Il Risvegliato

Siate qui e ora, risvegliatevi.

Subito dopo la sua illuminazione venne chiesto al Buddha se fosse un dio o un essere umano. Rispose che era semplicemente sveglio. Essere sveglio, essere perfettamente consapevole, gli permetteva di vedere e capire ogni cosa in termini di realtà. La sua visone interiore era stata liberata dalle distorsioni del desiderio e del risentimento e il suo cuore era ora in perfetta pace. Le contaminazioni di avidità e malevolenza erano state rimosse e il naturale stato di chiara visione si era manifestato. La paura non poteva più sorgere. Con lo svanire di tutte le paure, rimangono solo saggezza e compassione.

Noi tutti di tanto in tanto ci dimentichiamo di noi stessi e ci smarriamo nella confusione. Quel che conta è quanto ci mettiamo a ritrovarci. Non possiamo liberarci dalla confusione solo perché non ci piace. Ma la meditazione può aiutarci. Quando nella pratica formale facciamo uno sforzo per tornare al nostro oggetto di focalizzazione, di nuovo e di nuovo, stiamo costruendo un certo tipo di forza. Anche se al momento possiamo non accorgercene, un valido potenziale va crescendo. La meditazione può essere noiosa e sembrare anche senza senso. Ma l'energia non scompare mai. Il buono sforzo che facciamo per ricordare di tornare all'oggetto di meditazione ci ritorna nella vita quotidiana sotto forma di consapevolezza spontanea, qui e ora. Dove magari nel passato ci siamo dimenticati di noi stessi e ci siamo persi, ci ritroviamo all'improvviso, all'erta e tutt'uno con quanto sta accadendo. Tale consapevolezza è in verità un tesoro.

Quando parliamo di fede, fiducia, confidenza, non parliamo di cose che si possono afferrare concretamente. La fede non è qualcosa che si può creare. Si possono pronunciare le parole, ma avere veramente fede e fiducia nel Dhamma significa essere pronti a lasciar andare qualsiasi affermazione o pretesa o attaccamento, quale che sia. A quest’esperienza della fede arriviamo solo quando esaminiamo e comprendiamo il Dhamma o il vero modo d’essere delle cose. Se noi veramente contempliamo e vediamo il Dhamma, in quel momento c’è fede, c’è questo forte senso di totale affidamento e fiducia nella verità.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45