Il Risvegliato

Siate qui e ora, risvegliatevi.

Quando cerchiamo delle soluzioni per stare meglio ci avviciniamo alla pratica del buddismo o altre pratiche, e siamo tutti disposti a sacrificare una o due ore della nostra giornata per eseguire qualche pratica, ci facciamo km per raggiungere le sedi, compriamo materiale da studiare. Insomma siamo disposti a fare molte cose tranne quella fondamentale, cambiare. Perché é relativamente facile rinunciare al tempo o acquistare manuali per migliorare. Ma non siamo disposti a cambiare molto della nostra persona, non siamo disposti a rinunciare a nulla delle nostre abitudini mentali. Con questo tipo di approccio, non é molto importante quanta pratica o studio facciamo, perché comunque non cambierà le nostre vite. Per superare effettivamente i nostri problemi, dobbiamo essere disposti a cambiare, vale a dire a cambiare la nostra personalità. Dobbiamo rinunciare e liberarci di quegli aspetti negativi che ci stanno causando così tanti problemi. É questo che dobbiamo fare.

Genera una forte motivazione, ricordati della gentilezza verso ogni essere vivente, così come sono state gentili e preziose le nostre Madri infinite volte. Ricordati che le sofferenze sono di tutti, quindi non intralciare il loro cammino verso la pace, per quello che puoi liberarli dalle loro sofferenze. Per questi motivi pensa di raggiungere tu stesso uno stato di beatitudine per donarlo a chi come te ne é stato in cerca disperatamente. Pensa di essere stato privilegiato ad essere qui sotto forma umana, utilizza questo privilegio per guidare tutti gli esseri senzienti verso la beatitudine. Il tuo contributo sotto qualunque forma vuoi esprimerlo deve contenere come base, amore e gentilezza...

Ogni tanto possiamo farci un dono, possiamo rallentare le nostre vite la nostra frenesia. Prendetevi un po’ di tempo per stare un po’ da soli, scegliete cammini silenziosi nei boschi, seguite lo scorrere del fiume e il cinguettio degli uccelli, rallentate le vostre vite. Tante cose nel correre ci sfuggono, non le assaporiamo, le perdiamo mentre ci passano davanti. Ogni tanto fermatevi e guardatevi dentro, chiedetevi cosa state trascurando, a cosa state dando troppa attenzione e perché. Non dimenticate le persone che amate e le persone care, siate presenti per quello che potete, perché ricordate, non siamo eterni. Rilassatevi e restate lontani dal passato, lontani dal futuro, non fatevi assorbire troppo dalle vostre cose che fate quotidianamente. Ogni tanto fermatevi e regalatevi del tempo, al vostro ritorno vi scoprirete più capaci.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45