Piccoli accessori per rendere indimenticabile le vostre Feste a Tema Militare!

2020-04-06 14:39:44

Le divise militari sono affascinanti e davvero eleganti.Nella mia “carriera” di creatrice di pupazzetti personalizzati, ne ho realizzate diverse, soprattutto per Carabinieri e Finanzieri; le occasioni sono state numerose: una laurea, un giuramento, un matrimonio in alta uniforme!

Sì, le divise militari sono affascinanti e davvero eleganti.

Nella mia “carriera” di creatrice di pupazzetti personalizzati, ne ho realizzate diverse, soprattutto per Carabinieri e Finanzieri; le occasioni sono state numerose: una Laurea, un Giuramento, un Matrimonio in Alta Uniforme!

Infatti, ho realizzato tantissime statuine personalizzate anche in divise militare per tutti questi eventi e ve ne parlerò prossimamente! 

Sono stati lavori molto impegnativi: come potrete immaginare, le divise sono ricchissime di particolari e molto dettagliate!

Oggi voglio parlarvi di una creazione più piccola e che ho realizzato in quantità “industriali”, data la sua relativa “semplicità”!

Si tratta di un accessorio indispensabile in ogni divisa militare… Avete capito di cosa si tratta?

Bravi, è proprio “lui”: il cappello!

Le forme del copricapo sono svariate:

per uomini, per donne, cambiano i fregi, cambiano i colori… 

Ma sono proprio i cappelli, che inequivocabilmente, caratterizzano una divisa militare e la completano, facendola diventare LA divisa militare.

Sono decisamente più veloci da realizzare di una statuina completa, ma i cappellini sono quelle creazioni che vanno realizzate a “pezzi”, ovvero, come in una catena di montaggio, bisogna realizzare prima alcuni elementi e una volta asciutti, aggiungere gli altri.

Ecco come li faccio io! 

Siccome la pasta di mais asciuga all’aria, per completare una creazione di questo genere, possono servire due o tre giorni (di asciugatura).

Dato che, la maggior parte dei cappellini  che realizzo ha abbinata anche una spilletta portafoto (in modo da rendere la bomboniera oltre che bella anche utile), per prima cosa, ho realizzato la base di appoggio (e di supporto per la spilletta).

Di solito, la misura della base di appoggio è sui 4-5 cm di diametro, dipende quanto volete grande il cappellino.

Poi, come seconda cosa, devo preparare la “base” del cappello, ovvero la parte sopra la visiera, sopra la quale appoggio la parte superiore del cappello (scusate, non conosco i termini tecnici!).

Per ultimo, devo realizzare la visiera.

Infine, una volta assemblati e sistemati tutti i pezzi, aggiungo le decorazioni (stilizzate!) e i vari fregi.

Di solito, faccio queste decorazioni neutre e le dipingo in seguito (dorato o argentato), in modo da essere più precisa nei contorni e nei dettagli.

Per ultimo, incollo il cappellino sulla base, bianca o colorata, a vostra scelta, e se volete aggiungo i  nomi del festeggiato o una dedica.

Che ve ne pare?

2