Adriano Pettenon

E' difficile riuscire sempre a dare il meglio di sé nell'incertezza e complessità del mondo d'oggi. Come Coach ti offro il supporto per  gestire cambiamenti e innovazione e sviluppare la tua azienda.

CHI SONO
Sono un ingegnere meccanico cresciuto professionalmente attraverso esperienze manageriali in medie aziende, la consulenza di direzione e l’avvio di diverse iniziative imprenditoriali. Ho così acquisito una visione globale del sistema azienda, la capacità di gestire situazioni complesse di innovazione e cambiamento e le competenze per guidare gruppi inter-professionali.
La mia evoluzione professionale e la formazione continua mi hanno portato ad occuparmi di business e personal coaching a supporto di imprenditori, manager e professionisti nel contesto aziendale e privato. Sono un Coach accreditato PCC (Professional Certified Coach) dall’International Coach Federation.
La particolare attenzione allo sviluppo delle persone e del loro comportamento ha sempre stimolato il mio profondo interesse per le dinamiche individuali e di gruppo che si generano nel tessuto sociale aziendale. Perciò ho voluto rendere più incisiva ed efficace ogni mia attività focalizzandomi sulla crescita personale e professionale degli individui, consapevole che sono le persone, gli imprenditori, i dipendenti, i collaboratori, i soci, i clienti, i fornitori, e la qualità delle relazioni interne ed esterne che essi stabiliscono, il fattore determinante del successo o dell’insuccesso di una azienda come di qualsiasi organizzazione.
I BENEFICI DEL COACHING
Alcuni degli effetti prodotti dalla pratica del coaching individuale, del team coaching e della formazione su competenze comportamentali sono il miglioramento della capacità:
L’efficacia del coaching emerge anche nell'affrontare i processi di passaggio generazionale perché facilita la presa di coscienza da parte di ciascuno delle proprie e delle altrui aspirazioni, delle aspettative e delle effettive possibilità di realizzarle nel contesto reale.
VOLONTARIATO
Tra le varie iniziative di volontariato di cui mi sono occupato mi piace ricordare la partecipazione ai progetti:
Educational Tour: tour formativo organizzato da Italia Orienta nel 2013 nelle scuole italiane per lavorare con studenti e docenti al fine di facilitare l’orientamento dei giovani verso il proprio progetto di vita professionale
MIND: Mettiamo Insieme i Nostri Destini, è un progetto di generazione di imprenditoria sociale rivolto ai cittadini che stanno cercando lavoro o che lo hanno perso e non riescono a reinserirsi. Si propone di costruire opportunità di lavoro rendendo sostenibile la creazione di nuove microimprese, cooperative, iniziative di lavoro che nascono dal basso, stimolando la generazione e la condivisione di idee imprenditoriali e coordinando il supporto di un partenariato operativo pubblico e privato.
TI RACCONTO ANCORA QUALCOSA DI ME
Sono curioso, intraprendente, aperto alle novità, determinato nel prendere decisioni e assumermi le responsabilità.
Sono stimolato dalle sfide, perciò affronto volentieri nuove avventure problematiche e complesse con spirito di iniziativa e una visione d’insieme del contesto operativo e strategico.
Sono orientato ai risultati e focalizzato sugli obiettivi da raggiungere con pieno coinvolgimento personale e la motivazione dei collaboratori.
Vivo intensamente, sempre con attenzione alle persone, alle cose e al senso di quello che sto facendo.
Sono serio ma mai serioso, con molta ironia e il piacere di ridere di me stesso e di ciò che mi circonda. Ritengo importante la qualità del gioco, del percorso, non l’ossessione del risultato.
I mie successi sono il risultato di un vivere semplice e sobrio, con attenzione ai particolari, ai dettagli. Penso che i valori che conta davvero siano nelle piccole cose e nel saperle apprezzare.
Cerco sempre di vivere in modo da andare a dormire ogni sera con la cognizione che nella giornata appena trascorsa:
Penso che per stare bene nella propria attività sia importante coltivare la coscienza di sè nel contesto in cui si vive e lavora, quindi avere la capacità di accettare se stessi e la propria condizione sapendo che si sta facendo del proprio meglio, che si sta dando il meglio di sè. Sento così di essere nella direzione giusta e allora mi godo il percorso della della mia storia professionale e di vita.

LA MIA STORIA PROFESSIONALE
Ho scelto di iniziare la mia attività come ingegnere meccanico in realtà italiane piccole e medie, aziende manifatturiere, società di consulenza e poi di servizi informatici per acquisire una esperienza quotidiana diretta, sul campo, di tutti gli elementi ed i fattori che contribuiscono al funzionamento di una azienda, i meccanismi organizzativi, strutturali e umani che fanno l’impresa.
Quindi la mia attività è proseguita come libero professionista nella consulenza di direzione e nel business coaching e con l’aggiunta di iniziative imprenditoriali.
Attribuisco un grande valore all'aggiornamento e alla formazione continua, che hanno sempre rappresentato per me un impegno e un piacere, una grande opportunità di realizzazione personale e professionale.  
Ho approfondito con particolare attenzione tutto quello che mi metteva nelle condizioni di rispondere al meglio sia alle esigenze dell’organizzazione dei miei clienti PMI, imprenditori e professionisti, finalizzate ai risultati aziendali, sia contestualmente alle esigenze delle persone, dipendenti e collaboratori, di realizzarsi nel lavoro e nel privato.
Il mio approccio al coaching si avvale di due componenti fondamentali.
Uno derivante dalla mia formazione logica e razionale di ingegnere, l’altro costituita dal mio interesse e conseguente formazione sugli aspetti emozionali, creativi, umorali, sentimentali, sociali, relazionali, umani dell’agire delle persone sia in contesti privati sia nell'ambito di organizzazioni strutturate aziendali.
 
ALTRE MIE CARATTERISTICHE
Caratteristiche principali del mio carattere:  determinato, curioso, attento ai rapporti umani, disponibile, flessibile, aperto alle novità, stimolato dalle sfide, orientato ai risultati ma attento alla qualità del percorso, amante delle cose semplici, acuto osservatore e attento ai dettagli.
Le qualità che apprezzo in un uomo: franchezza, onestà, concretezza, cortesia, flessibilità, determinazione, coraggio.
Le qualità che apprezzo in una donna: le stesse che apprezzo in un uomo perché sono qualità della persona, poi in una donna apprezzo la “femminilità”, cioè tutto quello che caratterizza l’approccio tipico di una donna nel gestire le relazioni nelle varie situazioni di vita e di lavoro.
Il mio principale difetto è talvolta l’eccessiva disponibilità e attenzione agli altri che possono portarmi a trascurare le mie esigenze personali e all'ingenuità
Il mio sogno di felicità: vivere con la capacità di affrontare serenamente le gioie e i dolori della vita, in pace con me stesso e con gli altri, con il mondo, quindi teso sempre a migliorarmi nel saper essere e nel saper fare affrontando con passione le sfide, assaporando la soddisfazione dei successi e il piacere di imparare anche da risultati insoddisfacenti. Non nutrire mai rancori, nè invidie, nè gelosie e non escludere nessuno.
Il libro che ho sul comodino adesso: “Etica per un figlio” di Fernando Savater.
I miei piatti preferiti: lasagne, spaghetti alla carbonara, spezzatino con patate, meringata,  melanzane alla cioccolata e tanti altri piatti buonissimi.
Un ricordo della mia infanzia va a quel periodo ricco di un giocare intenso, pieno, carico della gioia e dell’energia di un bambino che ce la mette tutta per fare del suo meglio e divertirsi insieme a tanti altri bambini sulla strada sterrata davanti a quella che era allora la mia casa, o nei campi circostanti, e continuare fino ad essere sfiniti, sudati, sporchi.
Il motto che mi ispira:
“Bisogna agire da uomo di pensiero e pensare da uomo d’azione”,
ed anche: “Piuttosto che avere l’ossessione del risultato preoccupati della qualità del gioco”,
e inoltre: “La vita è un percorso e nel percorso sta il risultato, il quale non è in un momento e nemmeno è nel punto d’arrivo, ma è nella storia vissuta”.
La canzone preferita: “La Libertà” di Giorgio Gaber.
Il ritornello è: “La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, la libertà è partecipazione”.
Una persona che proprio non sopporto non esiste.
Però mi danno molto fastidio i prevaricatori, i prepotenti, quelli che denigrano gli altri per valorizzare se stessi, quelli che sanno solo lamentarsi e incolpano il mondo delle loro insoddisfazioni, incapacità e insuccessi.
Cosa non farei mai: qualsiasi cosa che mi vergognerei a raccontarla ai miei figli e che non vorrei mai che ne venissero a conoscenza.

I MIEI CORSI DI FORMAZIONE
Con l’approccio del Coach tengo corsi in aula aziendali e interaziendali su argomenti relativi a competenze trasversali.
Alcuni titoli come esempio delle tematiche affrontate:
Nella formazione su competenze trasversali, effettuata anche con tecniche esperienziali e di facilitazione, utilizzo utili strumenti (giochi) d’aula che facilitano l’apprendimento più profondo stimolando il comportamento autentico delle persone, il superamento di barriere e l’apertura alla condivisione di esperienze con gli altri partecipanti, fino alla reale consapevolezza di sè, del proprio agire e degli obiettivi di miglioramento da perseguire.
Strumenti particolarmente utili sono quelli di METALOG (www.metalog.it).
VUOI CONTATTARMI ?
Se desideri avere maggiori informazioni, o mi vuoi incontrare, mi puoi contattare ai seguenti recapiti:
cell. 393475789437
e-mail: [email protected]
mio sito web: www.iocoach.it
mi trovi anche su:
LinkedIN: https://www.linkedin.com/in/adrianopettenon/
Facebook: https://www.facebook.com/adriano.pettenon
Investire sul futuro, riprendere in mano lo studio, la ricerca di conoscenza, il lavoro, gli amori, gli affetti, le passioni, le relazioni, le storie, i progetti, e ricostruire il senso di ciò che si fa ogni giorno, giorno dopo giorno, per dare un significato alle cose e gestire la complessità e l'incertezza del mondo d'oggi.