Il Risvegliato

Siate qui e ora, risvegliatevi.

Quando percorriamo il territorio interiore della nostra vita dovremmo farlo con una saggia riflessione e comprensione. Ogni nostra tristezza ci insegna, ogni nostro errore ci guida su come dovremmo fare per vivere meglio. La nostra presenza mentale e la saggezza sono il nostro equipaggio necessario per rendere significativo il nostro viaggio. Esaminarci ci fa capire come le azioni del passato hanno lasciato tracce nel nostro cuore, sono segni importanti che ci indicano la giusta direzione, bisogna apprendere da essi invece che lasciarsi sopraffare.

Una persona consapevole sa perfettamente che la vita è in continuo cambiamento. La disavventura e le tristezze arrivano quando non permettiamo che il cambiamento avvenga. Nei nostri desideri speriamo che le cose rimangono sempre come sono se ci piacciono, o velocemente andar via quando ci disturbano. Quello che ami oggi, domani può essere diverso, e per questo diventiamo tristi, ma nessuno può essere sicuro di quel che sarà. C’è una cosa che non cambia la sua attività, ed é il cambiamento stesso, lui costantemente ogni istante resta quel che è. Quindi accettare questo è come accettare l'essenza della vita, questo fluire costante che non si ferma mai. È il tuo desiderio di permanenza che non va e ti crea problemi, una vita senza cambiamenti non esiste proprio per sua natura. Bisogna essere coraggiosi e accettare che nulla ci appartiene proprio a causa del costante cambiamento. Quindi come può appartenervi qualcosa che nasce, cresce e muore in un ciclo continuo. Quello che potete fare é utilizzare il valore che ha ogni cosa ma non appropriarvi della stessa.

Anche i pensieri creano dipendenza fino a non riuscire più a percepire la realtà effettiva. Tutti i pensieri appartengono a un mondo illusorio che non ha nulla di concreto o reale, passare tutto il nostro tempo sempre concentrati e rinchiusi nei pensieri è come non vivere. Tutto il nostro bagaglio mentale deve essere usato per mettere in pratica ciò che abbiamo appreso, stare sempre a raggirarsi con le parole e con i pensieri non porta a una concretezza delle cose. Bisogna agire, bisogna fare, non si può sempre stare nel mondo dei pensieri, bisogna essere presenti, svegli! bisogna usare i pensieri per realizzare qualcosa. Uscite dalla dipendenza del pensare e tornate a vivere la realtà, utilizzate i vostri pensieri per creare.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45