Dieci domande da farti assolutamente prima di postare su Cam.tv

2019-05-20 18:43:13

Da un lato tanti contenuti di valore, dall'altro purtroppo post che andrebbero evitati perché inutili e persino dannosi sia per chi li pubblica che per Cam.tv stessa. Ne parlo in questo articolo suggerendo un decalogo per evitare che i "contenuti tossici" tarpino le ali di questa magnifica start-up.

Dopo il mio post "Cam.tv: truffa, fuffa o.. straordinario strumento di Personal Branding" (puoi leggerlo qui) che proprio su questo nuovo social network ha ricevuto un grandissimo e positivissimo riscontro con tanto di intervista da parte del direttore vendite di questo nuovo social network (puoi rivederla qui), oggi voglio inaugurare una nuova rubrica dedicata proprio a Cam.tv, la startup italiana che sta facendo parlare molto di sé ed in cui sono entrato da pochissimo come utilizzatore e finanziatore.

Se non lo conosci ancora dagli un'occhiata qui.

Continuando ad usare giornalmente le sue funzioni, che nello specifico al momento consentono di scrivere e condividere brevi post e lunghi articoli corredati da foto e video, ho confermato e rafforzato ancor di più il mio pensiero positivo su questo progetto, in quanto in grado di farmi conoscere e riconoscere sia sul piano professionale (attraverso commenti di apprezzamento o veri e proprie richieste di consulenza) che economico (visto che i like ricevuti vengono premiati con denaro sonante).

In sostanza in appena 10 giorni da quando ho aperto il mio profilo, ho ottenuto qualcosa come 400 followers, più di 3000 like (ovvero 30 euro, visto che qui un like vale un cent) e, dopo aver fatto due consulenze in video chat (funzione integrata in Cam.tv) 2 recensioni a 5 stelle! E per riuscirci non ho speso un solo euro. Come non potrei esserne entusiasta?

Non mi stancherò quindi di ripeterlo: in generale Cam.tv è un "contenitore" di valore frequentato da gente di valore, ed una community in cui ci si aiuta e ci si motiva l'un con l'altro in un clima tendenzialmente rilassato e lontano anni luce dal rumore di fondo di social più blasonati, ma anche più caotici, come Facebook.

I numeri della mia pagina Cam.tv al 20 maggio 2019 (nota bene: mi sono iscritto il 10 maggio 2019). Se non ci credi fai click qui! 

C'è un MA

Eppure con l'aumento del numero di utenti registrati (negli ultimi giorni si sono superati gli 80 mila ed il contatore continua a salire) il rischio che il "valore generale" offerto dalla sua community cali è possibile.

E purtroppo devo dire, nonostante il numero di utenti ancora esiguo, che quest'effetto è già tangibile.

Come me ne sono accorto?

Avendo deciso di seguire i suoi utenti un po' "alla rinfusa" in modo da farmi un'idea più "vera" del livello culturale e delle capacità di scrivere contenuti di valore, ho notato, ahimè, la pubblicazione di non pochi contenuti poco validi. Oppure post ed articoli di valore, sì, ma che non avrebbero dovuto postare (il perchè lo scoprirai in seguito).

Ma attenzione:

Non è certo colpa di Cam.tv. Per fare un collegamento con la fisica, quest'effetto è una conseguenza dell'aumento dell'entropia del suo sistema. In parole povere un ambiente che si espande, divenendo sempre più complesso, fa aumentare il "caos" al suo interno.

Pensa allo stesso Facebook ed i suoi miliardi di utenti: no, non è tutta colpa di Mark Zuckerberg se la questione privacy gli è sfuggita di mano ed il suo social è diventato caotico e, non di rado, anche socialmente deviante!

Un decalogo per mantenere alto il valore di Cam.tv

Cam.tv per fortuna NON è Facebook.

Le dinamiche in atto sono diverse, in quanto il premio in denaro ricevuto per chi posta contenuti di valore portano, e porteranno, sempre più a concentrarsi sulla loro effettiva qualità.

Scrivere male o in modo sbagliato/poco etico alla lunga avrà delle conseguenze tangibili, ovvero il poco denaro che se ne ricaverà per la serie "il gioco non vale la candela". Se quindi un creatore povero di contenuti validi lo fa solo per guadagnare, abbandonerà Cam.tv (per la gioia della community, aggiungo io).

Insomma credo che il modello di business di Cam.tv abbia gli anticorpi per far trionfare il valore sulla fuffa!

L'unico problema attuale è che questo processo virtuoso richiederà non poco tempo, e visto che Cam.tv non è ancora molto conosciuto ma ha fretta di spingere la sua crescita, potrebbe rallentarla, facendogli perdere ingiustamente di credibilità. Ricordo infatti che la sua "promessa", ovvero la USP (Unique Selling Preposition), è proprio "dare valore".

Ecco perché ho voluto scrivere un decalogo con le dieci domande che un utente di Cam.tv (ma in realtà con qualche aggiusto potrebbe essere applicato a tutti i social) dovrebbe porsi prima di cliccare il fatidico pulsante "pubblica".

Perché evitare che Cam.tv non cresca, o che cresca troppo lentamente, può essere evitato solo se i suoi utenti hanno coscienza del significato e dell'importanza del "dare vero valore". Avere coscienza significa mettere in atto le regole della buona comunicazione facendosi aiutare da questo decalogo, a costo di richiamare/segnalare senza scrupoli gli utenti che postano idiozie inutili o altre amenità.

Anche perchè ricorda: a differenza di Facebook, Linkedin, Instagram, ecc.., il social network Cam.tv non è la casa di una società americana quotata in borsa, ma è LA TUA CASA!

La riempiresti di immondizia, in tal caso "digitale"? Io no.

1) Il testo è scritto correttamente?

Accertati che non ci siano strafalcioni (in italiano o in qualsiasi altra lingua), soprattutto errori di grammatica. Inoltre rispetta la punteggiatura. Ad esempio ricorda che la virgola va attaccata alla parola precedente e seguita da uno spazio. Oppure che l'apostrofo si scrive senza spazi (tempo fa un "giornalista" insisteva nel dire che fosse corretto mettere lo spazio... lasciamo perdere va!).

2) Se hai scritto un articolo, l'anteprima è attraente?

Puoi essere Umberto Eco, ma se non lanci il tuo pezzo con una breve ma persuasiva accoppiata "titolo + introduzione", rischi che non lo legga nessuno vanificando il tuo lavoro. Una buona anteprima deve spiegare con pochissime parole l'argomento suscitando l'interesse ed indicando il "premio" che attende il lettore, ovvero l'obiettivo del tuo sforzo editoriale.

3) Se hai scritto un articolo, il corpo è abbastanza lungo?

Non scrivere articoli dal corpo troppo breve, ma neanche eccessivamente lunghi. In verità se sei incerto circa la lunghezza, nel dubbio preferisci scrivere di più, ma sempre in funzione del tuo lettore. Ad esempio se sai già che il tuo "lettore tipo" per fascia culturale non avrà tanta voglia e tempo di leggere, è inutile scrivere un romanzo (piuttosto punta su un post o su un video). Ma se punti ad un target di livello culturale medio/alto, un contenuto molto articolato e corposo potrebbe rivelarsi un aspetto vincente.

4) Hai messo gli hashtag?

Inserire gli "hashtag" (i classici cancelletti "#" con parola chiave) aiuta il contenuto non solo ad essere indicizzato meglio dal motore di ricerca interno (al momento la ricerca Cam.tv agisce sulla introduzione della sola tua pagina "info" e non sul blog, ma in futuro potrebbe implementarla, quindi suggerisco di "portarsi avanti"), ma anche da Google attraverso la SEO di Cam.tv che diventerà nel tempo sempre più importante.

Inoltre permette di catturare meglio l'attenzione del tuo lettore, evidenziando l'argomento e migliorando la leggibilità complessiva testo.

5) Hai distanziato i paragrafi ed usato la formattazione del testo?

Un testo che sembra un muro di parole non attrae, e molto probabilmente verrà letto da pochi o non letto affatto (in tal caso non meravigliarti se raccoglierai solo qualche lks). Cerca di usare il neretto per evidenziare i titoli e le parole più importanti, e distanzia i paragrafi con almeno un accapo per rendere il tutto più leggibile.

6) Le immagini sono attraenti, nitide e di buona risoluzione?

Accertati di usare immagini di buona qualità, quindi evita foto sfocate o sgranate.

E' importantissimo inoltre che quella principale sia attraente, ovvero richiami l'attenzione del lettore in modo coerente con l'argomento, e che le eventuali immagini interne all'articolo lo "documentino", rendendo il contenuto generale più chiaro e comprensibile. Le immagini aiutano oltre a rendere la lettura più gradevole, ad aiutarne comprensione stimolandone la memorizzazione visiva.

7) Se hai prodotto un video, l'audio è chiaro?

Tralasciando la parte video, che è comunque importante e dovrebbe essere realizzata in modo quantomeno "decente", ricorda sempre che l'audio in un video è la cosa più importante.

Non sto dicendo che dovresti registrarlo nello studio dei Depeche Mode, ma almeno fa sì che sia chiaro, senza fruscii o, se girato in esterno, senza il terribile rumore del vento. Evita musichette di sottofondo, a meno che non siano a volume molto basso per non coprire il parlato e migliorino effettivamente la qualità generale del tuo lavoro.

8) Non hai scritto di politica, religione e calcio?

Questa non te l'aspettavi, vero?

Sappi che la principale "regola non scritta" della buona comunicazione sui social è questa: politica, religione e calcio sono argomenti tabù. In verità su altri social come Facebook, in cui è possibile impostare la privacy indipendente di ogni contenuto, questa è una regola che può avere eccezioni (anche se il mio consiglio è in ogni caso di non esagerare).

Ma postare argomenti come quelli, che per natura potrebbero innescare dibattiti infuocati (e quindi tendenzialmente senza valore), una piattaforma pubblica qual è attualmente Cam.tv (i cui contenuti sono visibili da chiunque definendo in modo totale il tuo "posizionamento" sia come individuo che come attività imprenditoriale) è assolutamente sconsigliato.

Ricorda tra l'altro che Cam.tv non nasce con lo scopo di intrattenere, ma di informare, educare, formare ed insegnare. Di questi argomenti futili parlane rispettivamente a casa, nei luoghi di culto e al bar. Oppure, se proprio non puoi farne a meno, postali su Facebook.

Anche se non sono decisamente un rigido esecutore di questa regola (esagerare può renderti poco umano), ne parlo anche qui.

9) Il tuo contenuto è TUO al 100% (non rubare!)?

Ricordati una cosa fondamentale che purtroppo capita di vedere spesso violata sui social (purtroppo anche Cam.tv non ne è immune).

Accertati di essere l'autore del contenuto, quindi se si tratta di un post o di un articolo, assicurati che l'abbia scritto TU di tuo pugno, e che quindi nel modo più assoluto non violi diritti di terzi. In modo analogo, se sono presenti immagini, grafiche o video, che siano TUOI (intendo proprio da TE prodotte) o che tu ne abbia una licenza/permesso/contratto/autorizzazione dell'autore in forma scritta.

Prendere un contenuto di terzi senza autorizzazione e postarlo su Cam.tv, specie per monetizzare, è tra l'altro perseguibile penalmente (lo "scopo di lucro" aggrava il reato), ed infatti va contro le condizioni d'uso di Cam.tv stesso firmate all'atto della registrazione.

Se ti accorgi di un contenuto copiato (copialo ed incollalo su google, uscirà fuori il vero autore!), dovresti segnalarlo allo staff di Cam.tv usando l'apposita funzione "segnala inadeguatezza" affinché il contenuto venga eliminato.

Non è "spiare", è tutelare non solo i diritti degli autori, ma anche la credibilità del social network sui cui investi il tuo tempo (e forse anche i tuoi soldi).

10) Hai prodotto un CONTENUTO DI VALORE?

Se hai risposto SI a tutte le domande precedenti e credi che tutto ciò basti per ritenere il tuo contenuto di valore e poterlo pubblicare pensando che monetizzerà grazie ad una pioggia di like su Cam.tv, ti sbagli di grosso, e te lo dimostro con un esempio un po' estremo:

Hai preparato di tuo pugno un articolo molto lungo, chiaro, articolato e formattato, con hashtag focalizzati nel titolo. Un contenuto ben formattato, affiancato anche da un tuo video in HD dall'immagine e dall'audio di eccellente qualità che manco Spielberg ed anticipato da una breve e coincisa introduzione. Hai curato anche grammatica, sintassi e punteggiatura, tipo premio Nobel per la letteratura.

Mettiamo il caso che sei in quella situazione: anche se sei in regola con i primi 9 punti, ti sei chiesto se è di VALORE?

Se non hai ben chiaro cosa significa "contenuto di valore", riformulerò quella domanda in altri tre modi:

  • Il contenuto che hai prodotto offre una soluzione ad un problema?
  • Il contenuto che hai prodotto offre una risposta ad un bisogno?
  • Il contenuto che hai prodotto offre un'emozione ad un desiderio?

Se stavi per postare le foto del tuo matrimonio, o il video del compleanno di tua nonna, forse adesso capirai che non è il caso di farlo.

Lo so che è un esempio estremo, ma te l'ho fatto per farti comprendere che un contenuto può non essere di valore anche se per produrlo ci hai messo tanto tempo e fatica!

A maggior ragione quindi un semplice selfie o un post/saluto del tipo "buongiorno, buonasera o buonanotte" nella stragrande maggioranza dei casi non è assolutamente un contenuto di valore, quindi ti consiglio vivamente di NON postarlo.

Forse potresti farlo su Facebook taggando tua zia o gli amici del calcetto, ma non su Cam.tv!

Se invece puoi rispondere con certezza "SI" ad almeno una delle domande, non vorrà dire che il tuo contenuto è da 10, ma che avrai scritto qualcosa di utile e sensato, e che avrai contribuito alla vita degli altri!

Ed ovviamente alla vita di Cam.tv offrendo un gesto altruistico concreto.

In conclusione, se vuoi bene a te stesso, a Cam.tv e alla sua meravigliosa community (quella vera, che si fa in quattro per produrre contenuti di qualità, non quella che ruba gli articoli dai giornali famosi o scrive imbarazzanti inutilità), cerca di fare tesoro di questo vademecum.

PS: Come? Non ti sei ancora iscritto a Cam.tv? Se i tuoi contenuti fanno pena non ti biasimo. In caso contrario fai click qui!

#gocamgo #TheBrandMaker