Il Risvegliato

Siate qui e ora, risvegliatevi.

Se momento dopo momento investigate dentro di voi, vedrete che la via della tensione è la collera, la via del dolore. Percorrere questa via porta solo difficoltà e disagio. Se avete trasceso l’indulgenza al piacere, ciò significa che avete trasceso la felicità. Felicità e infelicità non sono stati mentali sereni. Il Buddha insegnò a lasciarli andare entrambi. Questa è retta pratica. Quando sorge un’impressione mentale sgradita, essa influisce sulla mente e vi è confusione. Quando la mente è confusa, quando è “scossa”, questa non è la retta via. Quando sorge un’impressione mentale gradita e la mente indulge al piacere, e neanche questa è la via.

I problemi derivanti dall'attaccamento e dall'odio non vengono eliminati ricorrendo all'uso della forza. Nessuno ottiene mai la vittoria completa; i nemici non vengono mai completamente sconfitti. Perché, alla fine, dobbiamo vivere insieme, dobbiamo risolvere i nostri problemi attraverso il dialogo e negoziazione. E per raggiungere il disarmo esterno è necessario innanzitutto avere un senso di disarmo interiore.

Pratichiamo per essere liberi dalla sofferenza, ma essere liberi dalla sofferenza non significa avere tutto quello che ci piacerebbe o che tutti si comportino come vorremmo noi, dicendo solo ciò che ci fa piacere. Non credete ai vostri pensieri in proposito. In genere, la verità è una cosa, i nostri pensieri un’altra. La nostra saggezza dovrebbe eccedere il pensiero, allora non c’è problema. Se è il pensiero ad eccedere la saggezza, siamo nei guai.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45