meno).

E pensare che l'"andazzo dei contenuti" lo avevo denunciato qualche tempo fa portando avanti questa piccola campagna sociale...

Che tu sia il CEO in carne ed ossa o l'ultimo dei cammer questa volta non fare lo "gnorri" e condividi quest'immagine... amunì! (in siciliano, forza!)

Il problema è che Google non è stupido (e se ne accorge)

La questione dei contenuti scopiazzati su Cam.tv (e non voglio citare le varie aziendine che spacciano schemi ponzi per ideone che ti svoltano la vita) è che questi di fatto penalizzano l'Alexa Page Rank per via della A.I. di Google (che, come ho già accennato, è collegata).

Te lo scrivo papale papale: Google ODIA i post duplicati, penalizzando sia gli stessi che il dominio che li ospita (hai capito bene: proprio il dominio "cam.tv").

Se poi a questo aggiungiamo che diversi bravi content-makers nel frattempo si sono stufati (fonte: le mie lunghe chiacchierate con tanti "desaparecidos di Cam.tv") ed hanno smesso di pubblicare (anch'io in realtà non sono più costante come prima, anche se non di certo per delusione: detto tra noi sto scoppiando di lavoro, anche grazie a Cam.tv!) il risultato è evidente...

Occhio però: anche se la mia analisi sul ranking di Alexa ha solide basi (se pensi che non sia affidabile e che io stia scrivendo boiate leggi qui), tuttavia va detto che questo indicatore va preso sul serio, sì, ma non troppo.

Ed in effetti anche nel precedente articolo avevo scritto che non fosse fondamentale, concentrandomi piuttosto sull'engagement che invece è l'indicatore più realistico di ciò che oggi conta davvero nell'uso di una piattaforma: l'esperienza utente!

L'engagement tutto sommato resiste (fiuuuu....)

Come puoi leggere tu stesso, il numero di pagine viste per visitatore malgrado il page rank in picchiata, è aumentato negli ultimi 3 mesi del 5%, portandosi a più di 3 pagine a testa!

Inoltre l'importantissimo "bounce rate", quella cosa che come ho già scritto deve essere bassa il più possibile, è scesa al 12%! Yeah!

Purtroppo anche qui le magagne non mancano, con un tempo medio sul sito sceso a meno di 5 minuti a testa (35%), quando tre mesi fa era quasi di 6. In questo caso maluccio!

Tuttavia, facendo una media, i dati di engagement di Cam.tv non si confermano negativi. Anche se non posso esserne certo, potrebbe trattarsi di un'indicazione del modo in cui il social del sapere si sta "posizionando" nel mercato globale in attesa di momenti migliori. Un po' come se stesse "cercando la sua strada", insomma...

Continua a leggere che ti spiego il mio punto di vista.

Cam.tv sta diventando... quel che deve essere (?)

Per prima cosa, come dico da sempre, Alexa Rank conferma che Cam.tv non è mai stato, non è e non sarà MAI un social di massa in grado di scalfire il predominio mondiale di colossi come Facebook, Instagram, Linkedin e compagnia bella, altrimenti un calo di traffico così evidente sarebbe stata una condanna a morte.

Se sei tra chi va ancora scrivendo in giro post trionfalistici del tipo "nel 2020 spaccheremo, diventando leader del mercato!" devi fartene una ragione caro mio... smettila con queste idiozie che se sei un imprenditore con un minimo di sale in zucca non ci fai una gran figura (ma se vivi di posto fisso, che dovresti tenerti stretto viste le tue doti imprenditoriali, ti perdono...).

D'altronde, salvo incredibili evoluzioni (non impossibili, ma mai dire mai nella vita come nel business), Cam.tv si conferma essere ciò che deve essere:

Un bellissimo social network... di nicchia!

Come detto probabilmente si tratta di una fase di "assestamento", quindi non griderei al "si salvi chi può" come ho sentito già fare a qualcuno!

D'altronde questo evidente calo di traffico non corrisponde necessariamente ad un calo di qualità della piattaforma. Al limite, come ho già scritto, della qualità dei contenuti pubblicati, con logico azzeramento del fatturato che, a mio parere, dovrebbe poggiarsi proprio sul valore e non sulla vendita di pacchetti; ma questo è l'umile pensiero di un marketer di provincia, e quindi non conta una pippa!

Però sempre da marketer di provincia sarei curioso di sapere, ad esempio, come mai l'Italia non è più tra le nazioni con il maggior tasso di visitatori, scavalcata nel trimestre dal Venezuela (31.5%), dalla Colombia (20.6%, saranno tutti affiliati di Montemarano?) e dagli USA (10.5%). Dati da prendere sempre con le pinze.. intendiamoci... ma comunque che meriterebbero un approfondimento.

Una spiegazione potrebbe essere che l'utente medio di quelle nazioni, USA a parte, è chi vuole racimolare qualche euro con Cam.tv. Ricordo che parliamo di gente che vive in luoghi dove, com'è noto, qualche euro può significare sopravvivere.

Ora nessun problema con questo... anzi, in verità molto tempo fa avevo auspicato l'uso sociale di Cam.tv (leggi qui)... a patto però che questa povera gente produca contenuti di valore, solo che Alexa Rank sembra indicare tutt'altro. Non parlo lo spagnolo ma credo che se impostassi Cam.tv in questa lingua non ci troverei affatto contenuti unici e di valore (ma se qualcuno ha avuto modo di verificare lo dica nei commenti, così ci confrontiamo!).

Tra l'altro l'uso del social come strumento di "elemosina" lo vedo difficile anche per un altro motivo: Cam.tv tempo fa - direi giustamente per tenere a bada i furbetti - ha aumentato la soglia minima di cash-out per i Paesi non europei a 50 euro: obiettivo decisamente irraggiungibile con i soli "buenos dias".

Il boom da APP dove sta?

Poi c'è un altro dubbio amletico sempre riguardo al traffico: dove sta il boom di iscrizioni e visite derivante dal lancio della APP, messa sui market Android e Apple già un mese fa, e che era stata auspicata da molti? 

Vero che ci sono state le vacanze di Natale e Capodanno di mezzo... ma il traffico, come si evince da Alexa Rank, è in picchiata e non da segni di ripresa (ripeto, il contatore degli iscritti è morto, che qualcuno illumini la community).

Concludo, che devo ancora finire il mio piano editoriale 2020...

Continuo a pensare che Cam.tv, nonostante quelle statistiche non proprio entusiastiche, non abbia particolari problemi anche perché se il problema è il traffico, dovendo fare ciò che deve fare (ripeto, il social di nicchia!)... niente di grave! 

Ciò ovviamente a meno che non venga eseguita e al più presto la mossa da tempo attesa dai veri cammer, e cioè il lancio della A.I. di Cam.tv che dovrebbe spazzare via i ladri di contenuti e gli scambiatori di like che insozzano giornalmente i newsfeed altrui. 

Quindi in generale rimango positivo sul suo futuro perchè penso che la piattaforma rimanga validissima per due motivi:

  1. E' guidata da gente laboriosa e in gamba.
  2. Può essere usata molto bene per vendere consulenza, info prodotti, ebook, ecc.. portando il traffico dall'esterno (esempio dagli altri social, dal proprio sito, da campagne ads, ecc).

Tuttavia se hai un minimo di onestà intellettuale converrai con me che qualche dubbio sul modo in cui il "social del sapere" sta muovendosi c'è.

E non lo dice solo Alexa Rank (che non è Google Analytics ma ci si avvicina).

Lo dice da un lato l'uso che il popolo fa di questo social e, dall'altro (e direi soprattutto) il modo in cui i contenuti che meritano o non meritano vengono valorizzati o penalizzati dal sistema Cam.tv.

#TheBrandMaker

319 ricevuti da: