AUCUBA... Nome comune: Aucuba. Genere: Aucuba. Famiglia: Cornaceae. Provenienza: A. japonica è originaria del Giappone. Descrizione genere: comprende tre specie di arbusti coltivati per la bellezza delle foglie (grandi, larghe, opposte, talvolta a margine dentato e con una grande varietà di marmorizzazioni e variegature) e per le bacche rosse che produce dopo la fioritura (che non suscita lo stesso interesse). Sono piante molto resistenti, adattabili e coltivabili sia all’aperto che in vaso (anche in appartamento). Esigenze ambientali, substrato, concimazioni ed accorgimenti particolari Temperatura: sopporta anche 4-6° C in inverno. Non ama temperature superiori ai 20°C. Luce: pianta rustica, tollera sia l’ombra che il pieno sole, ma non nei mesi e nelle ore più calde. Annaffiature e umidità ambientale: annaffiature regolari in estate, diradate in autunno. Substrato: non necessita di terreno particolare, purché leggero e ben drenato. Possono provocarle dei danni l’umidità unita al freddo persistente. Concimazioni ed accorgimenti particolari: è bene concimare la pianta nel periodo primaverile-estivo ogni 20-25 giorni. Malattie, parassiti e avversità - Cocciniglie: attaccano i rami e la pagina inferiore delle foglie, stimolando la pianta a produrre sostanze zuccherine che la rendono più soggetta ad attacchi di fuliggini. È necessario eliminare fisicamente i parassiti e utilizzare un prodotto anticoccidico o strofinare la parte colpita con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua e alcool. - Ristagni d’acqua: possono provocare marciumi e disseccamento fogliare. - Comparsa di macchie nerastre sulle foglie: può essere causata da terreno troppo compatto (che andrà aerato) o secco (aumentare la frequenza delle annaffiature, facendo attenzione ai ristagni). - L’Aucuba può essere danneggiata dall’umidità associata a freddo persistente.

3  

RUCOLA... trapianto: da febbraio ad agosto sesti d'impianto: 10 cm sulla fila, 15 cm tra le file posizione: in pieno sole o leggermente ombreggiata altezza della pianta: 10-15 cm raccolta: da aprile a novembre e generalmente 20 giorni dopo il trapianto curiosità: la rucola si coltiva molto facilmente nell’ orto essendo molto adattabile alle diverse condizioni pedo climatiche. La raccolta è prolungata nel tempo ed abbondante perchè dopo il primo taglio rivegeta molto rapidamente.

2  

PREZZEMOLO... trapianto: da febbraio a marzo in serra, da aprile ad agosto in pieno campo sesti d'impianto: 5 cm sulla fila, 15 cm tra le file posizione: in pieno sole ma da buoni risultati anche in ambienti parzialmente ombreggiati altezza della pianta: 20 cm raccolta: da aprile a novembre e generalmente dopo 20 girni dal trapianto curiosità: varietà molto profumata con ottima resistenza al freddo. Per foglie più abbondanti si consiglia di concimare ed irrigare regolarmente

2  
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85