QUANTO TI HA RESO SENSIBILE IL TUMORE?

Il tumore è vissuto come qualcosa di devastante e causa uno shock emotivo tanto da renderti fragile con te stessa e con gli altri.

PIANGERE SENZA FERMARSI?


Quando ti viene quella voglia di piangere senza fine, che proprio ti strozza tutto dentro, che ti prende allo stomaco e non riesci proprio a fermare.

Tutto questo non ti permette di spiaccicare una parola,
non esce più nulla, un verso, un suono, un urlo,
tutto torna indietro, tutto rimane soffocato nel silenzio.

Perché si parla di sensibilità?


E' una visione sul mondo anche se per molti è un difetto mentre io mi sento una privilegiata.

Perché?


Pensa a quanti benefici puoi avere rispetto ad una persona che vive tanto per vivere:

  1. percepire significati nascosti
  2. andare oltre alle apparenze
  3. essere empatiche
  4. percepire i propri bisogni
  5. andare oltre alle parole delle persone
  6. rispettare i sentimenti altrui



Questi sono solo alcuni dei benefici che puoi avere per te stessa e come guardi al mondo in modo nuovo.

Ci sono svantaggi?

Possiamo guardare l'altro lato della medaglia 

  1. peso del giudizio altrui
  2. black out emotivo
  3. troppi stimoli esterni chiudono in sé stesse
  4. necessità di tempo per sé stesse
  5. minore predisposizione a reagire velocemente
  6. sei travolta dai pensieri


CONCLUSIONI


La sensibilità è un ottimo mezzo per migliorare la propria vita.
Siamo talmente abituate a vederla come "difetto" che non riusciamo a vederla in modo diverso, sembra che le persone giuste siano quelle espansive, siano coloro che non abbiano paura di nulla.

Ti svelo un segreto... non è così.

La sensibilità ti aiuta a conoscerti meglio, a conoscere cosa desideri davvero dalla tua vita e soprattutto a guarire dalle ferite dell'anima.

La difficoltà è questa crescita personale perché spesso non si riesce da sole e quindi si ha bisogno dell'aiuto di una coach.


Ti aspetto
Francesca Vela