Cam.tv vs Facebook: la guerra dei social o... tanto rumore per nulla?

2019-09-24 10:41:43

"Presto abbandoneremo Facebook per Cam.tv!" è la frase sciocca di chi non conosce il significato della parola "competitor". Ho pensato di spiegarlo facendo un po' di chiarezza tra i due social...

Da quando, a maggio di quest'anno, sono entrato in Cam.tv, mi è capitato spesso di leggere frasi dentro post, articoli e commenti (dentro e fuori Cam.tv) che mettevano l'accento su una presunta "rivalità" tra "il social del sapere" e Facebook.

Eccone alcune:

"Presto lasceremo Facebook per andarcene in massa su Cam.tv"

"Cam.tv è meglio di Facebook perchè ti fa guadagnare"

"La pubblicità su Cam.tv funziona meglio che su Facebook"

Sembra in effetti che molti stiano fraintendendo il rapporto tra Cam.tv e Facebook, giustificando questa rivalità lasciando intendere che i due social siano "competitor".

Il problema nasce dal fatto che molti non conoscono il vero significato della parola competitor, allora nel caso tu sia tra questi ho deciso di chiarirtela.

Si definisce competitor (concorrente) un soggetto (o azienda) che compete con un altro soggetto (azienda) quando sussistono nello stesso momento le seguenti condizioni:

  1. Entrambi i soggetti vogliono acquisire lo stesso cliente.

  2. Entrambi i soggetti soddisfano lo stesso bisogno del cliente.

Vediamo allora se, tecnicamente, Cam.tv e Facebook sono davvero concorrenti:

1. Cam.tv e Facebook vogliono acquisire lo stesso cliente?

Mettiamo subito in chiaro che i due social hanno modelli di business completamente differenti.

Cam.tv guadagna trattenendo commissioni (variabili in base allo status dell'utente - dal 30% one-shot dell'utente free al 5% del Founder President) sugli scambi di denaro (la criptovaluta LKScoin) che avvengono all'interno del suo sistema. Inoltre guadagna (o meglio ricomincerà presto a guadagnare, ne parlo qui) vendendo abbonamenti per corsi e servizi/software di marketing digitale.

Facebook invece guadagna solo sugli incassi pubblicitari legati alla sua piattaforma Facebook Ads.

Pertanto se nel primo caso parliamo di un cliente interessato ad imparare e a guadagnare, nel secondo caso parliamo di un cliente che vuole promuoversi.

E' vero che Cam.tv ha anche un terzo pilastro rappresentato dalla pubblicità, ma è totalmente diverso e marginale, anche perchè la pubblicità su Cam.tv funziona in modo diametralmente opposto rispetto a quella di Facebook.

Su Facebook si può mostrare uno specifico messaggio pubblicitario ad un determinato pubblico grazie ai suoi strumenti di targhettizzazione molto avanzati.

Su Cam.tv invece l'effetto pubblicitario non solo è indipendente dalla targhettizzazione ma è piuttosto consequenziale ai due principali pilastri del suo modello di business (commissioni e abbonamenti).

Pertanto possiamo affermare con certezza che il punto 1 non valga.

Già basterebbe per rispondere al tema del mio articolo... ma andiamo avanti lo stesso...

2. Cam.tv e Facebook soddisfano lo stesso bisogno del cliente?

Analizziamo nuovamente i due casi.

Cam.tv soddisfa fondamentalmente i seguenti bisogni del cliente di:

a. Far parte di una community "speciale".

b. Guadagnare in modo diretto dalle proprie competenze.

c. Guadagnare in modo indiretto dalle proprie competenze.

Vediamo invece i bisogni soddisfatti dal social blu (che in verità ultimamente è diventato bianco... ma tanto hai capito a chi mi riferisco):

a. Stare in contatto con amici, parenti, colleghi, estranei... praticamente tutte le persone che si conosco offline e online.

b. Far parte di una community "speciale".

c. Guadagnare in modo diretto dalle proprie competenze.

d. Guadagnare in modo indiretto dalle proprie competenze.

Possiamo notare che ci sono molte analogie tra Cam.tv e Facebook, che però meritano un approfondimento.

a. Siamo praticamente TUTTI dentro Facebook, e questo è un grosso vantaggio competitivo per il colosso di Zuckerberg.

Di fatto usando Facebook possiamo tenerci in contatto con chiunque, in modo veloce, pratico e "social".

Cam.tv, essendo invece un social di nicchia, non lo consente ancora. Se un giorno, come si spera, chiunque avrà un account Cam.tv, allora si potrà affermare che i due social soddisferanno lo stesso bisogno. Ma fino ad allora non è così.

b. La vera forza di Cam.tv è il fatto di essere una community "speciale", bisogno che Facebook può soddisfare ma solo limitatamente ai gruppi.

Dentro i gruppi di Facebook infatti ci si può sentire parte di una piccola "famiglia". Inoltre i gruppi di Facebook sono solitamente molto targhettizzati, ovvero vi partecipano utenti con inclinazioni, interessi, passioni, professioni comuni, pertanto il senso di comunità all'interno di questi è forte, ed è sicuramente un ottimo motivo per usare Facebook.

Se invece parliamo dell'uso generalista che si fa del social, non possiamo parlare di certo di "community speciale". In verità la dispersività dei contenuti, invasi spesso da fakenews e leoni da tastiera, spesso porterebbe i più (chi non usa i gruppi, soprattutto!) a rifuggire da questo social.

Eppure è bene sottolineare che questi fenomeni negativi NON sono specifici di Facebook, ma presenti in TUTTI i social quando il numero di utenti aumenta in modo considerevole.

Infatti questo effetto legato al "caos" si sta iniziando ad avvertire anche su Cam.tv, social che nel frattempo sta raggiungendo la soglia dei non più pochi 200 mila utenti. 

c. E' opinione comune che Facebook non "paghi" le proprie competenze. In realtà non è esattamente così. Lo fa, ma in maniera molto macchinosa e presuntuosa. 

In parole povere se sei un esperto di marketing oppure un imprenditore virtuoso o che investe copiosamente in marketing puoi acquistare il traffico di Facebook e direzionarlo su una pagina esterna in modo da farti pagare (con un classico gateway, ad esempio con carta di credito) per la vendita dei tuoi prodotti o info-prodotti, oppure dei tuoi corsi, libri, video-lezioni, ecc.

La differenza con Cam.tv quindi non è nel cosa, ma nel come: infatti tutte queste cose il social del sapere le ha rese semplici e alla portata di chiunque, anche di chi non ha idea di cosa significhi fare marketing.

Anche tua nonna, per intenderci, postando un selfie con dentiera può guadagnare con Cam.tv. Pochissimo, magari, ma è pur sempre un guadagno vero e proprio! E questa cosa ha un enorme significato simbolico, in quanto stimola a fare di meglio, a progredire, a crescere, a studiare il marketing. Senza contare che Cam.tv può mettere a reddito il tuo sapere, cosa che Facebook può fare, ma in modo molto, molto più macchinoso, quindi in realtà non può farlo.

d. Cosa significa guadagnare in modo indiretto dalle proprie competenze?

Significa che postare contenuti di valore, qualsiasi sia il tuo social di riferimento, ti porta anche una "popolarità" indotta, soprattutto se quel che posti riguarda un argomento ben preciso di cui mostri grande competenza.

In tal caso alla lunga ne ricaverai anche consulenze, progetti, lavori.. insomma tutto un insieme di "vantaggi esterni" grazie ai quali potrai generare guadagni anche importanti scaturiti da un contatto personale (quindi non più solo legati al freddo acquisto dei tuoi ebook), consentendoti in sostanza di trasferire totalmente la tua bottega o il tuo ufficio sul web.

Su questo fronte Cam.tv e Facebook sono uguali, e rispondono a dinamiche uguali.

"Web reputation", "web popularity", "personal branding", ecc.. sono concetti validi ovunque, mica solo su Cam.tv!

Ed infatti se ti dico di studiare Personal Branding (a proposito, che ne dici di seguire il mio corso?) non è mica per il tuo successo solo su Cam.tv... perchè i concetti li puoi sfruttare letteralmente OVUNQUE.

Concludendo...

Pertanto possiamo affermare che Cam.tv e Facebook non sono affatto concorrenti!

Ci sono alcune analogie, certo. Ma non ha alcun senso parlare di concorrenza, non ha alcun senso sperare di migrare da un social ad un altro, come se Cam.tv potesse essere un concorrente che, alla lunga, possa superare per popolarità Facebook. 

Certo, qui tutti ce lo auguriamo (specialmente il mio conto in banca) ma occorre comprendere che Cam.tv è una cosa diversa, più di nicchia, con elementi più simili probabilmente a Linkedin che a Facebook (ma anche in questo caso non parliamo certo di concorrenti).

Cam.tv è Cam.tv perché è unico. Punto!

E tutto il resto non è un "nemico" da sconfiggere ma, come insegna il "pixel di facebook" recentemente introdotto nei recenti aggiornamenti della piattaforma, è un circondario di strumenti utili alla causa Cam.tv.

#TheBrandMaker

963 ricevuti da: