RECENSIONE - Blasphemous

2019-10-04 16:40:19

Prima recensione del canale, con un Metroidvania di tutto rispetto. Piccola premessa che metterò ad ogni recensione, questo articolo ha pareri e opinioni soggettive basate sul mio modo di vedere il videogioco e se argomentate sono prontissimo ad accettare qualsiasi vostro pensiero.

Introduzione

Blasphemous è un videogioco d'azione in stile Metroidvania, sviluppato dalla

The Game Kitchen (casa di produzione spagnola) e pubblicato da Team17

Il gioco è iniziato come progetto Kickstarter nel 2017 raggiungendo i 333.246 dollari sui 50.000 preventivati con 9869 sostenitori. Il gioco è uscito il 10 settembre 2019 su Nintendo Switch, PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Storia

Blasphemous prende luogo nella regione di Cvstodia, dove la religione è alla base della vita degli abitanti. Negli ultimi tempi però hanno cominciato a manifestarsi creature orribili, raffiguranti distorsioni dell'iconografia religiosa che però sembrano aver conservato la propria inossidabile fede. Il responsabile è un entità superiore e divina che possiede una volontà propria chiamata "Il Miracolo" che al di là della comprensione mortale infligge bizzarri talenti soprannaturali ai mortali a suo piacimento.

Nei panni del Penitente, ultimo rimasto di una congregazione chiamata Fratellanza del dolore silenzioso e possessore di una spada nominata Mea Culpa, dovrai attraversare l'intera regione di Cvstodia per scoprire l'origine di questa piaga e al contempo fermarla.

Grafica e atmosfera

Blasphemous vanta una pixel art pulita e comprensibile con una cura estetica maniacale sia per il protagonista che per i nemici e le ambientazioni dove i boss raggiungono l'apice dell'ispirazione artistica. Anche le animazioni risultano fluide e belle da vedere, un autentica gioia per gli occhi se siete fanatici di questo tipo di grafica.

La colonna sonora è composta da Carlos Viola, musicista spagnolo che lavora principalmente per privati o piccole case indipendenti. La sua musica dona un atmosfera incredibile al mondo di gioco con tracce orecchiabili e mai stancanti. 

Gameplay

Gamepad alla mano il tutto risulta fluido e reattivo, i comandi sono precisi e intuitivi e il tutorial iniziale spiega bene come muovere i primi passi sia con comandi a schermo che con brevi spiegazioni pop-up.

Essendo un Metroidvania l'esplorazione è uno dei punti focali del gioco, e questo vi obbliga se siete dei perfezionisti come me a tornare in aree già esplorate dopo l'acquisizione di nuove abilità per poter recuperare quell'oggetto che prima non si riusciva a raggiungere, senza dimenticare di colpire ogni singolo muro nella speranza che si rompa permettendoci di accedere ad un'area segreta con una ricompensa.

A proposito i collezionabili sono numerosi e variano da semplici ossa di poveri malcapitati a nuove abilità sia attive che passive in più ogni oggetto che raccoglieremo avrà delle descrizioni narranti storie o preghiere inerenti al mondo di gioco per far capire meglio come la gente vive in questa terra dominata dalla fede.

Purtroppo molti oggetti che donano abilità attive sono fini a se stesse risultando oggettivamente inutili per quello che offrono, trovando performanti solo quelli iniziali al contrario gli oggetti passivi permettono di adeguarsi alle varie situazioni.

La lingua sia parlata che scritta utilizza un vocabolario forbito con l'utilizzo di termini ricercati ma inerenti al contesto del gioco. Il parlato è inglese ma ci sono i sottotitoli in italiano cosa molto apprezzata da parte mia.

Pro +                                         

+ Atmosfera e personaggi suggestivi.

+ Buon grado di sfida.

+ Un sacco di roba da trovare.

Contro -

- Non c'è un significativo miglioramento del nostro penitente

- Per trovare alcuni oggetti devi andare a tentativi o intuito

- Potrebbe risultare frustrante in alcune zone

Conclusione

Blasphemous è stata una boccata di aria fresca, consiglio vivamente l'acquisto ai giocatori che hanno apprezzato i vari Castlevania per il tipo di gioco e i Dark Souls per le varie meccaniche e la difficoltà leggermente più alta del normale.

Voto

8.5 / 10

Glossario

Metroidvania:

È un sottogenere dei videogiochi di azione e avventura Il termine è composto dai nomi delle serie Metroid e Castlevania. 

I metroidvania sono generalmente caratterizzati da una mappa interconnessa che il giocatore può esplorare, anche se alcune aree sono spesso limitate da porte o altri ostacoli che possono essere superati solo una volta che il giocatore ha acquisito oggetti speciali, armi o abilità all'interno del gioco. Acquisire questi miglioramenti può anche aiutare il giocatore a sconfiggere nemici più difficili e a localizzare scorciatoie e aree segrete, spesso dovendo ripercorrere una strada già battuta. Attraverso queste meccaniche, i videogiochi metroidvania propongono strette correlazioni tra storia e level design, un'accurata cura dei livelli e del controllo del personaggio giocante, per incoraggiare l'esplorazione e la sperimentazione, e un mezzo per il giocatore di essere più coinvolto nel personaggio giocate. I Metroidvania sono solitamente a piattaforme a scorrimento orizzontale, ma possono includere anche altri tipi. Sebbene abbiano raggiunto il successo con le prime generazioni di console, il genere ha visto una rinascita a partire dagli anni 2000 grazie a giochi indipendenti acclamati dalla critica.

Fonti: