PEPERONE PER SOTT' ACETO...

2019-03-22 06:21:07

trapianto: a marzo in serra, da aprile a giugno in pieno campo sesti d'impianto: 40 cm sulla fila, 60 cm tra le file posizione: in pieno sole altezza della pianta: 50 cm, ma in condizioni ottimali può raggiungere il metro di altezza raccolta: da luglio a settembre curiosità: il peperone aceto,detto anche “sigaretta”, è una pianta molto rustica e produttiva che da ottimi risultati anche in condizioni non ideali. È consigliato tuttavia effettuare irrigazioni abbondanti perché in caso di stress idrici e in concomitanza di caldi intensi i frutti possono diventare piccanti.

5  

BASILICO ROSSO...

2019-03-21 08:59:14

Il basilico rosso è una particolare varietà di basilico che si caratterizza per un colore davvero particolare. Le foglie sono seghettate e presentano la classica forma del comune basilico che noi tutti conosciamo ma la particolarità sta proprio nel loro colore, un rosso scuro tendente quasi al viola. Il profumo che emanano è particolarmente intenso ed è proprio questa caratteristica che rende il basilico rosso un ingrediente davvero immancabile in cucina. Questa varietà presenta delle caratteristiche e dalle tecniche colturali identiche al comune basilico genovese che noi tutti conosciamo e possiamo quindi dire che è una pianta aromatica abbastanza resistente che ben si adatta alla coltivazione in serra, in vaso o all'aria aperta. Il periodo ideale per il trapianto in vaso del basilico rosso è quello a cavallo tra i mesi di marzo e di aprile, quando cioè le temperature cominciano a salire sensibilmente. Il vaso adatto deve essere molto grande perché questa varietà di basilico cresce mediamente più delle altre. Il vaso deve essere inoltre preferibilmente di terracotta perché permette all'apparato radicale di ossigenarsi in modo corretto al fine di evitare così la formazione di muffe. Il terrenoIl terreno deve risultare, pur prestando la massima attenzione nell'evitare i ristagni d'acqua, abbastanza umido e deve essere inoltre ricco di sostanze organiche. Al terriccio di base, caratterizzato da un pH neutro, vanno aggiunte della sabbia di fiume pulita e della torba, elementi che lo alleggeriranno migliorando le sue capacità drenanti, riducendo così il rischio di ristagni, pericolosi per l'apparato radicale.Inoltre, per stimolare la continua produzione di foglie e ottenere un prodotto di qualità, occorre cimare frequentemente le infiorescenze della pianta del basilico rosso ed impedire che i fiori facciano i semi, elemento che porterebbe le foglie a perdere le loro proprietà aromatiche ed infine a seccarsi. Il basilico rosso teme in particolare il freddo ed è importante quindi sapere che le temperature sotto i 12° C gli sono fatali. Sul balcone è consigliabile collocarlo in una posizione ombreggiata con solo qualche ora di sole durante la giornata, circa 4 o 5, e possibilmente non nelle ore più calde della giornata in cui il sole diventa particolarmente aggressivo.Un piccolo trucco per migliorare le proprietà aromatiche del basilico rosso è quello di coltivarlo riducendo leggermente l'esposizione al sole anche se la piantina ne risentirà sicuramente sotto il profilo della produttività. Innaffiatura Il basilico rosso deve essere innaffiato di frequente limitando però i quantitativi di acqua perché, nel caso in cui fossero eccessivi, potrebbero provocare dei nocivi e pericolosi ristagni, deleteri per la sopravvivenza stessa della pianta; prima di procedere con l'innaffiatura è infatti buona norma verificare sempre che il terreno sia asciutto o quanto meno non eccessivamente bagnato. Un consiglio è quello di innaffiare sempre dal basso ed evitare di bagnare le foglie che potrebbero anche bruciarsi. Risulta inoltre di primaria importanza controllare la crescita delle erbe infestanti rimuovendole periodicamente al fine di evitare che "soffochino" la pianta di basilico rosso. Il basilico rosso, grazie al suo colore particolare, viene utilizzato come piantina ornamentale, soprattutto per creare delle bellissime bordure lungo i vialetti o le aiuole. Il suo aroma molto intenso e particolare lo rende inoltre un ingrediente molto versatile in cucina per guarnire numerosi piatti con un tocco di colore e per conferire loro una nota aromatica davvero unica e particolare ed è inoltre particolarmente utilizzato nelle cucine asiatiche. Il basilico rosso, oltre ad essere un’ottima pianta aromatica, è ricco di proprietà benefiche per l'organismo. È un ottimo digestivo, rafforza il sistema nervoso alleviando nervosismo e ansia ma è utile anche per calmare la tosse e per alleviare in modo naturale i sintomi di bronchite e asma (in casi ovviamente non cronici).

MELONE RETATO...

2019-03-21 08:55:04

trapianto: a marzo in serra, da aprile a giugno in pieno campo sesti d'impianto: 80 cm sulla fila, 150 cm tra le file posizione: in pieno sole raccolta: da luglio a settembre curiosità: pianta rustica e vigorosa che garantisce abbondanti produzioni di frutti molto dolci. Il melone è una pianta che predilige terreni fertili, assolati e con un'elevata disponibilità idrica.

2  
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85